>

Da Antaratman Yoga: il respiro, quasi dimenticato

Nel­la nostra vita, pas­sa­to e futu­ro non dovreb­be­ro esse­re pre­gnan­ti. Inve­ce fan­no la par­te del leone.

Una pic­co­la disa­mi­na del­la nostra dimen­ti­can­za più comu­ne, quel­la del respi­ro che dia­mo sem­pre per scon­ta­to, fin­tan­to che qual­co­sa ci impe­di­sce di usarlo.

Un con­si­glio pra­ti­co per ini­zia­re a lavo­ra­re su noi stes­si, sul­la nostra con­sa­pe­vo­lez­za, per comin­cia­re a cer­ca­re di esse­re presenti.

Tro­va­te l’ar­ti­co­lo qui: Dia­mo trop­po per scon­ta­to: il respi­ro, ad esem­pio.

Con­di­vi­di