>

La conoscenza accade

Una vol­ta vidi un film. Era “Incon­tri con Uomi­ni Straor­di­na­ri” di Peter Brook. Nel film (la cui visio­ne con­si­glio cal­da­men­te, ammes­so che riu­scia­te a tro­var­lo) si nar­ra la sto­ria del gio­va­ne Gur­d­jieff, che cer­ca la Veri­tà, come “un cane affamato”.

Ci sono mol­te fra­si illu­mi­nan­ti, tan­tis­si­me direi. Defi­ni­rei que­sto film come un “con­cen­tra­to” di insegnamenti.

Uno di quel­li che più mi ha col­pi­to è la fra­se che il Prin­ci­pe Dew­sky dice al gio­va­ne Gurdjieff.

“La cono­scen­za acca­de diret­ta­men­te, quan­do nem­me­no un pen­sie­ro sta tra te e la cosa che conosci”

Cre­do di aver rara­men­te sen­ti­to una fra­se così vera, così inti­ma­men­te reale.

La cono­scen­za non può che acca­de­re così.

Per il pen­sie­ro e le paro­le… c’è tempo.

Per tut­to il resto (e per quel­lo che vale) c’è Mastercard.

http://www.youtube.com/watch?v=G32IHaRxXyE]

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Carla MariaCasini ha detto:

    E’ vero, per poter capi­re il vero sen­so del­la vita biso­gna arri­va­re al pun­to che la vita che fac­cia­mo NON ha più sen­so. Tra le due posi­zio­ni c’è unVuoto