>

Pazzia di massa: 6.000 persone disposte a farsi ipnotizzare via web su facebook

Io a vol­te mi chie­do vera­men­te in che mon­do viviamo.

Acca­de que­sto: un ipno­tiz­za­to­re indi­ce una sor­ta di appun­ta­men­to su Face­book per ten­ta­re un espe­ri­men­to di ipno­si di mas­sa via rete.

Più di 6.000 per­so­ne ade­ri­sco­no all’esperimento.

Non sono un esper­to di ipno­si ma da quel poco che so, non ha mol­to sen­so far­si ipno­tiz­za­re da uno sco­no­sciu­to, per quan­to famo­so sia, per giun­ta a distan­za e via Web.

Ponia­mo pure che la cosa rie­sca. Tu sei attac­ca­to al com­pu­ter, l’ip­no­tiz­za­to­re non sa nep­pu­re che ci sei.

Può dir­ti quel­lo che vuo­le che tan­to nes­su­no può fer­mar­lo. Può incul­car­ti qua­lun­que cosa nel cer­vel­lo come sug­ge­stio­ne post-ipno­ti­ca e tu non lo saprai mai.

Ma met­tia­mo anche che l’ip­no­tiz­za­to­re sia per­so­na inte­ger­ri­ma ed onesta.

Tu sei sot­to ipno­si a una distan­za sco­no­sciu­ta da lui, qua­lun­que cosa acca­da lui non lo sa; non ha nes­sun con­trol­lo sul­le tue rea­zio­ni fisi­che, emo­ti­ve o men­ta­li. Qua­lun­que alte­ra­zio­ne tu abbia lui non è in gra­do di aiutarti.

Ma come si fa a esse­re così paz­zi da sot­to­por­si ad un espe­ri­men­to del genere?

E gra­tis… per giunta!

Con­di­vi­di

8 Comments

  1. Fede ha detto:

    Un ipno­tiz­za­to­re dav­ve­ro poco serio…un ciar­la­ta­no pericoloso
    :idiot:

  2. Franz II ha detto:

    Non so nul­la del­l’e­spe­ri­men­to ho let­to appe­na un tito­lo sul­l’ar­go­men­to, ma cre­do che la gen­te par­te­ci­pi per­che’ tan­to sa che non fun­zio­ne­ra’, quin­di lo pren­de come un’ gio­co. Devi esse­re in uno sta­to par­ti­co­lar­men­te rilas­sa­to per­che’ l’ip­no­si pos­sa avve­ni­re, poi ammes­so che ci si rie­sca chia­ra­men­te ci sono dei rischi, che la mag­gior par­te del­la gen­te igno­ran­te non cono­sce, quin­di pren­de tut­to in manie­ra mol­to superficiale.

    Salu­ti

  3. Sciuscia ha detto:

    La gen­te è fuo­ri, cazzo.

  4. Ailinen ha detto:

    E’ un ciar­la­ta­no, peri­co­lo­so ed irre­spon­sa­bi­le. Pur­trop­po la sug­ge­stio­ne può esse­re tan­ta. Chi era quel nostro mago che anni fa ave­va fat­to una cosa così via tv e mol­ti era­no rima­sti con le dita intrec­cia­te e non riu­sci­va­no più a libe­rar­si? OO

    Comun­que sia l’is­pno­si non va pre­sa sot­to gam­ba. Ma con­ten­ti loro.… «

  5. Giuseppe ha detto:

    Per­ché così tan­te per­so­ne sono attrat­te da un espe­ri­men­to simi­le? For­se per­ché sono già così tan­to assue­fat­te alle sug­ge­stio­ni (dal­lo Zin­ga­rel­li: SUGGESTIONE – Pro­ces­so median­te cui un indi­vi­duo, sen­za l’u­so di mez­zi coer­ci­ti­vi, indu­ce un altro indi­vi­duo ad agi­re in un deter­mi­na­to modo, o ad accet­ta­re una cer­ta opi­nio­ne. Isti­ga­zio­ne, Suggerimento…Intenso fasci­no. -) che, for­se, spe­ra­no di spe­ri­men­ta­re qual­co­sa di ecce­zio­na­le affi­dan­do­si ai “pre­sun­ti pote­ri” di altri. Ma non è quel­lo che avvie­ne costan­te­men­te nel­la vita del­la mag­gior par­te degli indi­vi­dui? (vedi sug­ge­stio­ni tele­vi­si­ve, cine­ma­to­gra­fi­che, let­te­ra­rie, ver­ba­li, eccetera).
    In effet­ti, dal mio pun­to di vista, tut­to ci sug­ge­stio­na: dai com­por­ta­men­ti fami­lia­ri all’e­du­ca­zio­ne sco­la­sti­ca, reli­gio­sa e quan­t’al­tro. Ma quan­do la capi­re­mo che è pro­prio dal­le infi­ni­te sug­ge­stio­ni che dob­bia­mo libe­rar­ci? In poche paro­le “sve­gliar­ci”.

  6. Sting ha detto:

    In fon­do pen­so che in un’ot­ti­ca di super­fi­cia­li­tà e di vuo­to esi­sten­zia­le, come quel­lo che la mag­gior par­te del­le per­so­ne spe­ri­men­ta, l’im­por­tan­te sia “sen­tir­si” e fare grup­po, per il pote­re ampli­fi­can­te che il grup­po eser­ci­ta. Non impor­ta se que­sto fa male, se è immo­ra­le o altro.
    L’im­pe­ra­ti­vo è sen­tir­si vivi, anche per pochi secon­di dimen­ti­ca­re quel vuo­to che ti pre­ci­pi­ta nel nulla.
    Poi c’è l’al­tro aspet­to, l’ef­fet­to media­ti­co e di sug­ge­stio­ne dei social Net­work, come giu­sta­men­te sug­ge­ri­sce Giu­sep­pe. Nes­su­no mi toglie dal­la testa che grup­pi di pote­re deter­mi­ni­no accu­ra­ta­men­te le rot­te e segua­no con atten­zio­ne i movi­men­ti di chi è iscrit­to a que­sti siti. Già han­no sug­ge­stio­na­to mez­zo mon­do a sen­tir­si in peri­co­lo, a fidar­si del­le cor­po­ra­tion, a odia­re i “diver­si”, a spen­de­re i sol­di in un cer­to modo, a vede­re il mon­do in “full hd”; doma­ni chis­sà.. mutan­de di ghi­sa ragaz­zi! :bleah:

  7. Fede ha detto:

    Il mio ex psi­ca­na­li­sta che come tera­peu­ta ave­va quat­tro coglio­ni da un kilo l’u­no, cono­sce­va mol­to bene la tec­ni­ca d’ip­no­si ma era Assai restio dal­l’u­sar­la: in sei anni di per­cor­so tera­peu­ti­co con me non l’ha mai ado­pe­ra­ta con­du­cen­do­mi nel­la regres­sio­ne (tor­na­re indie­tro nel pas­sa­to) in moda­li­tà squi­si­ta­men­te con­sa­pe­vo­le: lui affer­ma­va, in gui­sa di una espe­rien­za ultra­de­cen­na­le che lo ha visto sal­va­re un cen­ti­na­io di vite (!!!), che si può arri­va­re alla gua­ri­gio­ne, solo se il pazien­te affron­ta Con­sa­pe­vol­men­te tut­te le cau­se dei suoi dan­ni: nien­te con­sa­pe­vo­lez­za nien­te guarigione.
    :idiot:

  8. Ailinen ha detto:

    Ipno­si di mas­sa sul web, un fiasco
    Miglia­ia di fan delu­si, han­no ascol­ta­to con­si­gli su ipnoterapia
    05 gen­na­io, 13:22

    Ipno­si di mas­sa sul web, un fia­sco (ANSA) – LONDRA, 5 GEN – E’ sta­to un fia­sco l’e­spe­ri­men­to di ipno­si di mas­sa ‘Social Tran­ce’ orga­niz­za­to su Face­book e Twit­ter dal­l’ip­no­te­ra­peu­ta Chris Hughes.

    Le oltre 6.300 per­so­ne – mol­tis­si­mi gli ita­lia­ni – che si era­no regi­stra­te per par­te­ci­pa­re si sono ritro­va­te ad ascol­ta­re un nastro pre­re­gi­stra­to che dava con­si­gli sul­l’ip­no­te­ra­pia. Il bri­tan­ni­co Hughes ave­va pro­mes­so mez­z’o­ra di ipno­si in diret­ta onli­ne, con effet­ti rilas­san­ti e nes­sun rischio. Nume­ro­sis­si­me le pro­te­ste degli uten­ti pre­si in giro.

    —————————-

    Ma dai non l’a­vrei mai detto «