>

Angeli e dintorni





Pote­te ascoltare/scaricare il pod­ca­st qui sot­to oppu­re iscri­ver­vi al cana­le Telegram: 

Ormai la moda degli ange­li è dila­ga­ta, inar­re­sta­bi­le come uno tsu­na­mi. E c’è una marea di gen­te che li ascol­ta, ci par­la, si fa con­si­glia­re. In buo­na fede oppu­re no.

Vole­vo dire la mia sul­la que­stio­ne ma, per far­lo, devo obbli­ga­to­ria­men­te pas­sa­re da un mini­mo di cosmo­go­nia eso­te­ri­ca, per­chè da qui dove sia­mo noi, a dove stan­no gli ange­li… c’è un mini­mo di stra­da. L’e­spo­si­zio­ne che segue è volu­ta­men­te pre­sen­ta­ta su toni “leg­ge­ri” ma pre­go chi leg­ge di met­te­re un po’ di atten­zio­ne e di entra­re nel con­te­nu­to al di là del­le paro­le, dato che quel­lo che segui­rà è qual­co­sa che non si tro­va su Tex Wil­ler e nono­stan­te il tono da me usa­to, quan­do si par­la di alcu­ni aspet­ti… beh, il rispet­to dovreb­be esse­re comun­que tenu­to presente.

Ad ogni modo… par­tia­mo dal nostro uni­ver­so, che nel­la sua par­te osser­va­bi­le misu­ra all’in­cir­ca 93 miliar­di di anni luce. Un nume­ro inim­ma­gi­na­bi­le, che rap­pre­sen­ta un’e­sten­sio­ne fisi­ca incon­ce­pi­bi­le per la men­te uma­na, spe­cial­men­te se si con­si­de­ra che la par­te osser­va­bi­le è una pic­co­la fra­zio­ne del­la dimen­sio­ne rea­le.

Ma come mol­ti san­no, il nostro uni­ver­so mate­ria­le è solo una par­te di ciò che dav­ve­ro esi­ste. Quel­lo che for­se non tut­ti san­no è “l’e­sten­sio­ne” (ammes­so che di tale si pos­sa par­la­re) di tut­to il resto. La real­tà è che l’u­ni­ver­so è com­po­sto da 7 pia­ni, di cui quel­lo più “bas­so”, vale a dire quel­lo in cui l’e­ner­gia vibra più len­ta­men­te, è quel­lo mate­ria­le. Ogni pia­no suc­ces­si­vo è 7 vol­te più espan­so di quel­lo precedente.

Abbia­mo quin­di in suc­ces­sio­ne i 7 pia­ni (in real­tà i nomi varia­no da cul­tu­ra a cul­tu­ra, da tra­di­zio­ne a tra­di­zio­ne, ma sta di fat­to che sem­pre quel­li sono!): Mate­ria­le, Astra­le (7 vol­te quel­lo mate­ria­le), Men­ta­le (7 vol­te quel­lo astra­le), Cau­sa­le o Bud­d­hi­co (7 vol­te quel­lo men­ta­le), Atmi­co (7 vol­te il cau­sa­le), Mona­di­co (7 vol­te l’at­mi­co), Adi­co (7 vol­te il mona­di­co). Impos­si­bi­le, alme­no per me, imma­gi­na­re l’e­sten­sio­ne di cui stia­mo par­lan­do. Se doves­si­mo fare due con­ti e dav­ve­ro si potes­se ragio­na­re in ter­mi­ni spa­zia­li per dei pia­ni di esi­sten­za che non han­no nul­la di mate­ria­le, pen­sa­te a qua­le cifra incre­di­bi­le arri­ve­rem­mo mol­ti­pli­can­do ogni vol­ta per 7 l’e­sten­sio­ne del pia­no pre­ce­den­te fino ad arri­va­re all’ultimo!

Ebbe­ne, ogni pia­no non è altro (scu­sa­te se è poco) che il cor­po di mani­fe­sta­zio­ne di un esse­re cono­sciu­to come Deva, un Esse­re in evo­lu­zio­ne che al suo inter­no con­tie­ne una miria­de di raz­ze a loro vol­ta in evo­lu­zio­ne, tra cui quel­la umana.

Que­sto Esse­re inco­no­sci­bi­le, enor­me, vastis­si­mo, è il Crea­to­re di tut­te le vite e di tut­te le raz­ze che si evol­vo­no al suo inter­no. In una paro­la, è quel­lo che noi uma­ni chia­mia­mo… Dio. E’ il limi­te oltre il qua­le è impos­si­bi­le anda­re per evo­lu­zio­ne; si può tra­scen­de­re ma, che mi risul­ti, in tut­ta la sto­ria del­l’U­ni­ver­so solo pochi esse­ri ci sono riu­sci­ti; appar­te­nen­ti alla raz­za uma­na cre­do ce ne sia sta­to sol­tan­to uno: Gau­tha­ma Sha­kya­mu­ni det­to il Bud­d­ha. La dimen­sio­ne Devi­ca rap­pre­sen­ta la linea di divi­sio­ne tra le cosid­det­te “acque infe­rio­ri” (den­tro il Deva) e Supe­rio­ri (oltre il Deva).

Orbe­ne, que­sto Deva, insie­me ad altri sei suoi Fra­tel­li, costi­tui­sce un grup­po di 7 Esse­ri (riu­sci­te a imma­gi­na­re l’e­nor­mi­tà di cui stia­mo par­lan­do?) in cui ognu­no costi­tui­sce a sua vol­ta uno dei 7 Cha­kra di un Esse­re incom­men­su­ra­bil­men­te più gran­de (un Esse­re che rap­pre­sen­ta Dio per il Deva, tan­to quan­to il Deva rap­pre­sen­ta Dio per gli esse­ri uma­ni) chia­ma­to Logos Sola­re (non è fini­ta qui ma a que­sto pun­to lo spa­zio è poco e lo sco­po di que­sta trat­ta­zio­ne non è for­ni­re la spie­ga­zio­ne del­l’in­te­ra cosmogonia).

Ora, i 7 Deva, che come abbia­mo visto sono i 7 Cha­kra di que­sto esse­re, non costi­tui­sco­no ovvia­men­te tut­to il Logos Sola­re, il qua­le con­tie­ne al suo inter­no, sopra i 7 Deva e tra le altre cose, una Comu­ni­tà di Esse­ri che sono depu­ta­ti alla Dire­zio­ne Evo­lu­ti­va dei 7 Deva e di tut­te le vite con­te­nu­te in cia­scu­no di essi. Per­so­nal­men­te tro­vo impos­si­bi­le anche solo imma­gi­na­re l’in­cre­di­bi­le livel­lo evo­lu­ti­vo e l’in­con­ce­pi­bi­le dila­ta­zio­ne coscien­zia­le di que­sti Esse­ri, che stan­no al di fuo­ri ed al di sopra dei 7 Deva.

Ecco, que­sto Grup­po di Esse­ri, chia­ma­to a secon­da dei casi Gran­de Fra­tel­lan­za, Log­gia Bian­ca etc. etc. sono quel­li che noi uma­ni chia­mia­mo… Arcan­ge­li. Ecco… l’ho detto!

Ora dite­mi, in tut­ta sin­ce­ri­tà, dav­ve­ro pen­sa­te che que­sti Esse­ri, che stan­no al di là del­l’e­vo­lu­zio­ne di Colui che chia­mia­mo Dio, abbia­no voglia di veni­re a rom­per­si i maro­ni per dire le sce­men­ze di cui si leg­ge ormai così spes­so, oltre­tut­to a dei pun­ti­ni infi­ni­te­si­mi come gli esse­ri uma­ni? Non che non pos­sa­no, volen­do, ma il fat­to è che non lo fan­no, per­chè han­no ben altro di cui occu­par­si (tipo 7 uni­ver­si per esempio).

La real­tà è che quel­lo che mol­ti (alcu­ni in buo­na fede, tan­ti di più pur­trop­po in mala fede) cre­do­no sia un mes­sag­gio ange­li­co, al mas­si­mo è qual­co­sa che arri­va (ma stia­mo par­lan­do dav­ve­ro di casi par­ti­co­la­ri, come quel­li di H. P. Bla­va­tsky o A. Bai­ley) da quel grup­po di Mae­stri costi­tuen­ti quel­la Shan­ga chia­ma­ta Gerar­chia, e non è affat­to dire­zio­na­to ver­so un sin­go­lo esse­re uma­no, fat­ti sal­vi appun­to casi par­ti­co­la­ri come quel­li cita­ti sopra.

In altri casi (un po’ più nume­ro­si ma non trop­po) non si trat­ta di que­sto ma di qual­che aiu­to, sem­pre ammes­so che sia tale, da par­te di un qual­che esse­re disin­car­na­to, desi­de­ro­so di aiu­ta­re e che, pro­prio gra­zie alla sua con­di­zio­ne non mate­ria­le, può vede­re un po’ più in là di quan­to non pos­sia­mo fare noi uomi­ni con­fi­na­ti in un cor­po fisico.

Nel­la stra­gran­de mag­gio­ran­za dei casi inve­ce sono stron­za­te, maga­ri per­fet­ta­men­te plau­si­bi­li, pro­ve­nien­ti o da qual­che buon­tem­po­ne tra­pas­sa­to oppu­re, ovvia­men­te cosa peg­gio­re anche se pur­trop­po mol­to più fre­quen­te di quan­to non si cre­da, da par­te di qual­cu­no che vuo­le svia­re, super­fi­cia­liz­za­re, ingan­na­re gli esse­ri uma­ni per por­tar­li sem­pre più lon­ta­no da quel­la dimen­sio­ne inte­rio­re da cui, già per loro ten­den­za, si stan­no sem­pre più allon­ta­nan­do; a que­sto pun­to fate uno sfor­zo di imma­gi­na­zio­ne e pro­va­te a indo­vi­na­re di qua­le dimen­sio­ne sto parlando…

Vole­te un aiu­to? Vole­te dav­ve­ro qual­co­sa per gli altri, o per la vostra vita inte­rio­re? Pre­ga­te! E per “pre­ga­re” inten­do far­lo dav­ve­ro, non nel modo inef­fi­ca­ce e dal nul­lo effet­to cui sie­te abi­tua­ti, ma nei modi veri in cui que­sto può esse­re fatto.

Lascia­te per­de­re le min­chia­te sugli e degli ange­li e pre­ga­te! E se non sape­te come far­lo dav­ve­ro… cer­ca­te! Cer­ca­te chi ve lo può inse­gna­re, cer­ca­te sui testi sacri del­la spi­ri­tua­li­tà dove si tro­va­no inse­gna­men­ti di gran­dis­si­mo valo­re e non nel­la reli­gio­ne, la cui capa­ci­tà di por­ta­re alla vera pre­ghie­ra è qua­si total­men­te per­du­ta. Si, per­du­ta! Per­chè anche quei reli­gio­si che san­no dav­ve­ro pre­ga­re, alla fine vi diran­no che sono usci­ti dal­la reli­gio­ne per entra­re nel­la spiritualità.

Altro che Ange­li, Por­ta­li e tut­te que­ste idio­zie a cui van­no die­tro le per­so­ne che non han­no voglia di fare nul­la per cre­sce­re, a cui nel 99% dei casi inte­res­sa solo sen­tir­si dire quel­lo che fa loro pia­ce­re o che con­fer­ma le loro esi­gen­ze egoi­che ed egoi­sti­che e non quel­lo che gli ser­vi­reb­be dav­ve­ro per usci­re dal­la gab­bia nep­pu­re trop­po dora­ta in cui vivo­no!

Ci si vede in giro!

Con­di­vi­di