>

Metodo Stamina: in Italia bloccato con la scusa del metodo scientifico

Che l’I­ta­lia fos­se la roc­ca­for­te di Big Phar­ma si sape­va già. Ma qui stia­mo supe­ran­do i limi­ti di ogni decen­za: il mini­stro Loren­zin defi­ni­sce “peri­co­lo­so per la salu­te dei pazien­ti” un meto­do che non ha fino­ra pro­dot­to effet­ti col­la­te­ra­li noci­vi di alcun tipo, solo per­chè “non ven­go­no garan­ti­ti i livel­li mini­mi di sicu­rez­za in base alla nor­ma­ti­va vigente”.

E qua­li sareb­be­ro que­sti livel­li mini­mi di sicu­rez­za? E’ un meto­do, non un mate­ria­le, non un far­ma­co. Di qua­li limi­ti mini­mi va cian­cian­do il mini­stro Lorenzin?

Intan­to, a cen­ti­na­ia di fami­glie ITALIANE vie­ne tol­ta anche l’u­ni­ca speranza.

Cer­to, se fos­se­ro sta­ti immi­gra­ti sareb­be sta­to diver­so, ovvia­men­te, vero?

Con­di­vi­di