>

Esperti in posti chiave dell’OMS sono sul libro paga di Roche e Glaxo

Gra­zie a Wal­ter per la segnalazione.

Sul Bri­tish Medi­cal Jour­nal è com­par­so que­sto arti­co­lo, in cui si evi­den­zia come il grup­po di “esper­ti” auto­ri del­le linee gui­da per le misu­re con­tro pan­de­mie influen­za­li, sia sta­to inte­ra­men­te com­po­sto da per­so­nag­gi sul libro paga di Roche e altre azien­de far­ma­ceu­ti­che, pro­dut­tri­ci di anti­vi­ra­li e vac­ci­ni antinfluenzali.

“R Snac­ken, J Wood, L R Haa­heim, A P Ken­dal, G J Lig­thart, and D Lavan­chy pre­pa­red this docu­ment for the World Health Orga­ni­za­tion (WHO), in col­la­bo­ra­tion with the Euro­pean Scien­ti­fic Wor­king Group on Influen­za (ESWI).” What this docu­ment does not disclo­se is that ESWI is fun­ded enti­re­ly by Roche and other influen­za drug manu­fac­tu­rers. Nor does it disclo­se that René Snac­ken and Daniel Lavan­chy were par­ti­ci­pa­ting in Roche spon­so­red even­ts the pre­vious year, accor­ding to mar­ke­ting mate­rial seen by the BMJ/The Bureau.

In modo par­ti­co­la­re, tre di que­sti indi­vi­dui ave­va­no avu­to rap­por­ti eco­no­mi­ci mol­to stret­ti con Roche e Gla­xo appe­na un anno prima.

Aggiun­ge­te a que­sto che a tut­t’og­gi il grup­po che ha assi­sti­to Mar­ga­reth Chan nel­la gestio­ne di quel­l’im­men­sa bufa­la che è sta­ta l’in­fluen­za sui­na, è com­po­sto da per­so­ne di cui non si può cono­sce­re l’i­den­ti­tà, e poi veni­te­mi anco­ra a dire che la fac­cen­da non è per­fet­ta­men­te chiara!

Ora capi­te per­chè ogni tan­to spun­ta­no le caz­za­te come quel­le di qual­che gior­no fa in cui per­so­nag­gi del­la medi­ci­na uffi­cia­le dan­no con­tro a tut­to ciò che non sia pre­pa­ra­to da Big Pharma?

L’o­meo­pa­tia è stre­go­ne­ria, han­no det­to, per­chè non è pos­si­bi­le pro­va­re scien­ti­fi­ca­men­te che funziona.

Può anche essere.

Ciò che inve­ce è pos­si­bi­le pro­va­re scien­ti­fi­ca­men­te è che le per­so­ne che han­no ela­bo­ra­to la poli­ti­ca sul­la pan­de­mia del­l’OMS era­no paga­te da Big Phar­ma. Una poli­ti­ca che ha por­ta­to il pani­co nel­la popo­la­zio­ne mon­dia­le e ad un giro d’af­fa­ri da 7 miliar­di di dol­la­ri in favo­re del­le pro­dut­tri­ci di quei vac­ci­ni rive­la­ti­si inu­ti­li, dan­no­si e del tut­to iniqui.

Il che, scu­sa­te, ma dovreb­be far vomi­ta­re chiun­que. E dovreb­be dare la sve­glia a tut­ti su quel­lo che le mul­ti­na­zio­na­li del far­ma­co sono capa­ci di fare.

Un ulti­mo appun­to: l’ar­ti­co­lo del Medi­cal Jour­nal è sta­to ripor­ta­to da La Stam­pa in que­sto tra­fi­let­to. Una tra­du­zio­ne in cui si par­la solo di tre dei com­po­nen­ti del grup­po OMS, inve­ce che di tut­to il grup­po, in cui si con­fon­do­no le date e in cui si scam­bia­no anti­vi­ra­li con vaccini.

Se qual­cu­no ha voglia di anda­re a leg­ger­si l’o­ri­gi­na­le in ingle­se sul link ripor­ta­to all’i­ni­zio di que­sto post e con­fron­tar­lo col testo ripor­ta­to sul nostro quo­ti­dia­no, potrà far­si un’i­dea del livel­lo di distor­sio­ne con cui le noti­zie ven­go­no date in Italia.

Con­di­vi­di

15 Comments

  1. jackill ha detto:

    Un mon­do basa­to sul dena­ro e sul­lo sfrut­ta­men­to del­le risor­se natu­ra­lie uma­ne sen­za alcun riguar­do se non il pro­fit­to è chia­ra­men­te un mon­do di merda.
    Que­ste cose non suc­ce­do­no da adesso,ma sono seco­li che fun­zio­na così,solo noi,intesi come mol­ti­tu­di­ne pos­sia­mo fare la differenza,ma biso­gna che ci si sve­gli o peri­re­mo dormendo!

  2. Giuseppe ha detto:

    Una buo­na noti­zia sul fron­te del­le cosid­det­te “medi­ci­ne alternative”.
    Da Giu­gno, pres­so l’o­spe­da­le Petruc­cio­li di Piti­glia­no (GR) in marem­ma tosca­na, i pazien­ti potran­no opta­re per del­le cure con siste­mi natu­ra­li, qua­li l’o­meo­pa­tia, l’a­go­pun­tu­ra, la fito­te­ra­pia lo yoga…E’ il pri­mo pro­get­to in Ita­lia, per quan­to ne sap­pia io, che da ampio spa­zio alle cure non convenzionali.
    La noti­zia l’ho let­ta su que­sto blog http://benessere.guidaconsumatore.com/news-benessere/00577_in-toscana-il-primo-ospedale-%e2%80%9cintegrato%e2%80%9d/ ma sape­vo già da mesi che vi era que­sto pro­get­to in corso.
    A dir la veri­tà ero scet­ti­co, ma sem­bra che inve­ce sia pro­prio par­ti­to. Spe­ria­mo sia il pri­mo di una lun­ga serie.

    • Andrea G ha detto:

      Bel­la notizia!
      Anco­ra più posi­ti­vo è il fat­to che ci sono altre real­tà che si stan­no atti­van­do da que­sto pun­to di vista (che ovvia­men­te non ven­go­no fat­te divul­ga­re più di tanto).
      So del­l’e­si­sten­za di psi­co­lo­gi, mne­di­ci e bio­lo­gi, docen­ti in diver­se uni­ver­si­tà ita­lia­ne, che si stan­no pro­di­gan­do su ricer­che ed appli­ca­zio­ne riguar­dan­ti l’ap­proc­cio oli­sti­co all’es­se­re uma­no e la :war­rior: salu­te (pur­trop­po in que­sto momen­to non so dar­ti info più precise).
      Una però ce l’ho: Fran­ce­sco Bot­tac­cio­li, Stu­dio­so di Psi­co­neu­roen­do­cri­noim­mu­no­lo­gia, mate­ria che attual­men­te inse­gna in cor­si di for­ma­zio­ne e aggior­na­men­to del per­so­na­le sani­ta­rio e in Cor­si uni­ver­si­ta­ri post-lau­rea, tra cui il Master di II livel­lo in Medi­ci­na Inte­gra­ta del­la Facol­tà di Medi­ci­na di Siena.
      Mate­ria che, in sin­te­si, descri­ve scien­ti­fi­ca­men­te l’in­fluen­za di pen­sie­ri e sta­ti emo­ti­vi sul siste­ma immu­ni­ta­rio e l’ap­pa­ra­to endocrino…peraltro ha mes­so in atto diver­si pro­get­ti di inte­gra­zio­ne del­la medi­ta­zio­ne e del­lo yoga in repar­ti di oncologia…il sito è: 

      http://www.simaiss.it/

      Secon­do me, inda­gan­do, si pos­so­no sco­pri­re i segni di un cam­bia­men­to che pri­ma o poi, e aldi­là dei ten­ta­ti­vi di occul­ta­men­to, ver­rà a galla!

      • Andrea G ha detto:

        Ho nota­to solo ora che il por­get­to di cui par­li è col­le­ga­to all’u­ni­cer­si­tà di sie­na (la stes­sa di cui fa par­te il sud­det­to Bottaccioli)…
        Ma in tosca­na sono avan­ti a quan­to pare!!

  3. jackill ha detto:

    Bel­le noti­zie indub­bia­men­te e spe­ro pro­prio che altri cen­tri si attivino,dopodichè spe­ro che cer­te cure sia­no anche mutuabili,altrimenti rimar­rà solo qual­co­sa per i pochi che potran­no permetterselo.

  4. Davide ha detto:

    L’o­meo­pa­tia e’ peg­gio del­la stre­go­ne­ria. Gli stre­go­ni non ave­v­no la pos­si­bi­li­ta’ di sape­re quel­lo che face­va­no. I “medi­ci” (ah ah ah) omeo­pa­ti­ci han­no i mez­zi e han­no il dove­re di sape­re cosa pro­pon­go­no e come “fun­zio­na” (ah ah ah) l’o­meo­pa­tia. Ma scel­go­no di NON FARSI VENITE UN DUBBIO e ricor­dar­si quel­lo che han­no stu­dia­to (o mai stu­dia­to?) all’u­ni­ver­si­ta’. O peg­gio fan­no la faci­le scel­ta di fare sol­di faci­li (e quan­ti) con la truffa.
    E que­sto non lo dico­no le Big Pharma.
    Lo dico­no le leg­gi del­la fisi­ca, del­la chi­mi­ca, per­fi­no del buonsenso. 

    amen

    • Franz ha detto:

      Davi­de, se ini­zio la pole­mi­ca non la finia­mo più quin­di ti rispon­de­rò solo:

      “AMEN” UN CAZZO!

      • Davide ha detto:

        Franz,
        pen­sa­vo che la pole­mi­ca fos­se il pane dei blogs.

        • Franz ha detto:

          La discus­sio­ne costrut­ti­va, cer­to. La pole­mi­ca no. Que­sto blog è sta­to costrui­to per colo­ro che san­no far­si veni­re un dub­bio, o quan­to meno sono dispo­sti a far­lo, non per polemizzare.
          Nel cor­so degli anni ho osser­va­to che in alcu­ni casi le posi­zio­ni del­le per­so­ne sono inamovibili.
          Casi in cui l’u­ni­ca cosa che rima­ne da fare è non discu­te­re, in quan­to ciò por­te­reb­be solo a scon­tri non costruttivi.
          Io la pen­so così e quin­di, rispet­tan­do la tua posi­zio­ne, anche se asso­lu­ta­men­te non la con­di­vi­do, cosa che comun­que ho tenu­to a dimo­stra­re, non entro ne in pole­mi­ca ne in discussione.
          Gli altri let­to­ri, ovvia­men­te, pos­so­no sen­tir­si libe­ri inve­ce di com­por­tar­si altrimenti.
          Ti rin­gra­zio del­la tua atten­zio­ne e ti augu­ro buo­na sera­ta. :bye:

    • Andrea G ha detto:

      e TU, Davi­de, lo sai come NON fun­zio­na l’o­meo­pa­tia e cono­sci benis­si­mo le ricer­che fat­te a tal pun­to da dichia­ra­re con cer­tez­za che è peg­gio del­la stregoneria.….vero?!?!?!?
      No per­ché altri­men­ti che dif­fe­ren­za c’è fra una per­so­na che “ven­de” ciò che non cono­sce e un’al­tra che cri­ti­ca ciò che non conosce?
      A pro­pro­si­to, i medi­ci che han­no stu­dia­to dav­ve­ro all’u­ni­ver­si­tà cono­sco­NO benis­si­mo, imma­gi­no, gli ulti­mi stu­di di bio­lo­gia mole­co­la­re, neu­ro­scien­ze e fisi­ca quantistica.…
      …ma, che dico, per­ché FARSI VENIRE IL DUBBIO!!
      bYE!

      • Davide ha detto:

        1. Cono­sco le basi “scien­ti­fi­che” (ah ah ah) del­l’o­meo­pa­tia, le sue dili­zio­ni cen­te­si­ma­li, la leg­ge dei simi­li, la dina­miz­za­zio­ne, ecc. Que­ste tre assun­zio­ni base sono ridi­co­le. Ne voglia­mo par­la­re, cal­co­la­tri­ce alla mano? Vol­gia­mo far­ci veni­re un dubbio?

        2. Il fat­to che ci sia­no medi­ci ignoranti/arroganti non cam­bia le leg­gi del­la natu­ra. E no cam­bia il fat­to che l’o­meo­pa­tia sia una del­le piu’ gran­di e REMUNERATIVE bufa­le del­l’ul­ti­mo seco­lo. Per­che’ ven­de­re cari acqua o pal­li­ne di zuc­che­ro (costo zero!) dai pote­ri magi­ci deve ren­de­re parec­chio no?

        • Andrea G ha detto:

          Sen­ti Davi­de, non voglio asso­lu­ta­men­te entra­re in con­flit­to, ma cer­ca­re di ragionare.
          Per far­lo nel cam­po del­la discus­sio­ne su cosa sia rea­le e cosa no, occor­re per­lo­me­no sta­bi­li­re alcu­ni pun­ti, anche solo ipo­te­ti­ci, sul­la natu­ra del­la realtà.
          Mol­ti ne han­no discus­so e mol­te sono le teo­rie, ma alcu­ne neces­si­ta­no anche di aper­tu­ra e buon senso.
          Pri­mo prin­ci­pio dal qua­le par­ti­re: LA MAPPA NON E’ MAI, MAI, MAI IL TERRITORIO.
          Dato che ogni ricer­ca scien­ti­fi­ca, per quan­to accu­ra­ta pos­sa esse­re, non può mai COINCIDERE CON LA REALTA’, allo­ra biso­gna aggiun­ge­re un altro prin­ci­pio: la scien­za odier­na, con i suoi mez­zi tec­no­lo­gi­ci, per quan­to poten­ti ed accu­ra­ti, non potrà mai esplo­ra­re l’in­te­ro cam­po del reale.
          Esi­si­to­no però mol­te altre cose che appar­ten­go­no sicu­ra­men­te all’in­sie­me di ciò che defi­nia­mo rea­le e che non riu­scia­mo a spie­ga­re scientificamente.
          Un esem­pio con­cre­to: c’è qual­cu­no per cui pro­vi un affet­to pro­fon­do? qual­cu­no che ami o al qua­le vuoi par­ti­co­lar­men­te bene? bene.
          Me lo dimo­stri scientificamente?
          Mi dimo­stri scien­ti­fi­cam­ne­te come può acca­de­re che una per­so­na pur non toc­can­do­ti fisi­ca­men­te può “toc­car­ti” con paro­le par­ti­co­la­ri, o toni di voce, e commuoverti?
          Non sto negan­do l’im­por­tan­za del­la scien­za, nè il fat­to che mol­ta gen­te truf­fa gli altri (e per que­sto andreb­be­ro puni­ti, ma stia­mo atten­ti a gene­ra­liz­za­re altri­men­ti rischie­rem­mo di giu­di­ca­re male TUTTI I MEDICI per col­pa dei vari casi di malasanità!)
          Dico sol­tan­to che esi­sto­no “pia­ni” del­la real­tà non ana­liz­za­bi­li con i mez­zi scien­ti­fi­ci attua­li e che richie­do­no altri mezzi.
          Emo­zio­ni, ener­gia, coscien­za, vibra­zio­ni “sottili”…esistono? fan­no par­te del­la real­tà o sono solo fan­ta­sia? Se imma­gi­ni un pae­sag­gio, ora, puoi dir­mi che è il pro­dot­to del cer­vel­lo (e pos­so anche ammet­te­re che sia vero) ma, ti chie­do, quel­l’im­ma­gi­ne, pro­prio quel­la che vedi nel­la tua men­te esiste.…non è tan­gi­bi­le come que­sto tavo­lo ma c’è e, cre­di­mi, alcu­ni “pen­sie­ri” pos­so­no ave­re un’in­fluen­za con­cre­ta sul cor­po e sul comportamento…quando ti inna­mo­ri dav­ve­ro suc­ce­do­no tan­te cose, non solo un gran casi­no ormonale!!
          Su una cosa NON HO ALCUN DUBBIO: LA REALTA’ E INFINITAMENTE PIU’ COMPLESSA DI QUANTO L’ESSERE UMANO PRETENDE DI SAPERE!
          Buo­na serata!

          • Davide ha detto:

            Sono d’accordo con te nei pun­ti ovvi: la map­pa non e’ il ter­ri­to­rio, la real­ta’ e’ com­ples­sa. Pero’ per for­tu­na la pos­sia­mo cono­sce­re nei det­ta­gli impor­tan­ti e pos­sia­mo agi­re su di essa. In altre paro­le, gli aerei vola­no vera­men­te, i com­pu­ter fun­zio­na­no (qua­si sem­pre), il mio san­gue cir­co­la come il tuo e se pren­dia­mo stric­ni­na cre­pia­mo tut­ti e due.

            Vuoi seguir­mi per un pochet­ti­no e dir­mi dove sba­glio? Met­tia­mo di anda­re a com­pe­ra­re del­la Pul­sa­til­la 30C, ovve­ro 30 dilui­zio­ni cen­te­si­ma­li). Chie­dia­mo al far­ma­ci­sta come e’ fat­ta. La rispo­sta e’: pren­dia­mo una par­te di “tin­tu­ra madre” (per sem­pli­fi­ca­re i con­ti 1ml) e la scio­glia­mo bene in 100ml. Dina­miz­zia­mo e ripe­tia­mo per altre 29 vol­te. Una solu­zio­ne 2C equi­va­le a 100X100ml =10.000ml=10Litri
            3C 100X100X100 =1metro cubo
            30C (fai pure tu i cal­co­li) equi­va­le a una pisci­na del­la dimen­sio­ne di cir­ca 30,000,000,000 vol­te il volu­me tota­le del­la terra!!!

            Non ti vie­ne il dub­bio, tan­to per resta­re in argo­men­to, che sia una dilui­zio­ne un po’ spin­ta e che sia solo una bel­la fregatura?

  5. Franz ha detto:

    Sen­ti­te un po’: qui sta­te andan­do fuo­ri tema. Il post non riguar­da la mena­ta sul­l’o­meo­pa­tia più o meno efficace.
    Riguar­da una del­le più gros­se put­ta­na­te orche­stra­te da alcu­ne azien­de far­ma­ceu­ti­che AI DANNI (veri) DI TUTTO IL MONDO.
    Anda­te pure avan­ti a discu­te­re di quel­lo che vole­te, ovvia­men­te, ma vi fac­cio nota­re che il focus era “leg­ger­men­te” diver­so :muah:

  6. Andrea G ha detto:

    hai ragio­ne Franz!!! :muah:
    Davi­de, ti pro­pon­go di lasciar­ci con un dub­bio: L’e­si­sten­za o meno del­l’e­le­men­to “ener­gia sot­ti­le” e del fat­to che abbia o no influen­za nel­la mate­ria e quin­di un poten­zia­le anche tera­peu­ti­co (come ad esem­pio acca­de nel­l’a­go­pun­tu­ra o nell’ayurveda).
    Se non esi­ste, allo­ra la real­tà dei fat­ti è ricon­du­ci­bi­le al tuo cal­co­lo (che non fa una piega).
    Al con­tra­rio i tuoi cal­co­li riman­go­no giu­sti ma non sono adat­ti a caco­la­re l’ef­fi­ca­cia del­l’o­meo­pa­tia (che si basa anche e soprat­tut­to su fat­to­ri “ener­ge­ti­ci”.
    Que­sto è il dub­bio su cui chiuderei.
    Ti va?