>

Facciamoci quattro risate, che è venerdi!

Grazie a Walter per l’invio!

Una pro­fes­so­res­sa uni­ver­si­ta­ria sta­va ter­mi­nan­do di dare le ulti­me infor­ma­zio­ni ai suoi alun­ni sul­l’e­sa­me fina­le che avreb­be­ro fat­to il gior­no seguente.

Terminò dicen­do che non ci sareb­be­ro sta­te scu­se per chi non aves­se par­te­ci­pa­to all’e­sa­me, a meno che non si fos­se trat­ta­to di un inci­den­te gra­ve, infer­mi­tà o mor­te di un paren­te prossimo.

Un tipo spi­ri­to­so che sta­va sedu­to in fon­do all’au­la doman­dò con una cer­ta aria di cinismo:

” Tra que­sti moti­vi giu­sti­fi­can­ti, pos­sia­mo inclu­de­re la stan­chez­za estre­ma per atti­vi­tà sessuale?”

L’aula scop­piò a ride­re men­tre la pro­fes­so­res­sa aspet­ta­va pazien­te­men­te che l’u­di­to­rio si cal­mas­se. Quindi mirò al pagliac­cio e gli rispose:

“Questo non è un moti­vo di giu­sti­fi­ca. Poiché la pro­va sarà di tipo test, può veni­re e scri­ve­re con l’al­tra mano… o può anche rispon­de­re in pie­di, se non può sedersi…”

Condividi

3 Comments

  1. thank you ha detto:

    :smo­ke­red:

  2. Giuseppe ha detto:

    : :muah: :muah: muah:

  3. Fede ha detto:

    (((: quan­do si dice ‘pre­sen­za’