>

Le nozze gay in Francia e Bagnasco: il giorno che starà zitto ci sarà da festeggiare!

L’as­sem­blea nazio­na­le fran­ce­se ha appro­va­to le noz­za per tut­ti, omo­ses­sua­li o no. Un esem­pio di civil­tà, cer­to, ma non per Bagna­sco, ovvia­men­te, che a tap­par­si la boc­ca non ci pen­sa nem­me­no e com­men­ta la cosa con la frase:
Sia­mo vici­no al bara­tro. L’I­ta­lia non deve pren­de­re esem­pio da que­ste situa­zio­ni che han­no esi­ti estre­ma­men­te peri­co­lo­si. Non seguia­mo­ne le orme”

Bara­tro? Ma qua­le bara­tro, Bagna­sco! Qui l’u­ni­co bara­tro (in cui peral­tro sia­mo ben info­gna­ti e da parec­chio), è quel­lo del­l’i­gno­ran­za, del­la rea­zio­na­rie­tà più bie­ca dimo­stra­ta, tra gli altri, dal­la Chiesa.

E poi, non con­ten­to pro­se­gue, tiran­do­si defi­ni­ti­va­men­te la zap­pa sui piedi:

“L’Eu­ro­pa ha dimen­ti­ca­to le pro­prie radi­ci cri­stia­ne, le radi­ci del­la pro­pria cul­tu­ra e del­la pro­pria civil­tà. Volen­do siste­ma­ti­ca­men­te eli­mi­na­re la reli­gio­ne dal pro­prio oriz­zon­te cre­de di con­qui­sta­re del­le liber­tà nuove”

E’ pro­prio vero: solo che non è l’Eu­ro­pa ad aver­le dimen­ti­ca­te, ma la Chie­sa! Di que­sto pas­so cosa tire­rà fuo­ri poi… qual­co­sa con­tro le noz­ze tra per­so­ne di colo­re? O tra ebrei?

Spa­ra­te come quel­la di Bagna­sco sareb­be­ro da rin­gra­zia­re, in quan­to mostra­no la vera fac­cia del­la Chie­sa. Ma ci sono anco­ra per­so­ne, trop­pe, dispo­ste a pen­sar­la come loro. E nei con­fron­ti del­la poten­zia­le onda di pen­sie­ro raz­zi­sta e omo­fo­bo che paro­le come que­ste pos­so­no gene­ra­re nel­la gen­te che non usa il pro­prio cer­vel­lo, non si può sta­re in silenzio.

Dare ret­ta a fra­si come que­ste, que­sto si che signi­fi­ca esse­re sul­l’or­lo del baratro.

Anzi, ben oltre l’orlo!

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Federico Leopardi ha detto:

    Ma si: vaffanculo!