>

Sibutramina: un farmaco antipeso ritirato dal mercato. Ma non l’avevano sospeso nel 2002?

Incu­rio­si­to dal­la noti­zia del riti­ro dal mer­ca­to del­la Sibu­tra­mi­na, un far­ma­co con­tro l’o­be­si­tà che ha dimo­stra­to di aggra­va­re seria­men­te i pro­ble­mi car­dio­va­sco­la­ri di chi la usa, sono anda­to a fare qual­che ricer­ca in giro, per sco­pri­re che lo stes­so far­ma­co era sta­to sospe­so nel 2002 in atte­sa di una revi­sio­ne pro­prio da par­te dell’EMEA.

Poi ho sco­per­to che la stes­sa EMEA ave­va rimes­so in cir­co­la­zio­ne que­sti far­ma­ci che oggi di nuo­vo l’AI­FA sot­to­po­ne a revisione.

Allo­ra, signo­ri del­l’E­MEA e dell’AIFA…

Dopo aver dimo­stra­to quan­to sie­te effi­cien­ti nel­l’ap­pro­va­re i vac­ci­ni spe­ri­men­ta­li con­tro la fan­to­ma­ti­ca (e ormai potrei defi­ni­re psi­co­tro­pa) influen­za sui­na, come spie­ga­te que­sto tira e molla?

Nel 2002 riti­ra­te un far­ma­co per­chè sospet­to di effet­ti col­la­te­ra­li dannosi.

Poco dopo lo rimet­te­te in circolo.

Set­te anni dopo l’AI­FA lo riti­ra un’al­tra volta.

E mo’? Che fate? Lascia­te o raddoppiate?

Con­di­vi­di

9 Comments

  1. Luna ha detto:

    Ciao Franz, vor­rei scri­ve­re la mia espe­rien­za per­so­na­le riguar­do la sibu­tra­mi­na, maga­ri può esse­re uti­le a qualcuno 🙂

    Ho pre­so que­sto far­ma­co per tre mesi, su pre­scri­zio­ne di un medi­co chi­rur­go spe­cia­li­sta in scien­za del­l’a­li­men­ta­zio­ne con indi­riz­zo in nutri­zio­ne cli­ni­ca (quin­di quel che si dice una per­so­na com­pe­ten­te, non un guru del­la die­ta all’ul­ti­ma moda, nè un fau­to­re del “fai da te” per­chè il far­ma­co, che non costa affat­to poco, sen­za ricet­ta medi­ca non ripe­ti­bi­le non te lo face­va­no nem­me­no vedere).

    Que­sta robac­cia, scu­sa­te ma per­so­nal­men­te non mi sen­to di defi­nir­la altro, oltre a non aver­mi aiu­ta­to affat­to a per­de­re peso (il medi­co era stu­pi­tis­si­mo di que­sta cosa, io mol­to meno) mi sca­te­na­va un ner­vo­si­smo impres­sio­nan­te, e qua­si da subi­to mi ha cau­sa­to sta­ti di tachi­car­dia più vol­te al gior­no; sono sovrap­pe­so, ma ho sem­pre fat­to sport, anche a livel­lo ago­ni­sti­co, e non ave­vo mai avu­to pro­ble­mi del genere.

    La rispo­sta che il medi­co mi dava era che que­sta tachi­car­dia era segno che il meta­bo­li­smo si sta­va sve­glian­do, e pre­sto avrei avu­to risul­ta­ti. Di risul­ta­ti non ne ho mai visti, ma in com­pen­so ero fuo­ri di testa come un bal­co­ne e ave­vo la tachicardia.

    Ho man­da­to la sibu­tra­mi­na, e poco dopo anche il medi­co, a quel pae­se; dopo due o tre set­ti­ma­ne, la tachi­car­dia si è magi­ca­men­te risol­ta, ma da allo­ra ogni vol­ta che mi tro­vo in sta­to di stress, riparte.
    Sono anco­ra in sovrap­pe­so, ma alme­no non cor­ro più rischi di quel­li che com­por­ta il mio sta­to fisi­co, e non mi man­ca l’en­tu­sia­smo per con­ti­nua­re a cer­ca­re una soluzione.

    Che dire… for­se l’uo­mo gio­ca trop­po spes­so al Pic­co­lo Alchi­mi­sta Che Si Sen­te Dio, e trop­po poco al gio­co dell’Umiltà.

    Buon pome­rig­gio :bye: :bye:

  2. Daniela ha detto:

    leg­go con ter­ro­re le ulti­me noti­zie sul­la sibutramina…e reduc­til. Me l’han­no pre­scrit­to in un super cen­tro ospe­da­lie­ro x pro­ble­mi lega­ti al meta­bo­li­smo e siste­ma endro­cri­no. ho ini­zia­to ad assu­mer­lo il 20/09/09 e sospe­so 4 gior­ni fa su con­si­glio del car­dio­lo­go. In qsti mesi e tut­t’o­ra, il ner­vo­si­smo è cre­sciu­to a mil­le, oltre ad aver ini­zia­to ad ave­re idee poco posi­ti­ve e mi sem­bra di aver per­so il 60% del­la mia memo­ria. Spe­ria­mo bene!! Ora che l’ho sospe­so mi augu­ro di ritro­va­re memo­ria e sere­ni­tà (cre­de­vo di diven­ta­re matta)

    • franz ha detto:

      Gra­zie mil­le Danie­la, per il pas­sag­gio e il com­men­to. A presto!

  3. valentina ha detto:

    ciau, è da tan­to tem­po che giro sui blog sul­la sibu­tra­mi­na, è un argo­men­to a cui ten­go mol­to, l’ho usa­ta per un anno e mez­zo ormai e ades­so ho smes­so e ho per­so 46 chi­li e mez­zo.. è vero è un far­ma­co da tene­re sot­to con­trol­lo e infat­ti lo puo pre­scri­ve­re sola­men­te un medi­co spe­cia­li­sta e biso­gna esse­re tenu­ti costan­te­men­te sot­to controllo..
    cmq vor­rei dire se puo ser­vi­re la mia testi­mo­nian­za che le pasti­glie aiu­ta­no ma io ho cam­bia­to total­men­te vita, mi son rego­la­ta con il cibo, col tipo di cibo, ho ini­zia­to a fare atti­vi­ta fisi­ca, mi son iscrit­ta in pale­stra, fac­cio un ora di car­dio­fit­ness, e nel caso non rie­sca ad anda­re in pale­stra fac­cio eser­ci­zi a casa una mez­z’o­ret­ta ogni gior­no.. io spe­ro che sia d’a­iu­to que­sta mia testimonianza..non son mai par­ti­ta con l’i­dea ok fa tut­to la pasti­glia anzi, son par­ti­ta con l’i­dea devo cam­bia­re sti­le di vita..e ha fun­zio­na­to.. 🙂 scu­sa­te l’in­tro­mis­sio­ne, buo­na giornata..

    • franz ha detto:

      Maga­ri ce ne fos­se­ro di più di intro­mis­sio­ni come que­sta. Ciao, gra­zie del pas­sag­gio e del com­men­to! :bye:

  4. Elisa ha detto:

    Ciao a tutti!
    Lascio anch’io la mia testi­mo­nian­za in meri­to se posso! 🙄
    Ho usa­to anch’io la sibu­tra­mi­na, per cir­ca un anno. Sono alta 1.78 e, a segui­to di una cura a base di cor­ti­so­ne in dosi da caval­lo, ero arri­va­ta a pesa­re 106.5 kg!
    Mi han­no pre­scrit­to il far­ma­co e, seb­be­ne la mag­gior par­te del­la gen­te ne dica male, devo ammet­te­re che mi ha aiutata.
    Come Valen­ti­na, devo anche dire che ho radi­cal­men­te cam­bia­to le mie abi­tu­di­ni a tavo­la. In un anno abbon­dan­te di cura ho per­so cir­ca 25 kg, ho impa­ra­to a man­giar bene, a cono­sce­re il mio cor­po e a con­trol­la­re la fame. Arri­va­ta sugli 80 kg la sibu­tra­mi­na non avreb­be cmq avu­to ulte­rio­ri effet­ti, quin­di, d’ac­cor­do col medi­co, ho deci­so di sospenderla.
    Ades­so lot­to con gli ulti­mi kg da eli­mi­na­re, il lavo­ro + duro! :bike:
    Ten­do sem­pre un pò a pren­de­re con le pin­ze i com­men­ti nega­ti­vi che leg­go su que­sto tipo di far­ma­ci.. Cer­to, abu­sar­ne o ser­vir­se­ne quan­do il pro­prio BMI non lo pre­ve­de è rischio­so ed irre­spon­sa­bi­le, ma per chi, come ero io, è obe­so, la sibu­tra­mi­na costi­tui­va (uso il pas­sa­to visto il recen­te riti­ro dal mer­ca­to) un’a­iu­to non indif­fe­ren­te nel­la per­di­ta di peso.

    Buo­na vita a tut­ti! :embra­ce:

    Eli­sa

  5. Graziella ha detto:

    Ciao a tut­ti, ho usa­to la sibu­tra­mi­na per diver­si perio­di. For­tu­na­ta­men­te non ho avu­to le con­se­guen­ze col­la­te­ra­li con­nes­se all’u­so di que­sti far­ma­ci. Ho usa­to il reduc­til su pre­scri­zio­ne medi­ca – spe­cia­li­sta endo­cri­no­lo­gia – a cau­sa di un meta­bo­li­smo len­tis­si­mo che mi impe­di­va di dima­gri­re rego­lar­men­te nono­stan­te die­te e con­ti­nua atti­vi­tà fisi­ca. Pos­so dire che il mio sti­le di vita era miglio­ra­to, pro­prio per­chè, aven­do un meta­bo­li­smo bas­sis­si­mo, l’au­men­to del bat­ti­to car­dia­co, sem­pre con­nes­so all’u­so di tali far­ma­ci, era ben sop­por­ta­to. La tachi­car­dia, dopo una set­ti­ma­na, scom­pa­ri­va ed io ero mag­gior­nen­te atti­va. Oggi con­ti­nuo a fare sport, a con­trol­la­re l’a­li­men­ta­zio­ne. Cer­to è che l’u­so di tale sosten­za aumen­ta­va il bat­ti­to car­dia­co e dimi­nui­va sostan­zial­men­te il sen­so di fame, qua­si sino ad annullarlo.

    • franz ha detto:

      Ciao Gra­ziel­la. Cre­do che pro­prio il fat­to che tu par­tis­si da un bat­ti­to bas­so ti abbia con­sen­ti­to di trar­re van­tag­gio da que­sto farmaco.
      Ad ogni modo gra­zie del com­men­to e del passaggio!