>

Creato in laboratorio un virus fetentissimo…

E quel­lo che mi chie­do è: non ave­va pro­prio un caz­zo di meglio da fare ‘sto Yoshi­hi­ro Kawaoka?

Ma soprat­tut­to, la secon­do doman­da che occor­re por­si, anche un po’ più spes­so è: cui pro­de­st? Ma non “cui pro­de­st virus crea­re”, quan­to “cui pro­de­st histo­riam refer­re” ovve­ro: per­chè ce lo ven­go­no a raccontare?

Che in mol­ti labo­ra­to­ri ven­ga­no crea­ti e mani­po­la­ti orga­ni­smi micro­sco­pi­ci mi pare non sia un segre­to per nes­su­no. Ergo: per­chè que­sta noti­zia sul Cor­rie­re?

Lascia­mo per­de­re il testo, quan­to di più super­fi­cia­le, come qua­si sem­pre in que­sti casi, sia dato leg­ge­re… ma il con­te­nu­to; per­chè dan­no que­sta noti­zia pro­prio ora?

A par­te il fat­to che non si capi­sce per­chè si sia­no a mes­si a crea­re un pato­ge­no mici­dia­le come quel­lo in argo­men­to (un ibri­do super­po­ten­zia­to del­l’a­via­ria, un chi­me­ra che, in caso qual­co­sa andas­se stor­to, rischie­reb­be di far fuo­ri l’u­ma­ni­tà in quat­tro e quat­tr’ot­to), la ragio­ne di dif­fon­de­re que­sta noti­zia potreb­be esse­re… mah! Per una vol­ta voglio esse­re otti­mi­sta e pen­sa­re che il moti­vo di que­sto arti­co­lo sia quel­lo di denunciare.

Denun­cia­re un’at­ti­vi­tà che non ha nes­sun sen­so, tan­to per comin­cia­re. Rias­sor­ti­re un cor­re­do gene­ti­co in labo­ra­to­rio per stu­diar­lo? Fate­mi il pia­ce­re! La pos­si­bi­li­tà che in natu­ra si repli­chi esat­ta­men­te lo stes­so rias­sor­ti­men­to è pra­ti­ca­men­te nulla.

Stu­dia­re il virus del­l’a­via­ria per pre­ve­ni­re futu­re pan­de­mie? Altra caga­ta! Se voglio­no stu­dia­re un virus che moti­vo c’è di crear­ne un altro super­po­ten­zia­to e ibri­dar­lo con un’al­tro schifo?

Quin­di for­se vera­men­te alla base del­l’ar­ti­co­lo c’è il pal­li­do ten­ta­ti­vo di tor­na­re a vec­chi sti­li gior­na­li­sti­ci, quan­do il repor­ter asso­mi­glia­va ad un inve­sti­ga­to­re e un epi­so­dio del gene­re sareb­be sta­to urla­to a gran voce anzi che sus­sur­ra­to con aria rien­fe­nan­te come in que­sto caso.

Comun­que, alla fine, il pro­ble­ma c’è ed è bel­lo gros­so: esi­sto­no degli idio­ti che si diver­to­no a crea­re virus in laboratorio.

E, come se non bastas­se­ro quel­li che ci sono in giro, come se alcu­ni non fos­se­ro già abba­stan­za mici­dia­li, li crea­no pure superletali.

Una mini­ma fuga, un ricer­ca­to­re che vie­ne con­ta­gia­to e non se ne accor­ge, un Bin Laden con le pal­le gira­te, o anche uno stron­zo qual­sia­si e ZAC! Altro che sui­na… in quel caso si che ci tro­ve­rem­mo vera­men­te nel­la merda.

Que­ste per­so­ne, que­ste azien­de, que­sti ricer­ca­to­ri, van­no fermati.

Occor­re impe­dir loro di costrui­re incu­bi allo sta­to puro con la scu­sa del­la ricerca!

Con­di­vi­di

6 Comments

  1. Sciuscia ha detto:

    Sem­pre a copia­re dai film, dan­na­ta realtà!

  2. Fede ha detto:

    Fra non hai mes­so il soli­to sim­pa­ti­co: ma vaffanculo!
    :kil­ly­ou:

    • franz ha detto:

      L’a­ve­vo già mes­so nel post sul­l’aids… due mi pare­va­no troppi :=)

  3. Layla ha detto:

    Ciao Franz… non c’è nul­la da fare, il risve­glio glo­ba­le ormai è inar­re­sta­bi­le e chi coman­da comin­cia ad ave­re dav­ve­ro paura.

    “Sap­pia­mo che attual­men­te sta per esplo­de­re un’e­pi­de­mia che pro­vie­ne dal­l’A­fri­ca e una mas­sa di indi­vi­dui fug­gi­ran­no dal­le loro ter­re. Sia­te pron­ti, poi­ché il virus, crea­to sin­te­ti­ca­men­te, può esse­re debel­la­to con il calo­re e non vie­ne tra­smes­so per con­ta­gio. Il vei­co­lo attra­ver­so il qua­le si pro­pa­ga sono i ven­ti e le piog­ge aci­de che cado­no sui ter­re­ni col­ti­va­ti. Un uso costan­te di zol­fo può ridur­re il peri­co­lo. Sostan­ze come rame, oro e argen­to in dosi infi­ni­te­si­ma­li pos­sie­do­no la capa­ci­tà di limi­ta­re i dan­ni negli orga­ni­smi infet­ta­ti. Il rime­dio, che non è un vac­ci­no, è già sta­to rea­liz­za­to dai vostri scien­zia­ti, que­gli stes­si che han­no pro­dot­to il virus. S’in­ten­de infat­ti deci­ma­re solo le popo­la­zio­ni del ter­zo mon­do, con­si­de­ra­te di livel­lo inferiore.”

    Que­ste sono paro­le cana­liz­za­te attra­ver­so una medium ita­lia­na… qual­cu­no las­sù sem­bra saper­la lun­ga in meri­to a ciò che sta suc­ce­den­do… quaggiù.

    Cre­de­re o non cre­de­re… que­sto è il dilemma.
    Un abbrac­cio, Layla.

  4. Guillermo ha detto:

    Ecco un’al­tra por­ca­ta dei gior­ni nostri. Anche se ho det­to che sono otti­mi­sta pen­so chis­sà qua­le altre schi­fez­ze del gene­re ci sono e non ne venia­mo a cono­scen­za… :hea­dout: :smo­ke­red: