Flash del giorno: l’Italia sfigura a Cannes

Tanto per cambiare facciamo una bella figura, anzi bellissima, all’estero. Nella fattispecie vi cito le pearole di Thierry Frémaux, direttore del Festival di Cannes, sulla vicenda del film di Sabina Guzzanti, Draquila, e del ministro Bondi che non si sarebbe recato a Cannes in segno di protesta.

«Questo è un bellissimo film e non avremmo potuto aver miglior aiuto da parte di un ministro che, boicottando il festival, ha fatto un buon lavoro per la stampa. Un festival, tra l’altro, al quale non era stato neppure invitato. Troviamo inconcepibile questo atteggiamento verso la libertà di espressione mentre è importante che tutti i paesi la difendano».

Tutto chiaro?


Condividi

2 Comments

  1. Albamarina ha detto:

    Tutto chiarissimo, e da tempo. Purtroppo…