>

Flash del giorno: la comunità scientifica americana contro Obama per la marea nera

Oggi un arti­co­lo del NY Times, che tro­va­te qui, spie­ga come la comu­ni­tà scien­ti­fi­ca ame­ri­ca­na sia insor­ta in que­sti gior­ni con­tro l’am­mi­ni­stra­zio­ne Obama.

La prin­ci­pa­le accu­sa sol­le­va­ta, pesan­tis­si­ma, è quel­la di aver con­sen­ti­to alla BP di nascon­de­re la vera enti­tà del­l’in­qui­na­men­to mari­no pro­dot­to dal­la fuga di petro­lio di que­ste settimane.

Un’ac­cu­sa più che legit­ti­ma dato che, a tut­ti gli effet­ti, la vera enti­tà di que­sto enor­me disa­stro vie­ne tenu­ta nasco­sta dal­la BP, men­tre ad ogni gior­no che pas­sa si river­sa­no in mare tan­ti bari­li di petro­lio quan­to quel­li usci­ti dal­la Exxon Valdez.

Su nes­su­na testa­ta gior­na­li­sti­ca euro­pea, da quan­do c’è sta­to que­sto disa­stro­so inci­den­te, è sta­to pub­bli­ca­to qual­co­sa di serio.

Appe­na dei tra­fi­let­ti, subi­to dopo i pri­mi due arti­co­li. Nes­su­na atten­zio­ne ad un disa­stro eco­lo­gi­co che nei pros­si­mi anni por­te­rà a mor­te un inte­ro eco­si­ste­ma, con con­se­guen­ze pesan­tis­si­me su cen­ti­na­ia di spe­cie ani­ma­li tra cui, non ulti­ma, quel­la umana.

Sul­le testa­te ita­lia­ne mi pare ovvio: ormai sia­mo a livel­lo dei tabloid scan­da­li­sti­ci di più bas­so rango.

Quel­lo che mi stu­pi­sce è che que­sta vol­ta la cosa vale per tut­te le testa­te europee.

Poche trac­ce e pure scar­se. Non sarà che la BP fa paura?

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Sicu­ra­men­te la BP fa pau­ra, i petro­lie­ri fan­no pau­ra. Soprat­tut­to a quei diret­to­ri di testa­te gior­na­li­sti­che che han­no visto il film “Il Petroliere”.

  2. bestie umane ha detto:

    mi doman­do come mai obbb­ba­ma sia cosi’ mol­le con la bp.
    BASTARDI!! i vostri luri­di sol­di non ripa­ghe­ran­no le inno­cen­ti vit­ti­me del­la marea nera. In che mani sono quei pove­ri ani­ma­li… Dio mio in che mani sono.…. INFAMI!!!