>

Un sms particolare

Mi è arri­va­to qual­che gior­no fa. Lo tro­vo par­ti­co­la­re. Con il per­mes­so del Pira­ta, lo condivido.

Den­tro… ho dolo­ri tal­men­te poten­ti che non pos­so per­met­ter­mi di soffrire…

Il Pira­ta











Con­di­vi­di

8 Comments

  1. Il Pirata ha detto:

    Si, quan­to posta­to di mio dal caris­si­mo Franz nel­la scor­sa Dome­ni­ca, nasce più o meno dal­la mia espe­rien­za quo­ti­dia­na degl’ul­ti­mi tre­di­ci anni…

    Qua­si tut­to nel­la Mate­ria è transitorio…basta ‘get­ta­re un’oc­chia­ta’ al Pia­ne­ta qual­che miliar­do di anni fa: era un glo­bo infuo­ca­to che con­te­ne­va nel suo seno gli altri tre Elementi…era un com­ples­so siste­ma di vita con i quat­tro Ele­men­ti che inte­ra­gi­va­no tra di loro a fol­le velo­ci­tá: con il pas­sa­re dei mil­len­ni que­sta velo­ci­tà dimi­nui­va in con­co­mi­tan­za col dimi­nui­re del­la temperatura…una decel­le­ra­zio­ne len­ta che ha impres­so nel DNA del Pia­ne­ta e quin­di poi in quel­lo del­la Raz­za Uma­na, la pos­si­bi­li­tà uni­ca di una gran­de armo­niz­za­zio­ne con gl’e­le­men­ti e con tut­te le for­ze del­la Natura…

    Sof­fe­ren­za e dolo­re non sono la stes­sa cosa. Si sof­fre a cau­sa del­l’a­scol­to dei dolo­ri che si han­no den­tro: emo­ti­vi appun­to. Ciò di cui­non ci ren­dia­mo con­to è che noi cre­dia­mo (pre­con­scia­men­te) che la sof­fe­ren­za sia in qual­che modo dove­ro­sa e inevitabile…perchè così abbia­mo impa­ra­to a fare sin da gio­vin­cel­li: non è per nul­la vero!!! Non è neces­sa­rio sof­fri­re, qua­lun­que sia la for­za del dolo­re che abbia­mo!!! Ave­re un dolo­re, per quan­to riguar­da me e for­se mol­tis­si­mi, può esse­re giu­sto che sia in essere…esempio: “la mia com­pa­gna che amo tan­tis­si­mo, ogni gior­no si iniet­ta un gram­mo di eroi­na nel­le vene mar­to­ria­te e que­sto è cau­sa di un mio dolo­re violento…ma io pren­do rifu­gio nel­la mia men­te che è vuo­ta e chia­ra per sua natu­ra e da quel ‘luo­go’ rie­sco a rico­no­sce­re la tran­si­to­rie­tà e quin­di l’il­lu­si­rie­tà del gesto del­la mia com­pa­gna e quin­di del mio dolore

  2. Il Pirata ha detto:

    La sof­fe­ren­za è un pseu­do sen­ti­re che fon­da i suoi debo­li pila­stri su uno spiaz­zo di fango!!

  3. Il Veronesi ha detto:

    Pro­ba­bil­men­te è impos­si­bi­le det­ta­re del­le “leg­gi” sul dolo­re o sul­la sof­fe­ren­za. Il sen­ti­re dolo­re è lega­to alla sen­si­bi­li­tà del­l’in­di­vi­duo, alle sue radi­ci cul­tu­ra­li, alla sua sto­ria ed agli input rice­vu­ti. Evi­den­te­men­te la stes­sa bot­ta pre­sa da un pugi­le di 30 anni o da una suo­ra di 80 vie­ne per­ce­pi­ta in manie­ra dif­fe­ren­te. Una vol­ta però che si per­ce­pi­sce il dolo­re si entra in un cam­po anco­ra più sog­get­ti­vo ed indi­vi­dua­le. Cre­do che si pos­sa scap­pa­re, subi­re, accet­ta­re, affron­ta­re, pro­va­re un pia­ce­re per­ver­so… Ogni indi­vi­duo rea­gi­sce al dolo­re con dif­fe­ren­te pron­tez­za, digni­tà, luci­di­tà… Fat­ta que­sta pre­mes­sa, riten­go che non si pos­sa e non si deb­ba “giu­di­ca­re” il modo in cui qual­cu­no affron­ta un pro­prio dolo­re e nem­me­no la per­ce­zio­ne stes­sa del dolo­re. La cosa più inte­res­san­te secon­do me è: esi­ste un dolo­re, che per­ce­pi­sco e che cau­sa sof­fe­ren­za: nel caso voglia inter­rom­pe­re que­sta sen­sa­zio­ne mi tro­ve­rei davan­ti ad un bivio. Nel sen­so che dovrò sce­glie­re il più luci­da­men­te pos­si­bi­le se sia pre­fe­ri­bi­le smet­te­re di pro­va­re la sen­sa­zio­ne oppu­re eli­mi­nar­ne le cau­se. E sono tut­te e due stra­de che com­por­ta­no rinun­cie e rischi. Ovvia­men­te la pro­pria men­te è l’al­lea­to che riten­go esse­re più vali­do, in alcu­ni casi. Ma in altri è il peg­gior nemi­co, essen­do la fon­te del­la per­ce­zio­ne stes­sa del dolo­re. For­se ho fat­to una spe­cu­la­zio­ne inu­ti­le. Spe­ro di no.

  4. Il Pirata ha detto:

    Io non ho giu­di­ca­to nul­la infat­ti sin dal­l’i­ni­zio ho sot­to­li­nea­to che quan­to ho scrit­to par­ti­va dal­la mia espe­rien­za personale…

  5. Pirata ha detto:

    …e comun­que mi sem­bra che hai det­to, più o meno, ciò che ho det­to io…
    :kil­ly­ou:

  6. Il Veronesi ha detto:

    Infat­ti. Non mi rife­ri­vo a te. Pren­de­vo spun­to da quan­to dice­vi per appor­ta­re mie rifles­sio­ni sul­l’ar­go­men­to. Tut­to qui.

  7. Pirata ha detto:

    Buo­na­gior­na­ta
    :cof­fee:

  8. Fede ha detto:

    Bel­la gen­te, for­se non ce ne ren­dia­mo conto…ma in que­sta pagi­na il Pira­ta e il Vero­ne­si ci offro­no una chia­ve per esse­re feli­ci pur sostan­do nel buco del culo di qual­che per­so­na­le inferno…grazie ragazzi!
    :idiot: