>

Batman: il ritorno del Cavaliere Oscuro

Già il pre­ce­den­te mi era pia­ciu­to parec­chio. Il con­cet­to di eroe oscu­ro, nel sen­so che resta sco­no­sciu­to, cre­do potreb­be esse­re visto come l’e­stre­ma sin­te­si del­l’e­roi­smo solare.

Que­st’ul­ti­ma (for­se) pun­ta­ta mi è pia­ciu­ta anco­ra di più. Il cat­ti­vo di tur­no è vera­men­te l’es­sen­za del male ma, nono­stan­te que­sto, non è affat­to stu­pi­do: anzi, se pos­si­bi­le è pure saggio:

“Non esi­ste dispe­ra­zio­ne sen­za spe­ran­za, non esi­ste amo­re sen­za dolore”

E’ solo una del­le tan­te fra­si dei dia­lo­ghi di que­sto film che gli dan­no spessore.

Cat­wo­man, imper­so­na­ta dal­la fasci­no­sa (e dal­la infi­ni­ta clas­se inna­ta) Anne Hatha­way, for­se la miglio­re fino­ra tra quan­te han­no vesti­to i pan­ni del­la ladra feli­na, final­men­te resa un po’ più vici­na alla con­trad­di­to­ria con­tro­par­te dei fumet­ti, aggiun­ge una par­te impor­tan­te, così come Marion Cotil­lard, con la sua bel­lez­za aliena.

Men­zio­ne spe­cia­le come al soli­to per la reci­ta­zio­ne a Gary Old­man, e anco­ra di più per Michael Cai­ne, 80 anni l’an­no pros­si­mo, che sfi­da il tem­po con una per­for­man­ce straor­di­na­ria (anche se più bre­ve rispet­to agli altri episodi).

Chri­stian Bale secon­do me è qual­co­sa di più che bra­vo, men­tre su Free­man, sem­pli­ce­men­te non si può dire nulla.

Quel­lo su cui si può dire qual­co­sa, ma solo che è mera­vi­glio­sa, è la colon­na sono­ra, enne­si­mo immen­so cen­tro di Hans Zim­mer, che gio­ca un ruo­lo asso­lu­ta­men­te di pri­mo pia­no nel­l’im­pat­to emo­ti­vo del film.

Infi­ne, da segna­la­re l’in­tro­du­zio­ne di un Robin final­men­te un po’ matu­ro e che fa pre­sa­gi­re uno spin-off per Jose­ph Gor­don-Levitt nei pan­ni del leg­gen­da­rio comprimario.

Nono­stan­te quan­to det­to da altra cri­ti­ca, secon­do me le tre ore di dura­ta sono appe­na suf­fi­cien­ti a dipa­na­re com­ple­ta­men­te la tra­ma, men­tre il fina­le è sem­pli­ce­men­te… misti­co, sia per i col­pi di sce­na che per le spet­ta­co­la­ri sequen­ze d’azione.

Da vede­re!

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Andrea ha detto:

    L’ho visto ieri sera. Bel­lo. Bel­lo. Bel­lo! :war­rior:

  2. Giuseppe ha detto:

    Con­cor­do pie­na­men­te su tut­ti i pun­ti da te evi­den­zia­ti: un film vera­men­te ben fatto!