>

Prosegue la svendita dell’Italia: tra poco toccherà alle spiagge…

La mano­vra di sva­lo­riz­za­zio­ne degli asse­ts del­l’a­zien­da Italia pro­se­gue e con­ti­nua: tra poco potreb­be toc­ca­re alle spiag­ge ita­lia­ne, che lo Stato sta pen­san­do di “de-dema­nia­liz­za­re” e ven­de­re al miglior offerente.

Inutile dire che det­te spiag­ge sono una par­te con­si­sten­te del patri­mo­nio turi­sti­co e natu­ra­le che tan­ta invi­dia ci ha sem­pre pro­cu­ra­to. In Italia solo la pro­te­zio­ne del dema­nio ha scon­giu­ra­to fino­ra (peral­tro già con poco suc­ces­so, vedi Liguria etc. etc.) l’as­sal­to da par­te di pri­va­ti e grup­pi sen­za scrupoli.

Togliere que­sta pro­te­zio­ne signi­fi­ca, anche sen­za usa­re trop­po la fan­ta­sia, inte­ri trat­ti di mare una vol­ta libe­ri che diven­te­ran­no a paga­men­to oppu­re, nel­la peg­gio­re del­le ipo­te­si, pri­va­ti e vie­ta­ti al pubblico.

Fantastico, vero?

Condividi