>

La minchiata dell’autostima

https://youtu.be/4GkaPYPYWIQ

Pote­te ascoltare/scaricare il pod­ca­st qui sot­to oppu­re iscri­ver­vi al cana­le Telegram: 

Quan­te vol­te sen­tia­mo par­la­re di cor­si per miglio­ra­re (o otte­ne­re) la cosid­det­ta auto­sti­ma? Tan­tis­si­me! Eppu­re quel­la del­l’au­to­sti­ma è una del­le più gran­di min­chia­te che si pos­sa­no tro­va­re in giro. Miglia­ia di coach, coun­ce­lor e for­ma­to­ri ne han­no fat­to il pro­prio caval­lo di bat­ta­glia (il 99% in buo­na fede, una vol­ta tan­to), ma non si ren­do­no con­to che, sal­vo raris­si­mi casi, stan­no ven­den­do qual­co­sa che non ha nes­sun senso.

Quan­do “sti­mia­mo” qual­co­sa, stia­mo di fat­to attri­buen­do un valo­re arbi­tra­rio a quel­la cosa. Una “sti­ma”, anche da par­te di un esper­to o di un peri­to, con­si­ste pro­prio nel­l’at­tri­bu­zio­ne di un valo­re “ad min­chiam”, per quan­to basa­to su una espe­rien­za anche auto­re­vo­le, a qual­co­sa che non ha quel valo­re ogget­ti­vo (se ce l’a­ves­se infat­ti non ci sareb­be biso­gno di stimarlo).

Que­sto vale per un ogget­to, ma a mag­gior ragio­ne quan­do ci rivol­gia­mo ad un esse­re uma­no, nel­la fat­ti­spe­cie noi stes­si. La real­tà è che sti­ma­re noi stes­si impli­ca attri­bui­re un valo­re a ciò che sia­mo ma que­sto signi­fi­ca che quel valo­re non lo cono­scia­mo noi per pri­mi. Quin­di sarà una gran­dez­za che, al pri­mo scos­so­ne del­la vita che qua­si mai è d’ac­cor­do con i nostri pen­sie­ri su qua­le sia il valo­re del­le cose, andrà com­ple­ta­men­te in pezzi.

Non esi­ste l’au­to­sti­ma. Esi­ste la con­sa­pe­vo­lez­za di ciò che sia­mo. Se sap­pia­mo chi sia­mo, non abbia­mo biso­gno di sti­ma­re que­sta essen­za per­chè la cono­scia­mo per inte­ro. Quin­di che vi dice che occor­re miglio­ra­re la pro­pria auto­sti­ma non vi sta facen­do un favo­re: per quan­to in buo­na fede, vi sta ven­den­do aria frit­ta che avrà come uni­co risul­ta­to quel­lo di aumen­ta­re, para­dos­sal­men­te, il vostro livel­lo di inconsapevolezza.

Atten­zio­ne a non con­fon­de­re l’au­to­sti­ma con la fidu­cia nei pro­pri mez­zi. Que­sta è la capa­ci­tà di rite­ner­si in gra­do di rag­giun­ge­re un risul­ta­to pro­prio al di là del­le appa­ren­ze e di quel­lo che rite­nia­mo pos­si­bi­le o meno. Da qui nasco­no la resi­lien­za, la foca­liz­za­zio­ne del­la volon­tà e, in un cer­to sen­so, il pote­re, quan­to­me­no su que­sto stra­no pia­ne­ta in cui abitiamo.

Ma l’au­to­sti­ma è una gran­dis­si­ma minchiata!

Ci si vede in giro!

Con­di­vi­di