>

Il vecchio e il ragazzo – By Hax

“Buon­gior­no vecchio”.

“Buon­gior­no ragaz­zo, ti sta­vo aspettando”.

Il ragaz­zo si sedet­te su una pie­tra a fian­co al vec­chio e dis­se: “Ho pau­ra”. “E di che cosa?”. “Del­la mal­va­gi­tà del mondo”.

“Se non edu­chi la tua men­te – rispo­se il vec­chio – essa sarà fon­te di sof­fe­ren­za assai più del­la cru­del­tà che incon­tre­rai nel cammino”.

Il ragaz­zo rima­se a lun­go in silen­zio. Infi­ne sol­le­vò lo sguar­do e chie­se al vec­chio: ”Avrai abba­stan­za cuo­re per tut­ti e due?”.

Le lab­bra del vec­chio si allar­ga­ro­no in un cal­do sor­ri­so. Egli quin­di si mise in pie­di e dis­se: “Vie­ni ragaz­zo, ripren­dia­mo il viaggio”.

“Ma io sono stanco”.

“E’ la men­te ragaz­zo, è sol­tan­to la men­te che te lo fa cre­de­re. Ades­so andia­mo, la stra­da è anco­ra lunga…”.

E il ragaz­zo lo seguì.

Con­di­vi­di

3 Comments

  1. Fede ha detto:

    Con­ti­nua?!

    • Hax ha detto:

      E chi lo sa? Del doman non v’è certezza…
      Ciao Fede :smo­king:

  2. Fede ha detto:

    Allo­ra scri­vi adesso (: