>

Delibera dell’AGCOM: imminente il bavaglio totale a Internet

Il 6 Luglio, suc­ce­de­rà in Ita­lia una cosa osce­na. Se tut­to va come sem­bra che andrà, la rete sarà sostan­zial­men­te fini­ta in Italia.

Que­sto per­chè, se pas­se­rà la deli­be­ra del­l’A­G­COM (e pas­se­rà se non si sol­le­ve­rà un pol­ve­ro­ne a livel­lo popo­la­re), a qua­lun­que sito potrà esse­re ingiun­to di riti­ra­re con­te­nu­ti in quan­to sospet­ti (ave­te capi­to bene: basta il sospet­to) di lede­re qual­che copyright.

La nor­ma è strut­tu­ra­ta in modo da esse­re un caval­lo di tro­ia, ed è una ver­go­gna tut­ta ita­lia­na. Una por­ca­ta inven­ta­ta gra­zie all’in­com­pe­ten­za ed alla mala­fe­de e che andrà a chiu­de­re defi­ni­ti­va­men­te il capi­to­lo di quel poco di liber­tà che rima­ne anco­ra su internet.

Infat­ti i tem­pi per rea­gi­re ad una even­tua­le accu­sa di infra­zio­ne sono estre­ma­men­te ridot­ti (due gior­ni) e anche in caso di con­ten­zio­so sono tal­men­te strin­ga­ti (cin­que gior­ni) da ren­de­re qua­si cer­ta la secon­da par­te del­le san­zio­ni: l’o­scu­ra­men­to del sito.

Si, ave­te capi­to bene: que­sta put­ta­na­ta lega­le con­sen­ti­rà sostan­zial­men­te di chiu­de­re qua­lun­que sito, blog o cana­le dia fasti­dio, con la sem­pli­ce scu­sa del copyright.

E’ l’en­ne­si­ma por­ca­ta di que­sto gover­no, ma sen­za una rea­zio­ne imme­dia­ta popo­la­re, que­sta vol­ta andrà in por­to e la rete chiu­de­rà, sostan­zial­men­te, i battenti.

Il modo è diver­so, ma il risul­ta­to non è così dif­fe­ren­te dal­la cen­su­ra mes­sa in pie­di da cer­ti sta­ti cana­glia come la Cina.

Come fare per rea­gi­re? Fare casi­no, ade­ri­re alle ini­zia­ti­ve, come per esem­pio quel­la di

http://www.sitononraggiungibile.it,

dove potre­te fir­ma­re una peti­zio­ne che sta già con­tan­do parec­chie adesioni.

Oppu­re pote­te anda­re sul sito di

http://www.agoradigitale.org/nocensura

dove oltre a fir­ma­re la peti­zio­ne, qua­lo­ra vole­ste, potre­te anche con­tri­bui­re con qual­che dona­zio­ne alla cam­pa­gna di oppo­si­zio­ne a que­sto immen­sa schi­fez­za che stan­no per com­met­te­re alle nostre spalle.

Tra l’al­tro su que­st’ul­ti­mo sito potre­te tro­va­re anche un testo pre­fat­to da invia­re via mail a diver­si per­so­nag­gi di AGCOM, per mani­fe­sta­re la vostra volon­tà (io l’ho appe­na fatto!).

Lo so che abbia­mo appe­na fat­to un gran casi­no per i refe­ren­dum, ma la voglia di castra­re la liber­tà da par­te di chi è al pote­re non dor­me mai.

Ergo non pos­sia­mo far­lo nep­pu­re noi

Con­di­vi­di

5 Comments

  1. Blushaft / wfal ha detto:

    Quin­di se dai fasti­dio a qual­cu­no e le auto­ri­tà tro­va­no anche solo una foto espo­sta che vio­la il copy­right pos­sa­no far­ti chiudere ?
    Se pen­so qua­si tut­to può esse­re sot­to copy­right, dal tem­pla­te di un sito, alle foto ai video, alle cita­zio­ni di libri, cer­to è che se pas­sa .…una bel­la fet­ta di liber­tà vie­ne censurata.….
    Han­no cer­ca­to tra­mi­te il copy­right di tro­va­re qual­co­sa di tra­sver­sa­le che potes­se inflig­ge­re dan­ni alla rete in gene­ra­le nel caso qual­cu­no voglia spe­gne­re un sito o un movi­men­to o il libe­ro pensare.…
    Beh se in ita­lia non è più pos­si­bi­le par­la­re sul­la rete libe­ra­men­te ci obbli­ghe­ran­no a spo­sta­re i con­te­nu­ti in altri pae­si in domi­ni con altri suffissi.…e qui diven­te­re­mo una pro­vin­cia del­la cina se già non lo siamo !!!!!!

  2. NICOLETTA ha detto:

    Franz il sito “sitononraggiungibile.it” nn è rag­giun­gi­bi­le davvero

  3. Giuseppe ha detto:

    Io l’ho “rag­giun­to” facil­men­te e ho fir­ma­to. :smo­ke­red: