>

Flash del giorno edizione straordinaria: l’ONU interviene contro la legge bavaglio

L’ONU ha emes­so un comu­ni­ca­to in cui chie­de all’I­ta­lia di “abo­li­re o modi­fi­ca­re” il DDL sul­le inter­cet­ta­zio­ni e sul­la stam­pa per­chè così com’è mes­so rischia di diven­ta­re una minac­cia per la liber­tà di espres­sio­ne in Italia.

Non solo, l’O­NU ha annun­cia­to un con­trol­lo il pros­si­mo anno per con­trol­la­re lo sta­to del­la liber­tà di stam­pa in Italia.

La rea­zio­ne del Mini­stro Frat­ti­ni è sta­ta quel­la di dir­si “scon­cer­ta­to e sor­pre­so” per la rea­zio­ne del­la comu­ni­tà internazionale.

Non vedo cosa ci sia da stu­pir­si e scon­cer­tar­si: sem­pli­ce­men­te tut­to il mon­do ha capi­to che que­sta leg­ge è ini­qua e rischio­sa e chie­de al gover­no di mol­la­re l’osso.

Pun­to.

Ora vedia­mo se di fron­te ad una richie­sta del­le Nazio­ni Uni­te qual­cu­no si deci­de­rà a mol­la­re oppu­re no.

Con­di­vi­di

5 Comments

  1. Il Veronesi ha detto:

    Si vede che all’O­NU sono tut­ti comunisti…

  2. Michelec ha detto:

    Sono d’ac­cor­do sul fat­to che “cono­sce­re le cose” è impor­tan­te (in manie­ra cor­ret­ta ed al tem­po debito).
    Come al soli­to, però, sia­mo affet­ti da memo­ria corta!
    Nel 2007 pas­so’ alla came­ra il DDL Mastel­la (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2007/06_Giugno/12/ddl_mastella_intercettazioni.shtml) e non appro­dò al sena­to solo a cau­sa del­la cadu­ta del governo.

    Coma mai a quel tem­po nes­su­no fece casino?
    Non mi rico­no­sco e non appro­ve­rò mai il gover­no attua­le ma si con­ti­nua, imper­ter­ri­ti, a man­ca­re di obbiettività.

    Scu­sa­te lo sfo­go ma ora­mai non cre­do più nei gover­ni e nel­le loro opposizioni.

    Miche­le

    • franz ha detto:

      Me lo ricor­do ecco­me. E il casi­no ci fu… anche se solo da par­te dei blog­ger, ma ci fu eccome!
      Cer­to… allo­ra la stam­pa non inter­ven­ne per­chè non ci anda­va diret­ta­men­te di mezzo…

    • Il Veronesi ha detto:

      Miche­le, ricor­do bene anch’io. E’ logi­co non cre­de­re nel­la clas­se poli­ti­ca attua­le, fos­se solo per­chè è la stes­sa gen­te da un’a­la all’al­tra del parlamento.
      Mi spia­ce che ritie­ni che qui si abbia memo­ria cor­ta, per­chè pen­so non sia vero. E cre­di­mi, non si è “dal­la par­te di” nes­su­no. Cre­do che alme­no in que­sto blog si sia sem­pli­ce­men­te con­tro le caz­za­te, ven­ga­no da sini­stra, destra o cen­tro (fer­mo restan­do che ormai non esi­ste ragio­ne di pre­ser­va­re tali distinzioni).
      E aggiun­go che mi hai dato uno spun­to mol­to inte­res­san­te. Dun­que, è vero, il gover­no cad­de dopo aver pre­sen­ta­to quel ddl. Ed ora sia­mo ad un pas­so dal­la cadu­ta di que­sto gover­no, con un per­so­nag­gio influen­te del­la mag­gio­ran­za che potreb­be abban­do­na­re la stes­sa dan­do ini­zio alla cri­si. Curio­sa coin­ci­den­za? Buo­na serata.

  3. Michelec ha detto:

    Dite bene, il casi­no fu solo dal­la par­te dei blogger.
    Con la stam­pa si accor­da­ro­no par­zial­men­te (ma ini­zial­men­te dove­va andar­ci di mez­zo anche lei).

    Pur­trop­po pero i blog sono anco­ra una pic­co­la par­te dell’informazione.

    Il gros­so è anco­ra in mano a stam­pa ed affi­ni con tito­lo distor­ti, mez­ze veri­tà, memo­rie cor­te ecc..

    Quan­to alla cadu­ta dl gover­no attua­le ho pau­ra sia una pia illu­sio­ne; ad oggi mol­te vol­te sem­bra­va doves­se cadere.

    A vol­te ho la sen­sa­zio­ne che que­sta “pre­ca­rie­tà” sia abil­men­te cer­ca­ta e pilotata.

    Buo­na sera­ta a voi.