>

Potere conglomerato: Big Pharma, NewsCorp, Big Media ma anche Big G…

E’ piut­to­sto recen­te la noti­zia che Cur­rentTV, il cana­le mes­so in pie­di da Al Gore, ver­rà tol­to dal palin­se­sto ita­lia­no di Sky.

Cur­rentTV è uno dei pochi cana­li in cui si fa, o quan­to­me­no si ten­ta di fare, infor­ma­zio­ne. Ragion per cui, ovvia­men­te, ver­rà tagliato.

In Ita­lia, ormai sem­pre più in coda alla clas­si­fi­ca del­la liber­tà di stam­pa nei pae­si occi­den­ta­li, l’u­ni­ca solu­zio­ne, fin­chè non taci­te­ran­no pure quel­la, cosa che stan­no cer­can­do in ogni modo di fare e già da parec­chio, rima­ne Inter­net. La rete pre­sen­ta sem­pre più con­te­nu­ti di una cer­ta qua­li­tà, anche se, per ora, è piut­to­sto dif­fi­ci­le ope­ra­re la distin­zio­ne tra pac­co e verità.

La cen­su­ra in atto nel nostro pae­se, come d’al­tron­de in mol­ti altri, non è però di quel­la bece­ra, come quel­la vigen­te in Cina, ad esem­pio. No, è qual­co­sa di mol­to più sot­ti­le, subdolo.

Il siste­ma è quel­lo di ammaz­za­re len­ta­men­te ogni cana­le infor­ma­ti­vo, stroz­zan­do­lo a for­za di leg­gi, tas­se, bal­zel­li e costrin­gen­do­lo a con­flui­re all’in­ter­no di quel cal­de­ro­ne di cial­tro­ne­rie di ori­gi­ne gover­na­ti­va cui Al Gore ha asse­gna­to il nomi­gno­lo di NewsCorp.

Non sto a dir­vi in quan­ti roman­zi di fan­ta­scien­za il nostro pre­sen­te attua­le fos­se il futu­ro pre­vi­sto: Gran­de Fra­tel­lo, Il mon­do del­le Cor­po­ra­zio­ni… sono solo due dei tito­li mol­to famo­si che ave­va­no pre­vi­sto l’at­tua­le svol­ger­si degli eventi.

E anche inter­net, pos­si­bi­le baluar­do di liber­tà, è ormai in mano ad un uni­co gesto­re: Google.

Nel­l’i­stan­te stes­so in cui Goo­gle deci­des­se (o fos­se costret­to) ad assu­me­re un atteg­gia­men­to cen­so­rio, con un sem­pli­ce click la tan­to sven­to­la­ta liber­tà del­la rete se ne andreb­be a far­si fottere.

Que­sto per­chè al momen­to Goo­gle è, di fat­to, il moto­re di ricer­ca che ha gli archi­vi più com­ple­ti, i data­ba­se più este­si. Ma quan­d’an­che non fos­se così, con­si­de­ria­mo qua­li sono le alter­na­ti­ve: Bing, il moto­re mes­so in pie­di da Micro­soft e for­se Yahoo, mes­so inve­ce in ope­ra dal­l’o­mo­ni­ma socie­tà che però, guar­da caso, è di pro­prie­tà di isti­tu­zio­ni fon­dia­rie americane.

In altre paro­le, gli uni­ci tre moto­ri di ricer­ca con un mini­mo di sen­so, sono di pro­prie­tà ame­ri­ca­na, e se qual­cu­no di voi pen­sa anco­ra che non sia­no con­trol­la­ti dal gover­no, si illu­do­no bellamente.

Micro­soft, Goo­gle e Yahoo, deten­go­no insie­me il 99,9% del­le pos­si­bi­li­tà di ricer­ca del­la rete. Inu­ti­le dire che Yahoo con­ta pra­ti­ca­men­te un caz­zo, men­tre Micro­soft e Goo­gle, chec­chè ne dica­no sono ovvia­men­te tut­t’al­tro che indi­pen­den­ti dagli orga­ni gover­na­ti­vi americani.

Quin­di l’in­for­ma­zio­ne in rete dipen­de uni­ca­men­te dal­la volon­tà ame­ri­ca­na di lasciar­la cir­co­la­re. Ergo, col caz­zo che è libe­ra! Ma sem­pre rima­nen­do in tema, non voglia­mo par­la­re anche di Mr. Mur­doch? Il suo impe­ro eco­no­mi­co è tal­men­te, mostruo­sa­men­te dila­ta­to che può deci­de­re di far star zit­to pure un ex-vice­pre­si­den­te degli sta­ti uni­ti (Al Gore), sen­za che nes­su­no bat­ta ciglio (tan­to­me­no il nostro gover­no, che con una simi­le deci­sio­ne ci va deci­sa­men­te a nozze!).

Solu­zio­ni? Beh, ce ne sono parec­chie: ad esem­pio sfrut­ta­re lo stes­so prin­ci­pio alla base del siste­ma di Goo­gle: il cloud com­pu­ting, met­ten­do assie­me le risor­se di ogni pc col­le­ga­to alla rete. Ma ela­bo­ra­re una simi­le piat­ta­for­ma distri­bui­ta (che peral­tro pre­sen­te­reb­be seris­si­mi pro­ble­mi di sicu­rez­za) richie­de­reb­be tan­to per comin­cia­re un note­vo­le sfor­zo eco­no­mi­co, una for­te volon­tà di met­te­re in pie­di il pro­get­to ma, soprat­tut­to, la con­sa­pe­vo­lez­za del­la neces­si­tà di una simi­le ini­zia­ti­va, tut­te cose che, al momen­to, non si tro­va­no pro­pria­men­te ad ogni ango­lo di strada.

In altre paro­le sia­mo sem­pre lì: già tro­va­re alter­na­ti­ve vali­de alla mostruo­sa coper­tu­ra dit­ta­to­ria­le sul sape­re che vige oggi nel mon­do sareb­be un’im­pre­sa titanica.

Ma la cosa che man­ca di più, in que­sto mon­do, è la con­sa­pe­vo­lez­za. E’ que­sta che vie­ne più temu­ta ed con­tro que­sta che si muo­vo­no come un solo cor­po tut­ti i grup­pi di pote­re, a qual­sia­si livello.

Per­chè, come dice­va Bep­pe Gril­lo ai tem­pi in cui mi pia­ce­va anco­ra… è quan­do pen­si che diven­ti pericoloso!

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. jackll ha detto:

    San­te parole !