>

Prezzo della benzina e accise regionali. L’Italia ha i prezzi più alti d’Europa.

Par­to per un viag­get­to di lavo­ro. Al distri­bu­to­re Agip di Cre­mo­na (in cit­tà) fac­cio il pie­no di super a 1,374 euro al litro.

Cir­ca 200 km più tar­di, in ritor­no da Mila­no imboc­co la Cisa per diri­ger­mi ver­so Livor­no. Al distri­bu­to­re Shell poco pri­ma di Aul­la fac­cio di nuo­vo ben­zi­na: a 1,434 euro al litro.

Ieri sera, in rien­tro, fac­cio anco­ra un pie­no al distri­bu­to­re Esso di Magra Est; a 1,474 euro al litro.

Stu­pi­to di tan­ta avi­di­tà chie­do all’o­pe­ra­to­re se sa dar­mi una spiegazione.

- Non si stu­pi­sca, doma­ni aumen­ta ancora! -

- Ma com’è pos­si­bi­le? Ieri ho fat­to ben­zi­na a 1,374 al litro! -

- In qua­le regione? -

- In Lom­bar­dia, ma cosa c’entra? -

- C’en­tra, c’en­tra. Per­chè il prez­zo fina­le dipen­de anche dal­le acci­se regio­na­li. E la Ligu­ria è una tra le regio­ni più care! -

E ti pare­va che i ligu­ri smen­tis­se­ro alme­no una vol­ta la loro fama!

Comun­que sono anda­to a con­trol­la­re. E’ vero; ogni regio­ne aggiun­ge le pro­prie acci­se a quel­le già assur­de ed esor­bi­tan­ti impo­ste dal­lo stato.

Poi non mera­vi­glia­mo­ci se l’I­ta­lia ha la ben­zi­na più cara d’Europa.

Si, esat­to. L’I­ta­lia è in testa alla grande.

Comun­que fac­cio nota­re la pri­ma dif­fe­ren­za: tra il prez­zo in Cre­mo­na cit­tà (1,374) e quel­lo in auto­stra­da al distri­bu­to­re Shell (1,434). Stia­mo par­lan­do di 6 cen­te­si­mi al litro: su un pie­no di 25 litri (io viag­gio in moto) fa 1,55 euro in più!

Per­so­nal­men­te riten­go che la situa­zio­ne stia dav­ve­ro diven­tan­do insop­por­ta­bi­le; tra com­pa­gnie petro­li­fe­re e Sta­to stan­no facen­do a gara a chi ci spen­na prima!

Occor­re ini­zia­re a fare sen­ti­re la nostra voce, per esem­pio evi­tan­do di fare ben­zi­na nel­le aree del­le com­pa­gnie più care per una – due set­ti­ma­ne. A noi non costa nien­te anda­re a fare il pie­no die­ci chi­lo­me­tri più in là, ma alla com­pa­gnia in que­stio­ne si, eccome!

Con­di­vi­di

6 Comments

  1. Ailinen ha detto:

    Non cre­de­re che qui a Par­ma vada meglio.
    Ogni gior­no la Bar­ba­ra ed io fac­cia­mo 60 km anda­ta e ritor­no. La beni­zi­na è anda­ta ben oltre l’eu­ro e 40.… E con una pan­da (non una fer­ra­ri) in una set­ti­ma­na abbia­mo fat­to ben­zi­na 3 vol­te per­chè vera­men­te non ce n’e­ra di ben­zi­na nel serbatoio.
    Ma dico io.… L’I­ta­lia deve far­si rico­no­sce­re in ogni cosa?

  2. Sciuscia ha detto:

    Ci cre­do poco, alle Bep­pe­gril­la­te come quel­la sug­ge­ri­ta nel fina­le. Di que­ste cose se ne deve occu­pa­re la poli­ti­ca. Mai che sen­ta uno par­la­re di caro ben­zi­na, in cam­pa­gna elettorale.

    • franz ha detto:

      Bep­pe­gril­la­te… que­sta la dove­vo anco­ra sen­ti­re :))) Comun­que non si trat­ta di que­sto, si trat­ta di anda­re a far ben­zi­na dove spen­di di meno. Cosa che media­men­te le per­so­ne non fan­no per pigrizia.
      Sul fat­to che il gover­no dovreb­be inter­ve­ni­re non ho alcun dub­bio. Così come non ho alcun dub­bio sul fat­to che non lo farà mai. Inu­ti­le spe­rar­ci. L’u­ni­ca cosa che pos­sia­mo fare è cer­ca­re di fare in modo che la pros­si­ma clas­se poli­ti­ca sia un po’ meno inet­ta di que­sta. Per far­lo, l’u­ni­co modo è quel­lo di cre­sce­re i nostri figli con un po’ più di sale in zucca.
      Per me, eh…

  3. Il Veronesi ha detto:

    In effet­ti sia­mo un po’ al limi­te. Però sul fat­to che sia la più cara devo dire che quan­do l’an­no scor­so sono sta­to in Olan­da ho visto che costa­va di più e, non vor­rei dire una caz­za­ta, ma mi pare che l’e­sta­te scor­sa anche in Fran­cia costas­se pochi cent./litro in più. Comun­que sui petro­lie­ri ci sareb­be da apri­re il vaso di pan­do­ra e tira­re fuo­ri un sac­co di cose inte­res­san­ti, che van­no dal­la mor­te di Paso­li­ni alla nuclea­re ira­nia­na… Tema trop­po ingar­bu­glia­to per aprir­lo di saba­to. Di saba­to ci si incaz­za per il prez­zo ingiu­sti­fi­ca­bi­le… Buon week end a tutti.

    • franz ha detto:

      Ho con­trol­la­to pri­ma di scri­ve­re… dal­la situa­zio­ne che espo­ni tu qual­co­sa è cam­bia­to. Se non ho visto male sia­mo al pri­mo posto, purtroppo!
      Ciao!