>

Marea nera, usano disperdenti ma il petrolio è ancora lì, appena sotto la superficie

Consiglio viva­men­te la visio­ne del video in fon­do all’ar­ti­co­lo. A par­te i pri­mi, pochi secon­di di pub­bli­ci­tà, è qual­co­sa di incre­di­bi­le. Se non par­tis­se e si inchio­das­se alla scrit­ta “Loading”, rica­ri­ca­te la pagi­na, vale la pena di vederlo!

Il gior­na­li­sta che si immer­ge infat­ti (Jacques Cousteau Jr.), lo fa in un trat­to di mare appa­ren­te­men­te puli­to. Solo che, pochi metri sot­to la super­fi­cie del­l’ac­qua, lo aspet­ta una maca­bra sorpresa.

Il petro­lio è anco­ra lì, nasco­sto alle tele­ca­me­re di super­fi­cie, diper­so in nuvo­le estre­ma­men­te tos­si­che tra­mi­te un cock­tail di pro­dot­ti chi­mi­ci mici­dia­li. Si trat­ta di agen­ti, det­ti “disper­den­ti”, la cui com­po­si­zio­ne chi­mi­ca è tenu­ta rigo­ro­sa­men­te segre­ta (chis­sà per­chè…) dal­le azien­de produttrici.

La BP ne ha acqui­sta­to una quan­ti­tà spa­ven­to­sa, pari a cir­ca un ter­zo del­le scor­te mon­dia­li, e li sta but­tan­do in mare a rit­mo con­ti­nuo. Solo che que­sti agen­ti chi­mi­ci sono tos­si­ci, vele­no­si al pun­to che il loro uso è sta­to vie­ta­to in tut­ta Europa.

A quan­to risul­ta, per ogni due gal­lo­ni di petro­lio fini­to in mare, la BP na ha ver­sa­to uno degli agen­ti incriminati.

Tutto il mon­do ha offer­to solu­zio­ni per argi­na­re la per­di­ta, alcu­ne assur­de ma altre funzionali.

Non una di que­ste solu­zio­ni è sta­ta adottata.

E’ evi­den­te che qui c’è sot­to mol­to di più di un inci­den­te o del­la cri­mi­na­le negli­gen­za di qual­che affa­ri­sta di merda.

Qui c’è sot­to un casi­no di tale por­ta­ta, inte­res­si di tale rilie­vo eco­no­mi­co da far appa­ri­re il dan­no ocea­ni­co come accet­ta­bi­le al con­fron­to di quel­lo che qual­cu­no si por­te­rà a casa.

E, come nel caso del­la bufa­la dei vac­ci­ni con­tro la sui­na, quan­do la veri­tà emer­ge­rà, ammes­so che lo fac­cia mai, i respon­sa­bi­li avran­no avu­to il tem­po di spa­ri­re nel nul­la con le tasche piene.

Spero di sba­gliar­mi, giuro!

(il video ori­gi­na­le è sta­to rimos­so dal sito ABC news, ma in rete sta anco­ra cir­co­lan­do. Ho modi­fi­ca­to l’ar­ti­co­lo e inse­ri­to quel­lo ritro­va­bi­le su YouTube)

http://www.youtube.com/watch?v=Z7MD9ldxGgQ]

Condividi

11 Comments

  1. Fabio ha detto:

    …e pen­sa­re che un’Azienda ITALIANA sem­bra abbia reso dispo­ni­bi­le un sol­ven­te com­ple­ta­men­te natu­ra­le e atossico:

    http://www.youtube.com/watch?v=tpQqFjLELuo

  2. Artos ha detto:

    Ciao Franz, per ana­liz­za­re meglio il pro­ble­ma par­to dal­l’an­no scor­so. Notizie pre­se da gior­na­li e inter­net. Il gover­no Usa pre­ve­de­va un arruo­la­men­to di un milio­ne di sol­da­ti dal perio­do 1/1/2010 al 31/12/2010. In Europa è sta­to appro­va­to nel­l’an­no 2009 all’u­na­mi­mi­tà il Trattato di Lisbona; che pre­ve­de tra le tan­te cose una for­za di inter­ven­to Europea che tut­ti gli sta­ti ade­ren­ti devo­no con­tri­bui­re con sol­di e uomini.
    Il trat­ta­to pre­ve­de pure la pena di mor­te. E’ diret­to da buro­cra­ti è non rispon­do­no agli sta­ti sovra­ni e natu­ral­men­te non sono elet­ti. In Italia que­st’an­no per leg­ge vie­ne appro­va­ta lo scio­gli­men­to dell’Arma dei Carabinieri pre­ve­den­do che gli uffi­cia­li facia­no par­te di que­sta for­za euro­pea i sot­tuf­fi­cia­li e trup­pa pas­se­ran­no alla poli­zia di sta­to. In que­sta situa­zio­ne si tro­va pure la Francia, l’Olanda e la Spagna. Pertanto dal­l’au­tun­no di que­st’an­no qual­sia­si cosa suc­ce­de i pote­ri for­ti di Usa e Europa si sono garan­ti­ti la sicu­rez­za. Veniamo all’ar­ti­co­lo sem­pre l’an­no scor­so han­no dato un film in meri­to a quan­to sta suc­ce­den­do. Metti pure che i pote­ri for­ti le cose che fanno
    ades­so le pro­gram­ma­no l’an­no pri­ma o addi­rit­tu­ra parec­chi anni pri­ma. I vari set­to­ri Finanziario, ener­ge­ti­co, far­ma­ceu­ti­co, arma­men­ti etc. etc. sono già pre­pa­ra­ti per­tan­to non ci scan­da­liz­zia­mo che le varie ban­che ven­do­no le azio­ni o tito­li obbli­ga­zio­na­ri pri­ma che suc­ce­do­no gli even­ti è eve­den­te no? Io ho l’im­pres­sio­ne che tra loro comu­ni­ca­no in codi­ce sui gior­na­li, inter­net e libri. Può capi­ta­re che ti leg­gi un libro ora e dopo anni ti tro­vi a par­teg­gia­re per un’i­dea­le con non con­di­vi­de­vi o con­di­vi­di que­sto può capi­ta­re pure con la musi­ca. Pertanto ades­so vedia­mo gli svi­lup­pi di quel­lo che loro han­no pre­pa­ra­to. Ripeto è solo una mia impres­sio­ne. Ciao (scu­sa­te il mio modo di scrivere)

  3. Il Veronesi ha detto:

    Parto con il pri­mo sug­ge­ri­men­to di let­tu­ra del disastro:
    l’azionista di con­trol­lo del­la BP è Nathan Philip Rothschild. Questo for­se era già noto ai più, ma è un dato che voglio evi­den­zia­re. Ne segui­ran­no altri…

  4. Artos ha detto:

    Soros, Berezovski, Hodorkousky, Kasparov, JP Morgan, Barclays, GS, Federal Reserve, State Street C., Barrick Gold C.

  5. francesco ha detto:

    non si vede il video, non più dispo­ni­bi­le dice… pro­vo a fare una ricer­ca nel­la rete

    • franz ha detto:

      Grazie, l’ho sosti­tui­to con lo stes­so pub­bli­ca­to su YouTube. Vediamo se tol­go­no anche questo!

  6. francesco ha detto:

    Sono anda­to a vede­re, l’a­zien­da che pro­du­ce l’a­gen­te “disper­den­te” dice che non fa male per­chè com­po­sto da sem­pli­ci sostan­ze pre­sen­ti nei pro­dot­ti casa­lin­ghi.… tra i qua­li cre­me, ver­ni­ci atos­si­che… sono sen­za paro­le… qua­si qua­si mi fac­cio una doc­cia con un po’ di ver­ni­ce atos­si­ca, e poi sta­se­ra mi con­di­sco il riso con l’in­gre­dien­te nel­le cre­me. Sono sicu­ro che sta­rò benissimo.

  7. Artos ha detto:

    Tnk-BP, Saslavvkij.

  8. Artos ha detto:

    Ipotesi allo sta­to attua­le (di pura fan­ta­sia, tut­to quel­lo che scri­vo l’ho pre­so da inter­net. dal­la bib­bia e dagli arca­ni mag­gio­ri). Politica Russa per il con­trol­lo del­l’e­ner­gia sul suo ter­ri­to­rio. Tutte le socie­tà petro­li­fe­re rus­se sono ormai di loro pro­prie­tà esclu­sa la TNK di pro­prie­tà del­la BP. Negli ulti­mi anni sono sta­ti ammaz­za­ti o arre­sta­ti mol­te per­so­ne che ave­va­no rap­por­ti con l’oc­ci­den­te e che con­tra­sta­va­no la poli­ti­ca rus­sa. L’undicesimo arca­no mag­gio­re: La Forza che cor­ri­spon­de alla leg­ge del­la poten­za (ric­co in mise­ri­co­dia e poten­te per puni­re) nel­la sua inter­pre­ta­zio­ne nega­ti­va cor­ri­spon­de in vee­men­za, col­le­ra, foco­si­tà, guer­ra, vit­to­ria otte­nu­ta con la vio­len­za, con­qui­sta a qua­lun­que prez­zo e natu­ral­men­te ener­gia supe­rio­re che sot­to­met­te una infe­rio­re. Visto che l’e­pi­so­dio è suc­ces­so in data che la som­ma­to­ria dà 11. Ripeto che a cer­ti livel­li si par­la­no in codi­ce. Pertanto si può dedur­re­re che a livel­lo di con­trol­lo del­l’e­ner­gia la Russia può aver pro­vo­ca­to que­sto (natu­ral­men­te pura fan­ta­sia) visto che dal crol­lo del muro di Berlino cer­ta gen­te occi­den­ta­le si è fat­to parec­chi sol­di. Rimane il pro­ble­ma come mai 3 set­ti­ma­ne pri­ma del­l’e­ven­to del­la per­di­ta del petro­lio le ban­che han­no ven­du­to qua­si il 50% del­le azio­ni BP in loro possesso?
    Società segre­ta skull & bones alcu­ni per­so­nag­gi impor­tan­ti si chia­ma­no in codi­ce: Magog, Mescec (si pen­sa che il nome del­la cit­ta di Mosca deri­vi da Mescec) Gomer, Madai, Javan, Tubal e Tiras. Pertanto si pre­su­me che que­ste ban­che hab­bia­no infil­tra­ti anco­ra in Russia. Un arti­co­lo del­l’al­tro gior­no del Signor Fabio Ghioni con il tito­lo la pros­si­ma gran­de guer­ra ini­zie­rà con l’as­sas­si­nio di Putin? (ipo­te­si di fan­ta­scien­za) fa pen­sa­re che tut­to nel­la fan­ta­sia è pos­si­bi­le, Nella real­ta cosa suc­ce­de? Qualche mese fà alla Polonia gli han­no azza­ra­to il ver­ti­ce poli­ti­co. Chi è sta­to? inci­den­te o inci­den­te cau­sa­to da uomo? Ma chi i Russi o gli Occidentali visto che il ver­ti­ce polac­co si sta­va met­ten­do con­tro le Multinazionali? Ripeto que­sta è una riflis­sio­ne di pura fantasia.

  9. Artos ha detto:

    Aggiornamento dei risul­ta­ti veda­si http://www.stampalibera.com arti­co­lo BP e il gio­co di pote­re rosnet-gaz­prom. Ciao Franz