>

Preghiera notturna – By Hax

Un movi­men­to len­to del respi­ro, un can­to solitario.

Una pre­ghie­ra not­tur­na… lan­cia­ta ver­so lo spa­zio incommensurabile.

Dopo tan­to cam­mi­na­re comin­cio a sen­ti­re tut­ta la stan­chez­za di que­sta avven­tu­ra dis­sen­na­ta. Credevo che in que­sta par­te di mon­do fos­se più rapi­do tro­va­re la stra­da. E inve­ce qui c’è trop­po rumo­re, trop­pa velo­ci­tà, trop­pa mer­ce, trop­pi mercanti.

Fatico a resi­ste­re al son­no. Vorrei addor­men­tar­mi. Vorrei abban­do­nar­mi allo scor­re­re del­la corrente.

Sto per­den­do le forze.

Aiutami a tro­va­re quel­le necessarie …

Condividi

6 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Che la Forza sia con te!!! :smo­king:

  2. Alessandro ha detto:

    :cof­fee: A me non basta più nean­che guar­da­re la ” gnoc­ca del momen­to ” per ritro­va­re alme­no l’e­ner­gia neces­sa­ria :muah: :bye:

  3. Alessandro ha detto:

    :muah: :muah: :muah:

  4. Sheranblu ha detto:

    Ciao Hax…

    Si sen­te che c’è sof­fe­ren­za in quel­lo che scri­vi, come se qual­co­sa ti aves­se tra­vol­to, come se un’on­da ocea­ni­ca aves­se spaz­za­to via un pez­zo impor­tan­te dal­la tua vita…
    Lasciati anda­re al son­no del­l’o­blio, alla corrente.
    La for­za che cer­chi è den­tro di te…