>

Ungheria: legge bavaglio per la stampa, dritta verso il regime

Il gover­no di destra unghe­re­se ha pro­mul­ga­to ed atti­va­to una leg­ge di stam­po deci­sa­men­te nazi­sta, con cui met­te sot­to il con­trol­lo diret­to del regi­me la stam­pa e internet.

In tut­ta l’Un­ghe­ria, solo 1500 per­so­ne han­no protestato.

Que­sto fat­to è di una gra­vi­tà enor­me per il pae­se, ma lo è anche per noi, dato che l’Un­ghe­ria fa par­te del­la UE, la qua­le, con il con­sue­to atteg­gia­men­to di mol­le las­si­smo, si limi­ta a dir­si “pre­oc­cu­pa­ta”, peral­tro sola­men­te per boc­ca di alcu­ni orga­ni di settore.

L’Un­ghe­ria sta mar­cian­do a pas­si lun­ghi e ben diste­si in dire­zio­ne del­la dit­ta­tu­ra, il bloc­co del­la stam­pa è il pri­mo pas­so, poi segui­ran­no sicu­ra­men­te altre leg­gi restrit­ti­ve del­la liber­tà per­so­na­le e individuale.

Ave­re un pae­se di que­sto gene­re in Euro­pa è dav­ve­ro una brut­ta cosa, tan­to è vero che diver­si trat­ta­ti pre­ve­do­no l’a­do­zio­ne di imme­dia­te misu­re cau­te­la­ti­ve che, ovvia­men­te, nes­su­no attuerà.

Se l’U­nio­ne Euro­pea non fos­se il fal­li­men­to che è, una simi­le leg­ge in uno dei pae­si par­te­ci­pan­ti non dovreb­be dura­re più di due ore.

Ma dato che l’UE è una far­sa, desti­na­ta solo ed uni­ca­men­te al con­troll­lo eco­no­mi­co e poli­ti­co dei Pae­si che la costi­tui­sco­no, non suc­ce­de­rà pro­prio nulla.

Occhio a quan­to avvie­ne in que­sti pae­si, per­chè epi­so­di come que­sto, oltre che ter­ri­bi­li per le popo­la­zio­ni coin­vol­te, sono soprat­tut­to indi­ca­ti­vi di qual­co­sa che potreb­be acca­de­re in qual­sia­si momen­to in qua­lun­que altro paese.

E non pen­sia­mo che sia solo l’e­stre­ma destra che può dege­ne­ra­re in que­sto modo. Ormai non c’è distin­zio­ne tra destra e sinistra.

I fara­but­ti non han­no colo­re, ne par­te: sono ovunque!

Con­di­vi­di

4 Comments

  1. vito ha detto:

    otti­ma con­si­de­ra­zio­ne finale!!!

  2. Ailinen ha detto:

    Pur­trop­po hai ragio­ne Franz…

  3. Valeria ha detto:

    Pur­trop­po temo che l’Ungheria pos­sa esse­re solo il pun­to di par­ten­za. For­se l’UE “fun­zio­na meglio” di come pen­sia­mo: lasciar fare crea un pre­oc­cu­pan­te pre­ce­den­te e non è det­to che non sia voluto…