>

Referendum: quorum raggiunto e massacro di “si”!

E ades­so voglio pro­prio vede­re cosa si inven­te­rà una cer­ta mani­ca di cial­tro­ni. Sia­mo anda­ti a vota­re in tan­ti, e abbia­mo espres­so il nostro volere.

Come popo­lo abbia­mo chia­ra­men­te det­to cosa ne pen­sia­mo su tut­ti i que­si­ti. Ora que­sto gover­no DEVE rispon­de­re imme­dia­ta­men­te e con­se­guen­te­men­te a tale espres­sio­ne. Lo dice la leg­ge, lo dice la Costi­tu­zio­ne e, soprat­tut­to, lo dicia­mo noi italiani.

Il Gover­no è un orga­ni­smo che non può pre­scin­de­re dal nostro vole­re, per­chè è com­po­sto da NOSTRI DIPENDENTI.

Il che signi­fi­ca che, ego­cen­tri­smo o no, chi sta al gover­no non ha l’au­to­ri­tà di agi­re con­tro un vole­re chia­ra­men­te espres­so dal voto refe­ren­da­rio. Ne’ ci dovreb­be anche solo pensare.

Ora occor­re­rà però sta­re mol­to atten­ti: per­chè chi ci gover­na anco­ra non cre­do abbia capi­to con chia­rez­za quel­lo che deve fare. Soprat­tut­to non ha anco­ra capi­to che, se si tro­va lì, è per fare gli affa­ri degli ita­lia­ni e non SUGLI italiani.

Cer­to è che dopo un risul­ta­to di que­sto livel­lo vie­ne anche da chie­der­si per­chè que­sto gover­no sia anco­ra in carica.

Nel­le ulti­me set­ti­ma­ne è anda­to sot­to una marea di vol­te sia alla came­ra che al senato.

Alle ammi­ni­stra­ti­ve è sta­to pre­so a cal­ci nel culo pra­ti­ca­men­te in tut­ta Italia.

Ha cer­ca­to in tut­ti i modi di fer­ma­re un refe­ren­dum più che legit­ti­mo (ed è sta­to pre­so a schiaf­faz­zi, pri­ma dal­la Cas­sa­zio­ne e poi dal­la Con­sul­ta) i cui quat­tro “SI” si sono pian­ta­ti nel­la legi­sla­zio­ne come chio­di di una croce.

In qua­lun­que altro pae­se (a par­te quel­li a regi­me tota­li­ta­rio), que­sto sareb­be più che suf­fi­cien­te per deter­mi­na­re la cadu­ta e la sosti­tu­zio­ne di un gover­no ormai evi­den­te­men­te com­ple­ta­men­te delegittimato.

Ma non in Ita­lia, un pae­se in cui qua­lun­que per­so­nag­gio pub­bli­co ven­ga inda­ga­to dal­la magi­stra­tu­ra, si dichia­ra imman­ca­bil­men­te “sere­no” (ma come fan­no? Io mi caghe­rei sot­to, altro che sereno!).

Un pae­se in cui un Pre­si­den­te del Con­si­glio è ormai sul­la pun­ta del­la pen­na di tut­ta la stam­pa inter­na­zio­na­le, e non cer­to per le sue pro­dez­ze legislative.

Un pae­se in cui l’in­com­pe­ten­za vie­ne pre­mia­ta ponen­do per­so­ne del tut­to ina­dat­te a diri­ge­re impor­tan­ti inca­ri­chi mini­ste­ria­li e governativi.

Ma for­se que­sta vol­ta potrem­mo anche far­ce­la a man­dar­li a casa tut­ti in massa.

Voglio dire… non è che man­chi mol­to al 2013, ma l’i­po­te­si di aspet­ta­re due anni pri­ma di vede­re que­sto gover­no licen­zia­to mi fa qua­si guar­da­re con pia­ce­re alla pro­fe­zia Maya.

Con­di­vi­di

4 Comments

  1. compratore ha detto:

    l’ han­no già inven­ta­to… http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2011/06/13/referendum-nucleare-fareambiente-allattacco-lo-faremo-annullare/

    ma come si fa a esse­re così stronzi?

  2. Fede ha detto:

    ber­lu­sca & co, fra­ci­co­ni GO HOME!!!!!!!!!
    :idiot:

  3. lucia ha detto:

    :muah: cer­to che pre­fe­ri­re (qua­si!!!) la pro­fe­zia ai due anni di gover­no così… la dice lun­ga! Ma condivido…

  4. jackll ha detto:

    Dac­cor­dis­si­mo su tut­ta la linea, ma mi pogo una doman­da: ma quan­do ver­rà il momen­to a chi caz­zo dò il mio voto, mi sem­bra­no tut­ti ugua­li !!!!!1