>

L’ultimo teorema di Fermat – Simon Singh

Un libro par­ti­co­la­re, mol­to par­ti­co­la­re, che potreb­be far ama­re la mate­ma­ti­ca a chiun­que, anche a chi non sa le tabelline.

L’Ul­ti­mo Teo­re­ma di Fer­mat ha rap­pre­sen­ta­to per oltre tre seco­li una gros­sa gat­ta da pela­re, una sor­ta di “pro­ble­ma vira­le” su cui si sono acca­ni­ti cen­ti­na­ia se non miglia­ia di matematici.

Un teo­re­ma da dimo­stra­re, per­fet­ta­men­te ovvio che fos­se vero, ma la cui dimo­stra­zio­ne è sfug­gi­ta per cen­ti­na­ia di anni a tutti.

Simon Sin­gh in que­sto stu­pen­do libro non met­te for­mu­le com­pli­ca­te, non for­ni­sce la dimo­stra­zio­ne del Teo­re­ma ma, con gran­de com­pe­ten­za e pas­sio­ne, mostra un mon­do sco­no­sciu­to ai più; quel­lo del­la ricer­ca mate­ma­ti­ca di frontiera.

Sin­gh acco­sta la sto­ria e la filo­so­fia di 300 anni all’av­ven­tu­ra di tut­ti colo­ro che han­no cer­ca­to la dimo­stra­zio­ne mate­ma­ti­ca del­l’Ul­ti­mo Teo­re­ma di Fer­mat, viven­do una sor­ta di ricer­ca del Graal.

Il risul­ta­to è uno spac­ca­to del­la vita occi­den­ta­le da un inso­li­to pun­to di vista, che real­men­te for­ni­sce una pro­spet­ti­va diver­sa su un perio­do estre­ma­men­te par­ti­co­la­re del­la sto­ria del mondo.

Un libro che ti lascia un sapo­re mol­to dol­ce in boc­ca e che vale la pena di leg­ge­re, alme­no secon­do me.

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Sciuscia ha detto:

    Quel bacuc­co di Jean-Luc Picard non sape­va che è sta­to dimo­stra­to nel 1994!

    • White Knight ha detto:

      Vero però il “BACUCCO” ha coman­da­no l’En­ter­pri­se D e la E.… Scu­sa se è poco!!! :mrgreen: