>

Google Buzz: okkio alle impostazioni di privacy

L’a­ve­vo nota­to que­sta mat­ti­na, atti­van­do l’op­zio­ne, così come ave­vo nota­to che non era faci­le accorgersene.

Se atti­va­te il ser­vi­zio Buzz su Gmail, atten­zio­ne all’im­po­sta­zio­ne del­la privacy.

Già, per­chè tan­to per cam­bia­re Goo­gle ci ripro­va a fare il gran­de fra­tel­lo del caz­zo e, a meno che non spe­ci­fi­chia­te altri­men­ti, pub­bli­che­rà sul vostro Goo­gle Account l’e­len­co di colo­ro che segui­te e di colo­ro che vi seguono.

Il che non sareb­be un male se non fos­se che i nomi­na­ti­vi di default già impo­sta­ti da Goo­gle sono quel­li del­le per­so­ne con cui scam­bia­te più infor­ma­zio­ni (in modo par­ti­co­la­re se usa­te for­sen­na­ta­men­te la chat di google).

Buzz non è un social net­work, i con­tat­ti che segui­te o che vi seguo­no sono tut­ti di per­so­ne in qual­che modo col­le­ga­te a voi tra­mi­te qual­che appli­ca­ti­vo goo­gle: mail, you­tu­be o altro. Quin­di la map­pa­tu­ra dei vostri con­tat­ti che ne deri­va è estre­ma­men­te peri­co­lo­sa se resa pub­bli­ca, per­chè rive­la infor­ma­zio­ni vita­li sul­le vostre cono­scen­ze più intime.

Ad ogni modo, nel caso vi fos­se sfug­gi­ta, come è pro­ba­bi­le, l’im­po­sta­zio­ne in que­stio­ne, pote­te comun­que cambiarla.

Per far­lo, anda­te alla pagi­na del vostro pro­fi­lo (tipi­ca­men­te: http://www.google.com/profiles/vostronomeutente) e in alto a destra clic­ca­te su “Modi­fi­ca Il Profilo”.

Nel­la pagi­na che vi si apri­rà tro­ve­re­te un grup­po di tre casel­le per la sele­zio­ne del­le impo­sta­zio­ni del­la privacy.

La ter­za dal­l’al­to è “Visua­liz­za l’e­len­co del­le per­so­ne di cui seguo gli aggior­na­men­ti e del­le per­so­ne che seguo­no i miei aggiornamenti”.

Toglie­te il segno di spun­ta, anda­te in fon­do alla pagi­na e clic­ca­te sul pul­san­te “sal­va modifiche”.A que­sto pun­to ver­re­te rein­di­riz­za­ti alla pagi­na del vostro account. Sot­to il con­teg­gio dei con­tat­ti impli­ca­ti nei Buzz, con­trol­la­te che sia com­par­sa la dici­tu­ra “Visi­bi­le solo a te”. Que­sto con­fer­me­rà l’av­ve­nu­to oscu­ra­men­to dei dati incriminati.

Potre­te così con­ti­nua­re ad uti­liz­za­re Buzz sen­za mostra­re al mon­do chi segui­te e chi vi segue. 


Con­di­vi­di

9 Comments

  1. luk ha detto:

    Fat­to… :bang: Mol­te mol­te grazie!!!

  2. Sciuscia ha detto:

    Non tro­vo quel­le caselle.

  3. Ailinen ha detto:

    Ma è solo per chi usa gmail vero?

  4. luk ha detto:

    @Alinen: sì, solo per chi usa gmail
    @sciuscia: vai sul tuo pro­fi­lo nel­l’ac­count… dipen­de da diver­se cose. Intan­to se hai PC o Mac e poi comun­que il per­cor­so è mol­to simi­le… con­trol­la il tuo account gmail, il tuo pro­fi­lo per­so­na­le e poi dovreb­be­ro com­pa­rir­ti (anche se non obbli­ga­to­ria­men­te nel­l’or­di­ne descrit­to da Fran­za, dipen­de appun­to da cosa usi) alcu­ne voci riguar­dan­ti la pri­va­cy… leg­gi bene e con­trol­la quel­la che ‑nel modo più dif­fi­cil­men­te leg­gi­bi­le che tro­vi- por­ta con sè la scrit­ta “visi­bi­le solo da te”. Sen­za dub­bio ha a che fare con Buzz… Non è gra­ve ma ti gira­no le pal­le a spi­ra­le! (alme­no a me)… Io rie­sco a spie­gar­la solo così’… scri­vo ma di “res” tec­ni­ca ne capi­sco dav­ve­ro poco… Sorry!
    :sui­ci­de:

  5. Il Veronesi ha detto:

    Sarà la stan­chez­za, ma quan­do ho let­to “Goo­gle ci ripro­va a fare il gran­de fra­tel­lo del caz­zo” ho riso tre quar­ti d’ora.….…

  6. Sciuscia ha detto:

    No, ma è lì, da qual­che par­te, solo che voglia zero.