>

Salta il Banco Emiliano Romagnolo (BER banca). Sui media neppure una parola.

Gra­zie ad Artos per la segnalazione.

Il Ban­co Emi­lia­no Roma­gno­lo, det­to anche BER Ban­ca, già com­mis­sa­ria­to da Luglio 2009, dal 6 Dicem­bre 2010 ha dispo­sto il bloc­co di “tut­ti i paga­men­ti del­le pas­si­vi­tà e del­la resti­tu­zio­ne degli stru­men­ti finan­zia­ri alla clien­te­la per un mese, fat­to sal­vo even­tua­li proroghe”.

Qui tro­va­te il link al comu­ni­ca­to stam­pa uffi­cia­le del­la ban­ca d’I­ta­lia (io me lo sono sca­ri­ca­to sul PC. Non si sa mai in que­sto pae­se quan­to dura­no in rete cose come questa).

Cosa signi­fi­ca? Beh, in sol­do­ni che chi anco­ra dove­va rice­ve­re dena­ro da BER Ban­ca, da ades­so e per un mese, si attac­ca al tram.

Il ban­co, in que­sto caso, per­de o, meglio, salta.

Cre­do che que­sto sia un caso par­ti­co­la­re, dato che il core busi­ness di que­sta ban­ca era il cosid­det­to “pri­va­te ban­king” ovve­ro la pro­po­sta di per­cor­si finan­zia­ri ai suoi clien­ti. Per giun­ta la situa­zio­ne era già in cri­si da più di un anno.

Il pro­ble­ma è che del­la noti­zia non tro­va­te trac­cia su nes­su­na testa­ta gior­na­li­sti­ca, media o maga­zi­ne, gene­ri­co o dedi­ca­to. Il che spie­ga, pro­ba­bil­men­te, come mai in BER Ban­ca ci fos­se anco­ra qual­che cliente.

Giro­va­gan­do per la rete, infat­ti, ho tro­va­to diver­se richie­ste di infor­ma­zio­ni indi­riz­za­te al CODACONS, che sta inten­tan­do un’a­zio­ne lega­le con­tro BER Ban­ca, da par­te di per­so­ne che non sape­va­no nul­la del­la situa­zio­ne e che ave­va­no i loro rispar­mi inve­sti­ti pro­prio lì.

Qui pote­te vede­re il video del­l’Av­vo­ca­to Bar­bie­ri del comu­ni­ca­to stam­pa del CODACONS, che vi sug­ge­ri­sco di ascol­ta­re per­chè le cose che dice fan­no vera­men­te veni­re i brividi.

In BER Ban­ca han­no bloc­ca­to com­ple­ta­men­te i con­ti cor­ren­ti e il depo­si­to tito­li. I cor­ren­ti­sti si sono tro­va­ti nel­l’im­pos­si­bi­li­tà di acce­de­re ai pro­pri rispar­mi e, nel caso di con­ti lega­ti all’at­ti­vi­tà lavo­ra­ti­va o socie­ta­ria, agli uti­li del 2010.

Il tut­to, a quan­to pare dal­le dichia­ra­zio­ni del­l’av­vo­ca­to nel video, per non fare crol­la­re il valo­re di ven­di­ta di que­sto Isti­tu­to Ban­ca­rio al cui acqui­sto sono inte­res­sa­te diver­se ban­ce istituzionali.

Ma sui gior­na­li e in TV con­ti­nua­no a rom­pe­re i coglio­ni con Sara, Yara e tut­te le altre eve­nien­ze a cui i media si sono mor­bo­sa­men­te attac­ca­ti in que­sto periodo.

E gli ita­lia­ni con­ti­nua­no a bere tran­quil­la­men­te le stron­za­te che gli pro­pi­na­no gior­nal­men­te, men­tre il pae­se se ne va alle­gra­men­te a puttane.

Con­di­vi­di

8 Comments

  1. marcello ha detto:

    Il link video del coda­cons a me non si apre, qui quel­li che ho tro­va­to io
    http://www.youtube.com/watch?v=p3cnVOeTOI8
    http://www.youtube.com/watch?v=KhY_KZgBLFs
    http://www.youtube.com/watch?v=ltf30HEpcg8

    comun­que paz­ze­sco e sot­tor­cri­vo le sue paro­le al 100%

    Ma sui gior­na­li e in TV con­ti­nua­no a rom­pe­re i coglio­ni con Sara, Yara e tut­te le altre eve­nien­ze a cui i media si sono mor­bo­sa­men­te attac­ca­ti in que­sto periodo.

    E gli ita­lia­ni con­ti­nua­no a bere tran­quil­la­men­te le stron­za­te che gli pro­pi­na­no gior­nal­men­te, men­tre il pae­se se ne va alle­gra­men­te a puttane

    • franz ha detto:

      Gra­zie del­la segna­la­zio­ne e del­le alter­na­ti­ve video: comun­que ades­so il video è a posto. Buo­na giornata!

  2. Luna ha detto:

    Azz! Ho ascol­ta­to tre radio sta­mat­ti­na, ne aves­si tro­va­ta una che ne parlasse!
    Però del posti­ci­po Juven­tus – Lazio so tut­to eh 🙄

  3. Marco ha detto:

    su finan­zaon­li­ne qual­cu­no ave­va aper­to dei thread che poi han­no ban­na­to. ora si tro­va qual­co­sa (se non han­no ban­na­to pure quel­lo) in forum / con­ti correnti

    • franz ha detto:

      Ho let­to quei thread. Il pri­mo in effet­ti non era mol­to pre­ci­so, e cre­do che sia­no sta­ti respon­sa­bi­li nel non far pro­se­gui­re la discus­sio­ne. Quel­li suc­ces­si­vi però, one­sta­men­te, non ho capi­to per­chè li abbia­no chiusi.
      Comun­que alla fine car­ta can­ta… non è che potes­se­ro spe­ra­re che la cosa rima­nes­se al coper­to anco­ra per molto.
      E dal nume­ro di per­so­ne che arri­va­no su que­sto post da Goo­gle cer­can­do nozie su BER Ban­ca, dedu­co che non sia­no nep­pu­re pochi quel­li che ades­so sono al cor­ren­te del­la cosa. Ciao e gra­zie del pas­sag­gio e del com­men­to. :bye:

  4. Markaspio ha detto:

    Gra­zie per aver­ne parlato.
    Vero è che la BER Ban­ca si dedi­ca prin­ci­pal­men­te al Pri­va­te Ban­king con clien­te­la di red­di­to alto, ma la gra­vi­tà di quan­to è suc­ces­so diven­ta evi­den­te pro­prio nel silen­zio tota­le di tut­ti i media.
    Il pun­to non è se la clien­te­la col­pi­ta in que­sto caso sia più o meno facol­to­sa, ma nel fat­to che il siste­ma ban­ca­rio in gene­ra­le non è invul­ve­ra­bi­le al fal­li­men­to come qual­cu­no inge­nua­men­te cre­de e, soprat­tut­to, se un doma­ni i pro­ble­mi col­pi­ran­no isti­tu­ti di ben altra por­ta­ta ciò diver­rà pub­bli­co solo a dan­no fat­to. Per poi mostra­re ipo­cri­ta stu­po­re come avve­nu­to per Leh­man Bro­thers, bond argen­ti­ni, azio­ni Par­ma­lat, ecc…
    Ieri ne ha par­la­to anche Bep­pe Gril­lo sul suo blog. Io mi per­met­to di sug­ge­ri­re que­sti due link:
    http://www.immobilia-re.eu/house-living-and-business-rassegna-stampa-13-dicembre-2010/
    http://www.ilgrandebluff.info/2010/12/le-banche-italiane-sono-solide.html
    Sono altre le ban­che in dif­fi­col­tà, nei com­men­ti al secon­do link è pre­sen­te un elenco