>

Flash del giorno 2: media e tormentoni lessicali: Io… la lista…

Sul Cor­rie­re la noti­zia del­la “Lista Fal­cia­ni”, che va ad aggiun­ger­si alla “Lista Ane­mo­ne”, con l’e­vi­den­te inten­to di san­ci­re l’en­tra­ta del ter­mi­ne “Lista” nel ger­go media­ti­co cui oggi nes­sun arti­co­lo si sottrae.

Vedia­mo quan­ti saran­no gli arti­co­li dei pros­si­mi tren­ta gior­ni che cite­ran­no una qual­che “lista” (maga­ri non quel­la di Schind­ler)

Una pro­va? Con­ta­te un po’ quan­ti arti­co­li del­l’ul­ti­mo mese ini­zia­no con “Io, … ” etc etc. (tipo “Io, padre licen­zia­to ingiu­sta­men­te” o “Io, fino a ieri maschio e oggi fem­mi­na”).

E’ moda les­si­ca­le, biso­gno irre­fre­na­bi­le di stan­dar­diz­za­re l’e­spres­sio­ne, neces­si­tà di atti­ra­re al pet­te­go­lez­zo di bas­so ran­go (ammes­so che ce ne sia anche uno d’al­to bor­do) tut­ti colo­ro che, per dir­la alla tosco-ligu­re, “se ne ‘bat­te­reb­be­ro la ciol­la” di cer­to pen­ni­ven­do­li­smo qua­lun­qui­sta e di bas­sa lega.

Ma for­se, a ben guar­da­re, nel­l’in­con­sa­pe­vo­lez­za bra­da di chi tito­la que­sti tor­men­to­ni c’è l’in­tui­zio­ne del livel­lo di igno­ran­za del­la mas­sa e quin­di anche il gio­co di pre­for­ma­re asso­cia­zio­ni con­cet­tua­li e di idee, cosi che nes­su­no abbia a dover­se­ne for­ma­re di proprie.

Così è, se vi pare… e se non vi pare… uguale!

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Luna ha detto:

    A scuo­la, le suo­re mi dice­va­no “solo gli asi­ni ripe­to­no Io! Io!”
    …mi sa che ave­va­no ragione…