>

I Sussurri del Lama: in questo periodo occorre pregare

Tutte le gen­ti in que­sto perio­do avver­to­no qual­co­sa; gli ani­mi sono tur­ba­ti, le per­so­ne si com­por­ta­no in modo stra­no. Non vale solo perl’Italia, con il suo pre­sen­te estre­ma­men­te bur­ra­sco­so, ma per tut­to il mondo.

La ten­sio­ne che ci accom­pa­gna in que­sti momen­ti non è gene­ra­ta dal­la cri­si eco­no­mi­ca o da altri fat­to­ri umani.

Anzi, le varie cri­si eco­no­mi­che, poli­ti­che e socia­li, insie­me alla ten­sio­ne che per­ce­pia­mo sono ugual­men­te gene­ra­te dal muta­men­to in atto. Un muta­men­to che non coin­vol­ge solo que­sto pia­ne­ta ma mol­ti e mol­ti spa­zi che per noi è dif­fi­ci­le percepire.

Ciò che gli scet­ti­ci nega­no è in veri­tà lam­pan­te per colo­ro che dan­no ascol­to al pro­prio cuo­re. Non fate­vi ingan­na­re dal­lo scet­ti­ci­smo ne ten­ta­te di com­bat­ter­lo: non vi è alcu­no sco­po in que­sto; alcu­ni even­ti avven­go­no comun­que, anche se nes­su­no cre­de in essi.

Non entra­te in con­flit­to con chi ritie­ne che que­ste sia­no solo fan­do­nie o leg­gen­de, giac­chè il momen­to è real­men­te inten­so; come l’ac­qua del fiu­me che por­ta i detri­ti ad accu­mu­lar­si nel­le anse, così le ener­gie in moto por­ta­no le sco­rie ad accu­mu­lar­si in quel­le che sono le anse del­l’a­ni­ma; da qui tut­ta la dif­fi­col­tà e l’at­tri­to che ognu­no di noi vive al suo inter­no in que­sti momen­ti bui.

Tanti avver­to­no la dif­fi­col­tà di fare, di con­clu­de­re, come se man­cas­se qual­co­sa in loro, qua­si che l’e­ner­gia fos­se venu­ta loro a man­ca­re. Ed è così, ma solo in parte.

Per quan­to mi è dato di per­ce­pi­re, si sta avvi­ci­nan­do sem­pre più un momen­to di puri­fi­ca­zio­ne al qua­le occor­re non oppor­si, poi­chè que­sto signi­fi­che­reb­be solo spre­ca­re le for­ze anco­ra in nostro possesso.

Quello che è pos­si­bi­le met­te­re in atto in un momen­to come que­sto attie­ne la sfe­ra più inti­ma di cia­scu­no di noi e signi­fi­ca met­ter­si in sin­to­nia con ener­gie più raf­fi­na­te, con il cuo­re e con la men­te, avvi­ci­nan­do il cuo­re che tut­ti i cuo­ri con­tie­ne e da que­sto pun­to lumi­no­so all’in­ter­no del pet­to sem­pli­ce­men­te: pregare.

Pregare per­chè dal­l’al­to discen­da una gra­zia che sol­le­vi le sof­fe­ren­ze di que­sti anni e che risve­gli gli ani­mi sopi­ti, risol­ven­do un kar­ma che sem­pre più si avvi­ci­na al suo compimento.

Non esi­sto­no for­mu­le, o meglio ne esi­sto­no tan­tis­si­me: ogni popo­lo ha la sua lin­gua, ogni lin­gua ha le sue paro­le; quel­lo che con­ta è che i cuo­ri di colo­ro che sen­to­no que­sto, sia­no vol­ti tut­ti in un’u­ni­ca dire­zio­ne e vibri­no tut­ti sul­la stes­sa frequenza.

La pre­ghie­ra vie­ne ascol­ta­ta. L’energia in essa con­te­nu­ta vie­ne ritra­smes­sa ed uti­liz­za­ta da quel­le for­ze che a que­sto sono pre­po­ste. La pre­ghie­ra che vie­ne dal cuo­re è ugua­le per tut­ti, poi­chè i nostri cuo­ri sono già uno.

Questo è l’in­vi­to che rivol­go a tutti.

Om Shanti

Condividi

10 Comments

  1. Fede ha detto:

    Bello anche se un po vago. Grazie.

    • franz ha detto:

      Vago? E cosa dove­va dir­ti oltre quel­lo che ha det­to? Mah…

      • Fede ha detto:

        ‘perio­do di cambiamento’
        Mi sem­bra di intui­re che le sue cau­se sia­no sot­til­men­te cosmi­che ma lui non ha appro­fon­di­to questo.

  2. Donatilla ha detto:

    OM SHANTI caro Lama T.

  3. Danilo ha detto:

    Che dro­ga usi?
    Vorrei sape­re se Gnocca’s 15/09 è sem­pre un con­si­glio del lama o del Dalai Lama?

    ehe­heh scher­zo W il Tibet bye 😯 

    wwww.guru63.com

    • franz ha detto:

      Droga? Caffè e siga­ret­te, ovviamente! 🙂
      Gnocca’s (15÷09) signi­fi­ca che l’ul­ti­mo aggior­na­men­to del­la ormai cele­ber­ri­ma Gnocca’s Gallery è del 15 Settembre. 

      Grazie mil­le del com­men­to e del passaggio.
      A pro­po­si­to… bel­lo il tuo blog! Ti spia­ce se lo inse­ri­sco nel­la ras­se­gna web?

  4. rosa ha detto:

    Grazie Lama T.

    Namastè

  5. Silvia ha detto:

    Proprio quel­lo che sto spe­ri­men­tan­do e la sola rispo­sta che mi sono data è di non chiu­der­mi lascian­do che bru­ci tut­to anche fino alle cene­ri e pre­ga­re sen­za sosta, connettermi
    gra­zie tro­vo cosí piú for­za ancora
    Sil