>

Otto racconti in una notte di poesia: “Convivendo con le nuvole”.

“Con­vi­ven­do con le nuvo­le” è un libro di Miche­la Zana­rel­la (GDS Edi­zio­ni – “Gli Istantanei”).

Ho ini­zia­to a leg­ger­lo una sera, dopo cena.

Un rac­con­to dopo l’al­tro sono sta­to tra­spor­ta­to in un bel­lis­si­mo film; quel­lo del mon­do pri­va­to di una don­na che scri­ve. E che lo fa dav­ve­ro bene.

Un mon­do deli­ca­to, fat­to di emo­zio­ni sot­ti­li, raf­fi­na­te direi, rac­con­ta­te con una pen­na affat­to comune.

Otto rac­con­ti, otto flash di momen­ti in cui la qua­li­tà che emer­ge par­la da se’; non quel “for­te” cui oggi sem­bra sia­mo assue­fat­ti, no.

Si trat­ta di suggestioni.

Non è l’o­do­re del­la pol­ve­re da spa­ro che si sen­te, ma il pro­fu­mo del bosco al mat­ti­no, dopo la pioggia.

Pochi trat­ti per sug­ge­ri­re gli ambien­ti, che così ognu­no può vive­re come pre­fe­ri­sce, ma pre­ci­sio­ne e det­ta­glio nei pen­sie­ri e nel mon­do inte­rio­re dei protagonisti.

Una sin­te­si a vol­te taglien­te, come ne “Il Pesco”, ma mai sdruc­cio­la, mai affret­ta­ta, i cui tem­pi sem­pre equi­li­bra­ti ti por­ta­no per mano, rapi­da­men­te, da un’at­mo­sfe­ra all’al­tra con il natu­ra­le distac­co del vol­ta­re una pagina.

Situa­zio­ni diver­se, pro­ta­go­ni­sti diver­si, età diverse.

Rac­con­ti sen­za tempo.

Dimen­sio­ni sen­za col­le­ga­men­to appa­ren­te, ma che par­la­no di una sere­ni­tà dav­ve­ro invidiabile.

Un libro che mi ha fat­to sta­re bene dal­l’i­ni­zio alla fine, tran­ne quan­do mi sono accor­to che… era finito.

…se ne tro­vas­se­ro di più, così!


Con­di­vi­di

1 Comment

  1. michela zanarella ha detto:

    Non so come rin­gra­ziar­ti Fran­ce­sco per le bel­le paro­le che hai espres­so ver­so la mia scrit­tu­ra, il tuo pare­re mi dà gio­ia, ener­gia per con­ti­nua­re a scri­ve­re anco­ra, voglio emo­zio­nar­mi e far emozionare..questo è quel­lo che desi­de­ro da me stessa.
    Anco­ra grazie.