>

Il fisco su Facebook per controllare gli italiani

La dico­no ma for­se non del tut­to. Il fisco ha annun­cia­to in diver­si arti­co­li pub­bli­ca­ti in giro che uti­liz­zae­rà Face­book e i vari Social Net­work per acqui­si­re infor­ma­zio­ni sugli uten­ti e veri­fi­car­ne gli sti­li di vita.

E’ una cosa abba­stan­za ovvia, ma il fat­to che lo dica­no fa pen­sa­re che lo abbia­no già fat­to da tem­po. Quel­lo che mi fa pen­sa­re è: come asso­cia­no un nome ad un codi­ce fisca­le o ad una par­ti­ta IVA, visto che in rete la gen­te non solo spes­so met­te degli pseu­do­ni­mi ma di sicu­ro non met­te que­sti ulti­mi dati?

Per­so­nal­men­te imma­gi­no che pochi met­te­ran­no il pro­prio indi­riz­zo, ergo: come iden­ti­fi­ca­no uni­vo­ca­men­te un uten­te? Solo con Face­book è pra­ti­ca­men­te impos­si­bi­le, ergo devo­no incro­cia­re altri dati: quel­li del pro­vi­der, ad esem­pio, tra­mi­te l’IP di connessione.

Però il giro è lun­go: anche per­chè devo­no “sgar­fa­re” sui log per beni­no, dato che i pac­chet­ti diret­ti al Social Net­work non sono gli uni­ci. Un siste­ma più rapi­do però c’è: basta chie­de­re i dati a Facebook.

Ed è pro­prio quel­lo che han­no fat­to qual­che mese fa. Vi ricor­da­te la noti­zia sul­l’ac­cor­do tra Ita­lia e Face­book? Ecco qui la con­se­guen­za. Con ogni pro­ba­bi­li­tà sarà Face­boook a for­ni­re i dati sugli IP di con­nes­sio­ne e a quel pun­to il gio­co è mol­to più sem­pli­ce: dal­l’IP al nume­ro di tele­fo­no e quin­di all’in­di­riz­zo è un atti­mo arrivarci.

Nel caso qual­cu­no aves­se anco­ra dei dub­bi sul­la privacy…

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Carabini ha detto:

    .La visio­ne mon­dia­le dei dati di cre­sci­ta del social net­work piu famo­so del­la rete ren­de lidea di quan­to stia cre­scen­do in ter­mi­ni di traffico.