>

Influenza e bronchite tre volte di fila quest’anno? Sei in buona compagnia!

Non mi amma­lo qua­si mai, ma que­st’an­no è un con­ti­nuo!” Una del­le fra­si for­se più comu­ni di que­sto inver­no e ini­zio primavera.

Ho comin­cia­to a far­ci caso per­chè è suc­ces­so anche a me e a parec­chie per­so­ne che cono­sco. Nien­te di par­ti­co­la­re, inten­dia­mo­ci: un raf­fred­do­re, una tos­se (maga­ri anche lun­ga), un’influenza…

Tut­to risol­to sen­za par­ti­co­la­ri pro­ble­mi, eppu­re… la cosa non mi con­vin­ce per nulla.

Sono uno che par­la con le per­so­ne appe­na può, che inte­ra­gi­sce. Ed è così che mi sono accor­to che que­st’an­no un sac­co di gen­te si è amma­la­ta in modo “stra­no”, più vol­te, soprat­tut­to bron­chi­ti ano­ma­le sia per lun­ghez­za che per natura.

Non stia­mo par­lan­do quin­di solo di influen­za “clas­si­ca”, col feb­bro­ne che ti sten­de per due gior­ni, ma di malan­ni che un sac­co di per­so­ne defi­ni­sco­no come ano­ma­li, soprat­tut­to per­chè non ne han­no mai sof­fer­to in modo par­ti­co­la­re ma que­st’an­no gli sono capi­ta­ti anche due o tre vol­te da novem­bre ad adesso.

Incu­rio­si­to ho fat­to una ricer­ca e ho sco­per­to qual­co­sa di mol­to inte­res­san­te: nes­su­no ne par­la! Nien­te, non una riga su un gior­na­le o su un sito di cul­tu­ra medi­ca. Eppu­re i riscon­tri ci sono, e sono pure nume­ro­si, oltre che spar­si in diver­si pun­ti d’Italia.

Io per­so­nal­men­te ho rac­col­to alme­no una tren­ti­na di testi­mo­nian­ze di per­so­ne che han­no sof­fer­to di una “sta­gio­ne di malat­tie ano­ma­le” o di ope­ra­to­ri sani­ta­ri che han­no con­fer­ma­to que­sto pro­ble­ma (nel­la fat­ti­spe­cie tre far­ma­ci­sti di tre cit­tà diver­se). Dato che non sono spe­cia­le e che non vivo in una zona par­ti­co­la­re, pur trat­tan­do­si di poche voci, imma­gi­no, per tra­sla­to, che sia una real­tà più o meno dif­fu­sa. Quin­di non tro­va­re trac­cia di una qual­sia­si ricer­ca o com­men­to in nes­sun sito, mi lascia dav­ve­ro mol­to sospettoso.

(In com­pen­so non è qua­si pos­si­bi­le fare una ricer­ca sul­l’ar­go­men­to “influen­za” sen­za tro­va­re miglia­ia di pagi­ne dai con­te­nu­ti idio­ti e doz­zi­na­li, per lo più “copin­col­la­ti” o comun­que tal­men­te ste­ro­ti­pi­ci da far­ti incaz­za­re, ma que­sto è un altro discorso)

Ma ritor­nan­do al noc­cio­lo del­la que­stio­ne, la doman­da giun­ge spontanea:

Dato che, par­lan­do con le per­so­ne, si appu­ra facil­men­te l’a­no­ma­lia di que­st’an­no dal pun­to di vista del­le malat­tie sta­gio­na­li, come mai non vi è trac­cia di tut­to que­sto a nes­sun livel­lo del­la rete?

For­se non tut­ti san­no che in mol­ti Pae­si Goo­gle ha addi­rit­tu­ra accor­di di allar­me con le orga­niz­za­zio­ni loca­li di con­trol­lo del­le malat­tie per­chè è in gra­do di indi­vi­dua­re il mani­fe­star­si di un’e­pi­de­mia dal­l’au­men­to improv­vi­so di ricer­che effet­tua­te sul moto­re in tal sen­so; mol­te vol­te, arri­va pri­ma Goo­gle che il Cen­tro di Con­trol­lo del­le Malat­tie di Atlan­ta. Quin­di, non tro­va­re risul­ta­ti è estre­ma­men­te anomalo.

A meno che… a meno che que­sto gene­re di noti­zie ven­ga­no rite­nu­te non degne di inte­res­se o di nota, e che l’ar­go­men­to in que­stio­ne ven­ga rite­nu­to in qual­che modo “da evitare”.

Ma pen­sa un po’… e si che ho sen­ti­to anche diver­se per­so­ne stu­pi­te per­chè que­st’an­no “si era­no anche vac­ci­na­te”… e si sono amma­la­te peg­gio del­le altre!

Che stra­no… eh?

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Lisa ha detto:

    Ciao Fran­ce­sco. Mi son chie­sta lo stes­so anche io…

    • Francesco Franz Amato ha detto:

      E pen­sa che l’ar­ti­co­lo è del­l’an­no scor­so… que­st’an­no chi vie­ne col­pi­to si cuc­ca in più anche il feb­bro­ne. Una pic­co­la cosa che i gior­na­li non stan­no dicen­do… il vac­ci­no que­st’an­no non è ser­vi­to a nul­la, nem­me­no a chi ne avreb­be avu­to biso­gno, per­chè i cep­pi vira­li non era­no quel­li con­tro cui il vac­ci­no era sta­to pre­pa­ra­to. Ops!