>

La benzina vola. Casualmente quando andiamo in vacanza.

La ben­zi­na toc­ca mas­si­mi sto­ri­ci sen­za alcun moti­vo appa­ren­te dei mercati.

Eppu­re la rispo­sta è lì, visi­bi­le, sem­pre lei: quel­la stron­za­ta chia­ma­ta leg­ge del­la doman­da e del­l’of­fer­ta, insie­me alla com­ple­ta man­can­za di scru­po­li da par­te di mul­ti­na­zio­na­li ormai sem­pre più fuo­ri con­trol­lo con buo­na par­te­ci­pa­zio­ne di un gover­no che non solo se ne stra­ca­ta­fot­te ma che ci met­te pure del suo, aumen­tan­do di un’ul­te­rio­re per­cen­tua­le le già pesan­ti acci­se che gra­va­no sui carburanti.

E sape­te con che scu­sa ce le han­no mes­se quel­le acci­se? Con quel­la del­le spe­se per aiu­ta­re gli immi­gra­ti dei pae­si ara­bi che in que­sti mesi han­no cer­ca­to rifu­gio a casa nostra.

Ma quel­lo che più mi fa incaz­za­re è che sia­mo in perio­do di vacan­ze e mul­ti­na­zio­na­li e gover­no san­no benis­si­mo che i car­bu­ran­ti sono dei beni pri­ma­ri, qual­co­sa di irri­nun­cia­bi­le per tut­ti. E se ne approfittano.

E così l’i­ta­lia­no che deve anda­re a fare quei die­ci gior­ni che rie­sce a per­met­ter­si in un anno, abboz­za e spen­de un po’ di più. Sem­pre un po’ di più; per la ben­zi­na, per il cibo, la cor­ren­te, l’ac­qua, il gas, le tas­se… pure la car­ta ige­ni­ca è aumentata.

E intan­to i gover­ni gio­ca­no con la nostra vita. Quei quat­tro stron­zi al gover­no ame­ri­ca­no ten­go­no per i coglio­ni l’e­co­no­mia di un inte­ro pia­ne­ta, ma sono anco­ra lì a liti­ga­re tra di loro inve­ce di met­te­re un fre­no ai casi­ni in cui si trovano.

I nostri poli­ti­ci gio­ca­no con una incre­di­bi­le indif­fe­ren­za e man­can­za di com­pe­ten­za con le nostre vite, il nostro futu­ro e quel­lo dei nostri figli, impo­nen­do sem­pre più tas­se agli ita­lia­ni e sguaz­zan­do dal can­to loro nel­l’ab­bon­dan­za, nei favo­ri e (alme­no quel­lo si, per for­tu­na) nel ridi­co­lo, arri­van­do addi­rit­tu­ra ad anda­re in ferie tut­ti insie­me appas­sio­na­ta­men­te per cin­que set­ti­ma­ne in uno dei perio­di più neri degli ulti­mi tempi.

Ave­te qual­che dub­bio sul per­chè la ben­zi­na vada costan­te­men­te crescendo?

Pro­va­te a vede­re cosa farà a set­tem­bre: se cala di prez­zo la rispo­sta è ovvia.

Se non lo fa… altrettanto

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Sting ha detto:

    Liber­tè, ega­li­tè, fraternitè.
    E per chi sa il mila­ne­se…: cià­pel in del dedreé!!
    :kiss­myass: