>

E’ possibile un Satya Yuga nel Kali Yuga? – By Giuseppe

Sia la Bha­ga­vad gita che il Bha­ga­va­ta Pura­na ci infor­ma­no dell’esistenza di quat­tro cicli cosmi­ci che si ripe­to­no un cer­to nume­ro di vol­te duran­te tut­ta l’esistenza di Brah­ma, il Prin­ci­pio Crea­to­re dell’universo.

Que­sti esi­sto­no in cicli mino­ri e mag­gio­ri – Yuga e Mahayu­ga – e sono lega­ti al movi­men­to degli astri attor­no al Sole Cen­tra­le dell’universo (i testi in que­stio­ne dico­no sia la Stel­la Polare).

Tut­to que­sto per la dura­ta dei cen­to anni del­la vita di Brah­ma (il Ter­zo Logos, il Logos dell’Intelligenza Atti­va, il Logos Sola­re) che tra­dot­to in nostri anni cor­ri­spon­de a 311.040.000.000.000 di anni.

Tan­ti vero?

Que­sta è la dura­ta del nostro uni­ver­so – per­ché l’universo non è dif­fe­ren­te da Brah­ma – e il suo tem­po è sud­di­vi­so in quat­tro Yuga (o Ere): Satya yuga, Dva­pa­ra yuga, Tre­ta yuga e Kali yuga.

Se sud­di­vi­dia­mo tut­to ciò che esi­ste in noi (bel­lez­za, for­za, intel­li­gen­za, ecce­te­ra) per quat­tro, il Satya (Veri­tà, Armo­nia) rap­pre­sen­ta il perio­do in cui tut­to si mani­fe­sta nel­la sua pie­nez­za, cioè nei quat­tro quarti.

Man mano che si pro­ce­de nel­le ere si per­de per stra­da un quarto.


Il Kali yuga è quin­di l’era sto­ri­ca più bas­sa, più infi­ma, e man mano che pro­ce­de i valo­ri si accor­cia­no spa­ven­to­sa­men­te, fino ad arri­va­re alla qua­si tota­le assen­za di for­za, bel­lez­za, intelligenza…di Luce interiore.

Pro­via­mo ad imma­gi­na­re l’universo come una gran­de stan­za illu­mi­na­ta per quat­tro quar­ti che poi, via via, diven­ta sem­pre meno luminosa.

Una vol­ta rag­giun­to il pun­to più bas­so, la mas­si­ma oscu­ri­tà, la Luce tor­na a cre­sce­re, per dimi­nui­re di nuovo…

Noi sia­mo, si dice, nel Kali yuga, all’inizio del Kali yuga.

Però a me sem­bra di aver capi­to (in oltre trent’anni di stu­dio) che que­ste ere non van­no viste solo dal pun­to di vista fisi­co e spa­zio-tem­po­ra­le, ma anche – e soprat­tut­to – come degli “spa­zi coscien­zia­li” nei qua­li pro­ce­de l’evoluzione di tut­te le specie.

Que­sti “spa­zi”, come le ere cosmi­che, sono simi­li ad onde e sono sog­get­ti a flus­si e riflus­si, alti e bas­si, e all’interno di essi si pos­so­no crea­re “altri spa­zi”, altre onde mino­ri all’interno di quel­le maggiori.

Spa­zi coscienziali…

Guar­da­ta da que­sto pun­to di vista la fac­cen­da cam­bia aspetto.

Se con­si­de­ria­mo que­sto secon­do caso, infat­ti, ci ren­dia­mo pre­sto con­to che non sia­mo più impo­ten­ti, in balìa di qual­co­sa che avvie­ne nostro mal­gra­do – il movi­men­to degli astri, lo scor­re­re del tem­po impie­to­so… – al con­tra­rio noi pos­sia­mo, coi nostri sfor­zi, por­ta­re “luce” den­tro e fuo­ri di noi.

Ognu­no di noi può accen­der­si ed illu­mi­na­re di cono­scen­za e amo­re non solo se stes­so, ma anche l’ambiente circostante.

Dive­ni­re più armoniosi.

Ed ognu­no di noi può fare la Differenza.

Per­ché vi è Dif­fe­ren­za nell’avere miglia­ia di can­de­le acce­se in una stan­za anzi­ché quattro.

Vi è Dif­fe­ren­za nell’avere miglia­ia di esse­ri armo­nio­si in più.

Per que­sto pen­so che anche all’interno di que­sto Kali yuga vi è la pos­si­bi­li­tà di crea­re un altro “spa­zio coscien­zia­le”, un pic­co­lo Satya yuga.

Una pic­co­la onda di luce in seno alla più gran­de onda che, ahi­mè, sta tra­vol­gen­do for­se non solo il nostro pia­ne­ta, ma l’intero universo.

N’est pas?

Con­di­vi­di

10 Comments

  1. Artos ha detto:

    Ciao Giu­sep­pe, secon­do te la rive­nu­ta del Cri­sto (con più poten­za rispet­to a quel­lo di 2000 anni fa) è già avve­nu­ta, sta avve­nen­do o avver­rà a breve?
    Ciò che tu dici è appas­sio­nan­te e cre­do di aver capi­to che vor­re­sti crea­re insie­me ad altri un oasi di luce nel buio.
    Hai sele­zio­na­to ed ana­liz­za­to bre­ve­men­te l’a­spet­to di uno dei set­te deva chia­ma­to appun­to del­l’in­tel­li­gen­za divi­na, memo­ria cosmi­ca etc..
    Mi chie­do se la gen­te in que­sto perio­do stia aspet­tan­do la luce, l’a­mo­re e il potere?
    Ho let­to che il ter­zo deva arri­ve­rà sul pia­ne­ta tra 500–700 anni ter­re­stri, è possibile?

  2. vito ha detto:

    “Secon­do te la rive­nu­ta del Cri­sto (con più poten­za rispet­to a quel­lo di 2000 anni fa) è già avve­nu­ta, sta avve­nen­do o avver­rà a breve?”

    se in que­st’e­po­ca vie­ne un tizio qual­sia­si e si pro­fes­sa Gesù Cri­sto, sicu­ra­men­te sareb­be por­ta­to in caserma…li dovreb­be com­pie­re qual­che mira­co­lo per ren­der­si più veri­te­rio e quindi:
    se mol­ti­pli­ca pani e pesci vie­ne spe­di­to in Afri­ca o in qual­che azien­da tipo “fin­dus”, sai com’è, il pesce gra­tis di que­sti tempi..
    se comin­cia a gua­ri­re gli amma­la­ti, vie­ne ucci­so dal­le lob­by dei medi­ci (e scu­sa devo­no cam­pa­re anche loro)..
    se cam­mi­na sul­le acque lo man­da­no ad inda­ga­re sul più gra­ve disa­stro ambien­ta­le al gol­fo del Messico…
    tut­to que­ste stu­pi­dag­gi­ni per dir­ti che secon­do me, la gen­te non ha biso­gno di una per­so­na che li ispi­ri, ma ha biso­gno di tro­va­re la spi­ri­tua­li­tà dal­l’in­ter­no del­le loro esistenze…
    e da li che ini­zie­reb­be la rinascita.…parere pura­men­te personale!!!

  3. Artos ha detto:

    La mia doman­da a Giu­sep­pe è sem­pli­ce­men­te se sapa­va qual­co­sa cir­ca la discesa
    sul pia­ne­ta di una par­te del PADRE chia­ma­to CRISTOS. Pre­ci­so che que­sta vol­ta sono sicu­ro che non sarà inter­pre­ta­to dal Mae­stro Gesù ma da altri alti Ini­zia­ti e pre­pa­ra­ti per il sevi­zio Divi­no. Cer­ta­men­te non faran­no i mira­co­li che tu elenchi.Però mi azzar­do di dire
    che for­se ci potreb­be­ro esse­re per­so­ne se si pos­so­no chia­ma­re così che sono in gra­do di den­si­fi­ca­re imma­gi­ni e sce­ne nel­la ter­za dimen­sio­ne e ti assi­cu­ro che non è pura fan­ta­sia. La fine fine del tuo com­men­to lo condivido.

  4. Giuseppe ha detto:

    Mi sa che mi sono mes­so in un gran casi­no. :muah:
    Rispon­do in sin­te­si ad Artos, non con “auto­ri­tà” natu­ral­men­te, ma solo sul­la base di ciò che ho let­to e sen­ti­to (e capito).
    Per quan­to ne so sul Cri­sto Cosmi­co, o Kri­stos, Vish­nu, o Figlio Cosmico…cioé la Secon­da Per­so­na Divi­na che incar­na il Rag­gio del­l’A­mo­re, Egli ha già toc­ca­to il nostro pia­ne­te pri­ma del Mae­stro Gesù. Alcu­ni degli Ava­ta­ra di Vish­nu (Rama­chan­dra, Kri­sh­na, Bala­de­va…) secon­do anti­chi testi sono pro­prio “ema­na­zio­ni” di Vish­nu, e han­no svol­to i loro Lila (diver­ti­men­ti) pro­prio su que­sto pia­ne­ta, ma non con il com­pi­to di mani­fe­sta­re la pro­pria qua­li­tà d’A­mo­re, ben­sì per altri sco­pi (ad esem­pio Kri­sh­na espres­se il Prin­ci­pio del Distruttore).
    Solo col Mae­stro Gesù, toc­ca­to da una 49ma par­te del Rag­gio del Cri­sto Cosmi­co, si è mani­fe­sta­to per la pri­ma vol­ta il Prin­ci­pio d’A­mo­re ch’Es­so rappresenta.
    Ora si dice che que­sto Prin­ci­pio si stia di nuo­vo mani­fe­stan­do, più poten­te­men­te que­sta vol­ta. La Disce­sa è già in atto, ma le sue moda­li­tà di mani­fe­sta­zio­ne mi sono com­ple­ta­men­te sco­no­sciu­te. For­se non si sta “incar­nan­do” in un solo esse­re, ma in ogni cuo­re che sia pron­to e in sin­to­nia. Que­sta è solo una mia supposizione.
    E con que­sto chia­ri­sco anche riguar­do alla crea­zio­ne di un’oa­si di luce. Non sarò cer­to io a crear­la e cre­do che più che un’oa­si si pos­sa defi­ni­re un arci­pe­la­go (che illu­mi­ne­rà que­sto vasto ocea­no di igno­ran­za e superficialità).
    Per con­clu­de­re non cre­do che gli uomi­ni Lo stia­no aspet­tan­do, attual­men­te qua­si tut­ti gli uomi­ni stan­no aspet­tan­di di vin­ce­re la Cop­pa del Mon­do. :bye:

  5. vito ha detto:

    mi hai incu­rio­si­to.… mi infor­me­rò in merito.…

  6. Artos ha detto:

    Ti rin­gra­zio di cuo­re Giu­sep­pe mi hai illu­mi­na­to abba­stan­za. Quel­lo che hai det­to conferma
    le mie inpres­sio­ni dal 1971. Anch’io sto cer­can­do come tut­ti voi la veri­tà. Ti ho chie­sto que­sto per­chè tu fai par­te del­la cer­chia stret­ta o allar­ga­ta di 2 GRANDI MAESTRI E SIGNORI. Ciao e dinuo­vo gra­zie e cuo­re e che il Signo­re di bene­di­ca e te e tutti.

  7. Fede ha detto:

    Ciao Jose­ph.
    Due cose caro: 1. Sei sicu­ro che il Kri­stos e Vish­nu sia­no la stes­sa Ener­gia? 2. Sei sicu­ro che Visnu incar­ni il Rag­gio d’A­mo­re? Per­ché a me risul­ta che Vish­nu È il Signo­re del­la Luce…
    Namasté

  8. Giuseppe ha detto:

    Fede, mi lamen­ta­vo appun­to del gran casi­no in cui mi sono mes­so. Pre­met­ten­do che que­ste “spe­cu­la­zio­ni” intel­let­tua­li ser­vo­no a ben poco per dive­ni­re più sve­gli rispon­do al tuo secon­do que­si­to: leg­go sul Trat­ta­to del Fuo­co Cosmi­co (pag.169): – Il Secon­do Logos. Il Secon­do Logos, Vish­nu, il Divi­no Rag­gio del­la Sag­gez­za, il gran­de prin­ci­pio di Bud­d­hi che cer­ca di fon­der­si col prin­ci­pio del­l’In­tel­li­gen­za, è carat­te­riz­za­to dal­l’A­mo­re. Per quan­to riguar­da il pri­mo que­si­to, è una mia sup­po­si­zio­ne (in que­sto momen­to non ricor­do di aver­lo let­to da qual­che par­te) che il Kri­stos e Vish­nu coin­ci­da­no per­ché entram­bi sono, cre­do, il Figlio Divi­no, nato dal­l’U­nio­ne del Padre (l’As­so­lu­to indif­fe­ren­zia­to, il Pri­mo Logos, del­la Volon­tà) con la Pra­kri­ti, ossia la Madre Mate­ria. per­ciò ho dedot­to che il Signo­re del­la Luce sia inve­ce Brah­ma. Se sba­glio qual­cu­no mi illu­mi­ni. Ma sono argo­men­ti mol­to com­ples­si, di poca uti­li­tà pra­ti­ca e tra l’al­tro non cre­do di esse­re all’al­tez­za (e non ho intenzione)di con­ti­nua­re su que­sta scìa.
    Ciao Fede.

  9. Artos ha detto:

    Ciao Giu­sep­pe, non ti sei mes­so in nes­sun casi­no. Stia­mo tut­ti a impa­ra­re e a cercare.
    For­se ci può aiu­ta­re il libro dal tito­lo Gerar­chia Occul­ta di Adea Edi­zio­ni per quanto
    riguar­da il Kri­stos da pag. 99 a pag.137 scrit­to dai due mae­stri del­l’IEAU. Per quan­to riguar­da il ter­zo rag­gio cosmi­co det­to di intel­lin­gen­za atti­va secon­do mie inda­gi­ni sul
    pia­ne­ta Ter­ra lo stà stu­di­na­do il Mae­stro Il Vene­zia­no con la sua com­po­nen­te femminile
    Il Vene­zia­no è rico­no­sciu­to a det­ta di cer­te per­so­ne Hal­la­d­hah Hana­hit cioè secon­do me
    Wal­ter Fer­re­ro uno dei 2 Pre­si­den­ti del­l’IEAU. Per quan­to riguar­da lo stu­dio del 3° rag­gio ti con­si­glio il trat­ta­to dei set­te rag­gi edi­tri­ce nuo­va era del­la Disce­po­la del­la Gerar­chia Ali­ce A.Bailey.
    A det­ta dei 2 Mae­stri di sono parec­chie inper­fe­zio­ni però al mio livel­lo di stu­dio è tut­to oro per adesso.
    Il prin­cio distrut­to­re for­se è solo rap­pre­sen­ta­to dal Pri­mo rag­gio det­to di Volon­ta o Pote­re che attual­men­te è rap­pre­sen­ta­to sul Pia­ne­ta Ter­ra dal Mae­stro MOYA ma sono
    con­vin­to che il Mae­stro Di Ter­liz­zi ne sà qual­co­sa di più del Mae­stro Moya.
    Ciao e gra­zie anco­ra per la con­fer­ma del­la disce­sa del Kristos.

  10. Fede ha detto:

    Gra­zie Jo, alla prossima.