>

Che vi avevo detto? Benzina, immigrazione, prezzi…

Come vole­va­si dimo­stra­re; con la scu­sa del­la cri­si libi­ca l’e­co­no­mia rischia di sal­ta­re per aria, gra­zie alle spe­cu­la­zio­ni e al mec­ca­ni­smo com­ple­ta­men­te idio­ta su cui si basa.

Il petro­lio vola e la ben­zi­na lo segue dap­pres­so. Dal­l’A­fri­ca il flus­so di pove­rac­ci in fuga è in con­ti­nuo aumen­to, e con esso il rischio che tra i pove­rac­ci ci sia­no delin­quen­ti e ter­ro­ri­sti del­la peg­gior spe­cie. (Anche Maro­ni c’è arri­va­to, ma non l’han­no caga­to più di tanto).

I prez­zi al con­su­mo han­no già ini­zia­to a sali­re (ma que­sto anco­ra non ve lo dico­no) e l’al­lar­me sicu­rez­za diven­ta sem­pre più rea­le. E intan­to il gover­no se ne sbat­te i coglio­ni. Sono trop­po pre­si dai loro pro­ble­mi sul­la mino­re età di una tro­iot­to­la qualsiasi.

Guar­da­te­vi bene intor­no, per­chè il mon­do come lo abbia­mo vis­su­to fino­ra non sarà più lo stesso.

I gior­na­li par­la­no di “shock petro­li­fe­ro”, ma tra­scu­ra­no com­ple­ta­men­te quel­lo cul­tu­ra­le, ine­vi­ta­bi­le con­se­guen­za del­l’in­con­tro tra cul­tu­re, tra­di­zio­ni e, soprat­tut­to, reli­gio­ni let­te­ral­men­te agli anti­po­di.

Le noti­zie dagli sta­ti del­l’e­st come Rus­sia, Corea e Cina non flui­sco­no come quel­le dal baci­no del medi­ter­ra­neo, ma anche là sta suc­ce­den­do di tut­to, con o sen­za internet.

L’ho det­to e lo ripe­to: si vis pacem para bel­lum.

La sto­ria ci inse­gna che ogni gran­de cam­bia­men­to è pre­ce­du­to da perio­di di cri­si e oscu­ran­ti­smo più o meno lun­ghi e profondi.

Pro­va­te ad allar­ga­re l’an­go­lo di visua­le e vedre­te che la mon­ta­gna di mer­da che i gior­na­li e i media in gene­re ci lan­cia­no in fac­cia a pala­te in que­sto perio­do, non è suf­fi­cien­te a nascon­de­re i pro­dro­mi di ciò che ci riser­va il domani.

Chi dor­me non piglia pesci… sal­vo quel­li che gli si infi­la­no nel culo di sor­pre­sa!

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Blushaft / wfal ha detto:

    Guarda.…per la primavera.…vado a com­pra­re una bel­la bicicletta.…che attual­men­te non ho.…se non si sbri­ga­no a dotar­ci di auto­mo­bi­li con moto­ri elet­tri­ci autoricaricanti.…anche per­chè se l’a­sce­sa del petro­lio con­ti­nua e di con­se­guen­za la ben­zi­na sale.…..sarà un lus­so per pochis­si­mi l’u­ti­liz­zo dell’auto.…
    tut­to som­ma­to in Ita­lia non si sta anco­ra così male.…il cibo non scarseggia.…ed i risto­ran­ti sono affollati.…
    e comun­que penso.…che solo alcu­ne regio­ni, for­se del nord ita­lia, che per tra­di­zio­ne sono abi­tua­te ad esse­re più bellicose.…in caso di guer­ra civi­le, inva­sio­ne o quan­tal­tro sapran­no imbrac­cia­re le armi e difen­der­si, le altre ver­ran­no mes­se in ginocchio.…già abi­tua­te a sta­re in quel­la posizione…