>

L’IMU si paga in tutto il mondo… con una “piccola” differenza #imu #tasse #governo

La tas­sa sul­la casa si paga sostan­zial­men­te in tut­to il mon­do. Solo che è appli­ca­ta in modo fon­da­men­tal­men­te diver­so: si paga solo la par­te di casa di effet­ti­va pro­prie­tà. Que­sto signi­fi­ca, per fare un esem­pio, che se hai una casa da 500.000 euro, e la stai pagan­do con un mutuo, di cui hai paga­to in quo­ta capi­ta­le 100.000 euro, paghe­rai l’I­MU su que­sta cifra, non sul totale.

Ecco la dif­fe­ren­za. L’IMU è una tas­sa del tut­to ini­qua in Ita­lia per­chè pre­ten­de che si paghi una tas­sa sul­la pro­prie­tà anche su ciò che non è, di fat­to, anco­ra di proprietà.

Eh si, per­chè, che vi piac­cia o no, se ave­te acqui­sta­to una casa e la sta­te pagan­do con un mutuo, di fat­to la casa non è tut­ta vostra: è del­la ban­ca per quel­la per­cen­tua­le di quo­ta capi­ta­le che non ave­te anco­ra estinto.

Cer­to, sul­la car­ta non è così, ma in tut­to il mon­do si tie­ne con­to di que­sto. In Ita­lia, pae­se in cui il gover­no non fa quel­lo che deve, ma quel­lo che vuo­le, inve­ce si fa paga­re una tas­sa su ciò che anco­ra non è di nostra proprietà.

Tas­se su ciò che non si pos­sie­de real­men­te, l’ul­ti­ma fron­tie­ra del­la vessazione.

Con­di­vi­di