>

Botox: storica sentenza che conferma il rischio di botulismo

Era ora! Negli Stati Uniti final­men­te la dit­ta far­ma­ceu­ti­ca Allergan è sta­ta con­dan­na­ta a risar­ci­re con oltre 15 milio­ni di dol­la­ri una don­na rima­sta vit­ti­ma di botu­li­smo dopo un trat­ta­men­to con il Botox.

La sen­ten­za, pri­ma nel suo gene­re, si basa sul fat­to, pro­va­to, per cui la Allergan ha nasco­sto il rischio di botu­li­smo con­nes­so all’u­so di Botox.

La don­na risar­ci­ta con l’a­stro­no­mi­ca cifra sopra cita­ta, dopo un trat­ta­men­to anti­ru­ghe a base di Botox, ha comin­cia­to a svi­lup­pa­re i sin­to­mi del­l’av­ve­le­na­men­to botu­li­ni­co, arri­van­do a per­de­re per­si­no il lavo­ro, pri­ma che venis­se posta la dia­gno­si corretta.

Il bel­lo è che la Allergan con­ti­nua a soste­ne­re che il botox non pre­sen­ta rischi di que­sto gene­re. Questo atteg­gia­men­to vie­ne chia­ma­to “nega­zio­ne plau­si­bi­le” negli ambien­ti politici.

A me pare che si trat­ti di “fac­cia di bronzo”.

Come caz­zo si fa a soste­ne­re che la tos­si­na botu­li­ni­ca iniet­ta­ta sot­to­pel­le non può dare ori­gi­ne a intos­si­ca­zio­ne da botulino?

Voglio dire… mi pare chia­ra la cor­re­la­zio­ne, tos­si­na botu­li­ni­ca = tos­si­na botu­li­ni­ca. O no?

E sul­l’arti­co­lo del Corriere spie­ga­no come

“Da tem­po anche nel­la comu­ni­tà medi­ca ita­lia­na gira­no voci di casi di gra­vi pato­lo­gie segui­te a inie­zio­ni di tos­si­na botu­li­ni­ca. Ma nes­su­no ha voglia di parlarne.”

E cer­to che non ne voglio­no par­la­re: con un costo per trat­ta­men­to che varia da 150 a 500 euro mi par­reb­be stra­no il contrario.




Condividi

2 Comments

  1. antonietta porra ha detto:

    anch’io ho avu­to una brut­ta esperienza…oltre a non aver spe­ci­fi­ca­to in fat­tu­ra che si trat­ta di botox ma semplicemente,trattamenti estetici,subito mi si sono abbas­sa­te le palpebre,tra l’ altro anco­ra ades­so dopo due mesi non si sono abco­ra alza­te del tutto,dandomi un’ aspet­to da depressa,inoltre le rughe frontali,che non sono mai scom­par­se del tutto,iniziano a riap­pa­ri­re sem­pre di piu’ e’ da qual­che gior­no ho un fasti­dio­so pru­ri­to sul­la fron­te e non rie­sco a capi­re c osa sia…ora vor­rei che que­sto c entro mi spe­ci­fi­cas­se sul­la fat­tu­ra cosa mi e’ sta­to iniet­ta­to di pre­ci­so e la data del trattamento.…ma ho anco­ra il dirit­to di chie­der­lo oppu­re e’ pas­sa­to trop­po tempo?

    • Franz ha detto:

      Purtroppo non ne ho idea. Il mio sug­ge­ri­men­to è che tu ti rivol­ga ad un lega­le! Non aver pau­ra di pian­ta­re un casi­no! Tutto som­ma­to si trat­ta del­la tua salu­te! Grazie del pas­sag­gio e del commento!