>

Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei…

…diver­se cose. Te le but­to lì in ordi­ne spar­so, non c’è una vera prio­ri­tà, tan­to so che non te ne fre­ga un caz­zo. Quin­di cominciamo…

- I defi­cien­ti. Vor­rei che un rag­gio di luce pro­ve­nien­te dal nul­la rega­las­se a tut­ti costo­ro il rad­dop­pio del­le con­nes­sio­ni neu­ra­li. Pro­ba­bil­men­te non gli baste­reb­be­ro ma alme­no gli ver­reb­be qual­che dubbio.

- I lec­ca­cu­lo. Mi pia­ce­reb­be che venis­se­ro tut­ti col­ti da cadu­ta del­la lin­gua. Nul­la di trau­ma­ti­co o cruen­to. Sem­pli­ce­men­te si sve­glia­no al mat­ti­no e non ce l’han­no più. In alter­na­ti­va un pare­si spa­sti­ca, sem­pre alla lin­gua, in modo che non la pos­sa­no più rimet­te­re in bocca.

- I ter­ro­ri­sti e gli inte­gra­li­sti reli­gio­si. Vor­rei che venis­se­ro col­ti da cram­po peren­ne al buco del culo, così da fini­re rapi­da­men­te e dolo­ro­sa­men­te la loro vita immer­si nel loro ele­men­to natu­ra­le: la merda!

- Quel­li che “non ci sono pro­ve scien­ti­fi­che”. Per costo­ro mi augu­ro sen­ti­ta­men­te che gli si apra il ter­zo occhio e che pas­si­no la loro vita a rac­con­ta­re quel­lo che vedo­no, in mez­zo ad una mani­ca di stron­zi che non cre­do­no ad una sola paro­la di quel­lo che dicono.

- Gli ammi­ni­stra­to­ri dele­ga­ti del­le mul­ti­na­zio­na­li far­ma­ceu­ti­che. Vor­rei che una leg­ge pla­ne­ta­ria li con­dan­nas­se a spe­ri­men­ta­re su di se’ ogni sin­go­lo far­ma­co che le loro azien­de pro­du­co­no, per ave­re la sod­di­sfa­zio­ne di veder­li accar­toc­cia­re e scio­glie­re in un putri­do ammas­so protoplasmico.

- I con­si­gli d’am­mi­ni­stra­zio­ne del­le mul­ti­na­zio­na­li del petro­lio. Per costo­ro vor­rei che si tro­vas­se­ro una mat­ti­na nel giro­ne infer­na­le che gli com­pe­te, libe­ran­do il pia­ne­ta dal­la loro presenza.

- Il papa. A Bene­det­to XVI augu­ro di incon­tra­re per­so­nal­men­te il padre­ter­no (in vita, si inten­de!) e che costui gli spie­ghi altret­tan­to per­so­nal­men­te quel­lo che pen­sa del­la Chie­sa cat­to­li­ca. Che se va come dico io c’è vera­men­te da ridere.

- I pedo­fi­li. Augu­ro di rice­ve­re in omag­gio quat­tro enor­mi man­din­ghi a testa, che li chiu­do­no in una stan­za e li incu­la­no a san­gue per un mese a fila, dopo di che pas­sa la befa­na che se li por­ta via e dove li met­te non me ne fre­ga un cazzo.

- I testi­mo­ni di Geo­va. Spe­ro viva­men­te che un mira­co­lo li tele­tra­spor­ti tut­ti in un pae­se in cui non esi­sto­no i citofoni.

- I poli­ti­ci ita­lia­ni. A costo­ro augu­ro che gli soprag­giun­ga un attac­co di coscien­za, cosi che deci­da­no di dare le dimis­sio­ni tut­ti insie­me e di lascia­re il posto ad altra gen­te, maga­ri un po’ più gio­va­ne e un po’ più capace.

- QUELLI che se la tira­no. Spe­ro tan­to che gli si rompa.

- QUELLE che se la tira­no. Spe­ro tan­to che gli si rompa.

- Quel­li che si scan­da­liz­za­no. Che se ne vada­no affanculo

A me per­so­nal­men­te basta così, ma but­ta un occhio anche ai com­men­ti, che se qual­cu­no vuo­le aggiun­ge­re qual­co­sa, maga­ri ti vie­ne qual­che buo­na idea.

Con­di­vi­di

11 Comments

  1. Luna ha detto:

    Quel­li sem­pre pron­ti a giu­di­ca­re: come i lec­ca­cu­lo, ma per favo­re che sia una cosa len­ta e dolorosa.

    • Babbo Natale ha detto:

      Anda­ta! Però per far­la dolo­ro­sa fac­cia­mo quel­la del­la pare­si, con l’ag­giun­ta di sale sul­la lin­gua e una capra golo­sa davanti.
      Può anda­re così?

  2. White Knight ha detto:

    Mmm­mhhh… Mi sor­ge spon­ta­nea una doman­da: qua­l’è la cau­sa del­la tua “fru­stra­zio­ne”? :war­rior:

    • franz ha detto:

      Ce ne sono mol­te: una sono le doman­de come que­sta! :muah: :muah: :muah:

  3. lucia ha detto:

    I pes­si­mi­sti cosmi­ci: Mi pia­ce­reb­be che le sfi­ghe che si tira­no addos­so (“que­sto non suc­ce­de­rà mai a me!” – “Sono sicu­ra che non ce la farò mai”! – “no, io no… è impos­si­bi­le per me!” – “Vedrai che alla festa non arri­ve­rà nes­su­no e se anche arri­ve­ran­no non fare­mo in tem­po a finie i lavo­ri…”) si tra­sfor­mas­se­ro in una cosmi­ca risa­ta peren­ne pre­sen­te solo nei loro padi­glio­ni auri­co­la­ri… chis­sà, potreb­be­ro ren­der­si con­to di quan­to sia insop­por­ta­bi­le ascol­ta­re la stes­sa sol­fa con lo stes­so tono ogni gior­no che il buon dio man­da in terra…

    • Babbo Natale ha detto:

      Ok, anda­ta anche per te! Ma la risa­ta glie­la spa­ro da un Walk­man a 300 dB. Così non sen­to­no altro!

  4. Blushaft / wfal ha detto:

    :ronf: che Dio non cè le tol­ga mai.…!!!!

    • Babbo Natale ha detto:

      Accor­da­ta! (Ma pri­ma di chie­de­re che non ce la tol­ga… non sareb­be meglio chie­der­gli di dar­ce­ne tan­ta? Per tut­to il resto c’è Mastercard…)

      • Valeria ha detto:

        Bab­bo Nata­le? in per­so­na? Pro­prio Lui? Avrei una let­te­ri­na ma ho per­so l’in­di­riz­zo esat­to… Mica potreb­be dar­mi qual­che indicazione?
        Not­te Bab­bo Nata­le… :wow:

  5. Roberto Rini ha detto:

    beh.. noti­zia che ho let­to qke gior­no fa, anche se cre­do si rife­ri­sca all’an­no scor­so, e che s’in­to­na col post..

    in Usa i bim­bi solo soli­ti spe­di­re le let­te­ri­ne di nata­le ad un vero uffi­cio in Ala­ska, un uffi­cio che è pre­di­spo­sto pro­prio alla rispo­sta del­le let­te­ri­ne.. per 55 anni si è fat­to così..

    ma l’uf­fi­cio è sta­to chiu­so per­chè è sta­to pre­so di mira da mol­ti pedo­fi­li, che evi­den­te­men­te ave­va­no con­tat­ti o infil­tria­ti alle poste.. e si è deci­so così di chiu­de­re l’uf­fi­cio in Ala­ska con annes­sa tradizione..

    ecco una di quel­le bel­le noti­zie di mer­da, che ti fan­no veni­re voglia di man­da­re una vera let­te­ri­na a quel­l’in­di­riz­zo.. e appe­na ti rispon­de il mania­co di tur­no, dar­gli un appun­ta­men­to e far­gli un culo quan­to una capanna..

    Jin­gle bells, jin­gle bells Jin­gle all the way,
    Oh what fun it is to ride
    In a one-hor­se open sleigh…