>

Il femminicidio esiste da sempre ma continuano a non fare un cazzo

Cer­to, oggi fa ten­den­za e allo­ra i media se ne occu­pa­no. Il pun­to non è solo la vio­len­za fisi­ca. Ma anche e soprat­tut­to quel­la psi­co­lo­gi­ca, cul­tu­ra­le e inte­rio­re, stri­scian­te ed invi­si­bi­le, che impe­di­sce ad una don­na di esse­re sé stes­sa fin dall’infanzia.

E’ di que­sta vio­len­za che i media non par­la­no ed è pro­prio que­sta vio­len­za da cui la recen­te onda­ta media­ti­ca (per l’a­mor di Dio, cara gra­zia che alme­no di que­sto aspet­to si occu­pa­no) vuo­le allon­ta­na­re l’attenzione.

Date­mi ret­ta, don­ne: del­la vio­len­za su di voi i media ed i gover­ni se ne fot­to­no. Quel­lo che gli inte­res­sa è il vostro soste­gno poli­ti­co ed energetico.

Il pun­to è che la don­na è da sem­pre bloc­ca­ta e castra­ta in tut­ti i cam­pi: dal­la fem­mi­ni­li­tà al ses­so, dal­la reli­gio­ne alla poli­ti­ca, dal­l’e­du­ca­zio­ne alla professionalità.

Non è una novi­tà, e la vio­len­za fisi­ca su di voi c’è sem­pre sta­ta. In più, pro­prio il modo in cui i media tra­smet­to­no le noti­zie riguar­dan­ti le noti­zie su di voi, con la mor­bo­si­tà e la per­ver­sio­ne di sem­pre, è pro­prio una del­le cau­se del dila­ga­re che il feno­me­no ha cono­sciu­to negli ulti­mi tempi.

Una del­le cau­se, ma non la prin­ci­pa­le di certo.

Occor­re che voi don­ne vi ren­dia­te con­sa­pe­vo­li del vostro ruo­lo in seno all’e­vo­lu­zio­ne uma­na, da tut­ti i pun­ti di vista.

Sie­te voi a dete­ne­re il pote­re ini­zia­ti­co vero (sie­te voi a poter dare alla luce degli esse­ri uma­ni, no? E non pen­sa­te che que­sto pos­sa ave­re dei risvol­ti su otta­ve mag­gior­men­te raffinate?).

E anco­ra, sie­te voi ad ave­re un’en­tra­tu­ra nei mon­di sot­ti­li mol­to mag­gio­re di noi maschiet­ti; non per nul­la il sim­bo­lo fem­mi­ni­le è un trian­go­lo con una pun­ta in bas­so e DUE ver­ti­ci ver­so l’al­to, al con­tra­rio di quel­lo maschile.

Don­ne, non fate­vi mani­po­la­re dal­le cam­pa­gne media­ti­che volu­te da indi­vi­dui sen­za scru­po­li: la real­tà è che quel­lo che il pote­re vuo­le è da sem­pre tener­vi con la testa bas­sa, il più castra­te e addor­men­ta­te possibile.

E que­sto per­chè da sempre…

Chi detie­ne il pote­re è per­fet­ta­men­te con­sa­pe­vo­le del ruo­lo prin­ci­pe del­la don­na nel­l’e­vo­lu­zio­ne umana. 

Vuoi fer­ma­re l’e­vo­lu­zio­ne di un mon­do? Fer­ma l’e­vo­lu­zio­ne fem­mi­ni­le e avrai impe­di­to la liber­tà all’in­te­ro pianeta.

E infat­ti, que­sto pia­ne­ta è tut­to, tran­ne che libero”

(cit. “La Magia del Cuo­re”)

Non è una mar­chet­ta, è che nel libro in que­stio­ne affron­to, tra gli altri, pro­prio que­sto aspet­to. E quel­lo che vedo in que­sto momen­to, nono­stan­te le appa­ren­ze, rischia di diven­ta­re l’en­ne­si­mo ten­ta­ti­vo di non far com­pren­de­re alle don­ne quan­to sia­no impor­tan­ti per l’e­vo­lu­zio­ne del­la raz­za umana.

Non vi stan­no difen­den­do, non vi stan­no ren­den­do giu­sti­zia. Stan­no solo ope­ran­do l’en­ne­si­ma stru­men­ta­liz­za­zio­ne ai vostri danni.

Una don­na non dovreb­be dover­si difen­de­re. Il solo fat­to di sobil­la­re que­sto con­cet­to la ren­de auto­ma­ti­ca­men­te un “esse­re infe­rio­re”. Non vede­te che non stan­no facen­do nul­la per cam­bia­re lo sta­to del­le cose? Non vede­te che l’u­ni­co effet­to di tut­te le varie pub­bli­ca­zio­ni in mate­ria di “fem­mi­ni­ci­dio” altro non è che l’e­sa­cer­bar­si del feno­me­no stesso?

Quel­lo che dovreb­be­ro fare è inter­ve­ni­re a livel­lo cul­tu­ra­le, rapi­da­men­te e sen­za ulte­rio­re indu­gio, ini­zian­do una mas­sic­cia cam­pa­gna vol­ta a far com­pren­de­re qua­le sia il valo­re del fem­mi­neo ed il suo ruo­lo evo­lu­ti­vo. Dovreb­be­ro inse­ri­re sem­pre più don­ne nel­la poli­ti­ca (don­ne con due dita di cer­vel­lo, natu­ral­men­te) e a livel­lo di mana­ge­ment pub­bli­co. Per­chè non lo stan­no facendo?

Una leg­ge che puni­sca la vio­len­za, ses­sua­le e fisi­ca sul­le don­ne, vera e non idio­ta come quel­le che abbia­mo oggi, ci vuol dav­ve­ro poco a far­la. Come mai anco­ra non è sta­ta emessa?

E la Chie­sa? Con i milio­ni di cat­to­li­ci che anco­ra cre­do­no in un Dio antro­po­mor­fi­co, che impat­to potreb­be ave­re sul­la men­te dei fede­li un edit­to papa­le che san­cis­se la pos­si­bi­li­tà di sacer­do­zio fem­mi­ni­le, ivi com­pre­sa quel­la di dir Mes­sa, che poi il sacer­do­zio fem­mi­ni­le avreb­be tut­ta una serie di con­no­ta­ti eso­te­ri­ci da far accap­po­na­re la pel­le per le pos­si­bi­li­tà che apri­reb­be. Per­chè un simi­le edit­to anco­ra non vie­ne pronunciato?

Que­sto dovreb­be­ro fare. Ma non lo stan­no facendo!

Il tem­po del fem­mi­ni­smo, dell’ ”ute­ro è mio e quin­di lo gesti­sco io” è pas­sa­to da tem­po! Oggi la bat­ta­glia si gio­ca su ben altri pia­ni, su ben altri livel­li che non quel­lo squi­si­ta­men­te ses­sua­le (cosa che peral­tro è anco­ra ben lun­gi dal­l’es­se­re risolta).

Pren­de­te in mano la vostra evo­lu­zio­ne, rilan­cia­te il piat­to e chie­de­te, anzi no, ESIGETE cose come quel­le sopra, che poi sono le uni­che che con­ta­no, per­chè fin­tan­to che l’u­ma­ni­tà non si deci­de­rà a fare un sal­to evo­lu­ti­vo coscien­zia­le, nes­su­no si ren­de­rà mai con­to di quan­to la vostra evo­lu­zio­ne sia VERAMENTE indi­spen­sa­bi­le, e di quan­to col­pe­vol­men­te volon­ta­ria sia sta­ta fino­ra da par­te di reli­gio­ni e gover­ni la vostra castra­zio­ne a tut­ti i livelli.

Vi pre­go, don­ne, sve­glia­te­vi, per l’a­mor di Dio! (e anche un po’ per il nostro…)

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. io ha detto:

    Ma cosa ti sei fumata ???

    • franz ha detto:

      Caso­mai “fuma­tO”… comun­que un bel com­men­to il tuo, cari­co di pre­gnan­te signi­fi­ca­to e lato­re di un valo­re aggiun­to eccezionale…