>

Flash del giorno: l’Italia sfigura a Cannes

Tan­to per cam­bia­re fac­cia­mo una bel­la figu­ra, anzi bel­lis­si­ma, all’e­ste­ro. Nel­la fat­ti­spe­cie vi cito le pea­ro­le di Thier­ry Fré­maux, diret­to­re del Festi­val di Can­nes, sul­la vicen­da del film di Sabi­na Guz­zan­ti, Dra­qui­la, e del mini­stro Bon­di che non si sareb­be reca­to a Can­nes in segno di protesta.

«Que­sto è un bel­lis­si­mo film e non avrem­mo potu­to aver miglior aiu­to da par­te di un mini­stro che, boi­cot­tan­do il festi­val, ha fat­to un buon lavo­ro per la stam­pa. Un festi­val, tra l’altro, al qua­le non era sta­to nep­pu­re invi­ta­to. Tro­via­mo incon­ce­pi­bi­le que­sto atteg­gia­men­to ver­so la liber­tà di espres­sio­ne men­tre è impor­tan­te che tut­ti i pae­si la difendano».

Tut­to chiaro?


Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Albamarina ha detto:

    Tut­to chia­ris­si­mo, e da tem­po. Purtroppo…