>

Pruriti scientifici: lo spazio-tempo e i buchi neri spiegati in video. Con Stephen Hawking

Pren­do a pre­sti­to lo spa­zio di Ilia, al momen­to un po’ impe­gna­to nel­la pre­pa­ra­zio­ne del suo pros­si­mo arti­co­lo. Ho tro­va­to que­sto video, riguar­dan­te gli argo­men­ti trat­ta­ta­ti negli scor­si post e ho pen­sa­to che sareb­be sta­to di otti­mo com­ple­men­to per le spie­ga­zio­ni del nostro scien­zia­to ufficiale.

Buo­na visione





Con­di­vi­di

4 Comments

  1. patty ha detto:

    mol­to inte­res­san­te; io apprez­zo mol­to que­sto scien­zia­to ( s.h. ).Anni fa ho let­to un suo libro: “l’u­ni­ver­so in un guscio di noce” e lo con­si­glio anche a mol­ti ado­le­scen­ti vera­men­te curio­si, e ai qua­li non basta­no le nozio­ni tri­ste­men­te scolastiche.….…buone riflessioni!!!!
    pat­ty lol3: lol3:

  2. dino ha detto:

    … fra qual­che anno rive­dre­mo que­ste imma­gi­ni e scop­pie­re­mo tut­ti a ride­re pen­san­do quan­to stu­pi­di era­no i padri di que­ste infan­ti­li oltre che non pro­va­te teo­rie… ho capi­to cosa è real­men­te la for­za di gra­vi­tà ed ho intui­to magi­ca­men­te le ori­gi­ni del­l’u­ni­ver­so… l’u­ma­ni­tà è alme­no 200 anni in ritar­do evo­lu­ti­va­men­te par­lan­do… sia­mo invi­schia­ti nel­la mel­ma gra­vi­ta­zio­na­le di New­ton e non riu­scia­mo più a libe­rar­ci… ciaodino

    • franz ha detto:

      O Dino… che l’u­ma­ni­tà sia in ritar­do mi può anche star bene (ma poi in ritar­do rispet­to a chi?)

      Ma… visti anche i tuoi altri com­men­ti, se vuoi qui si può par­la­re di tut­to… però maga­ri chia­ri­re le tue teo­rie non sareb­be male, no?

      Inten­do dire… dare dei defi­cien­ti agli altri può anche esse­re uno sport diver­ten­te, a vol­te… ma gra­tis… non so se conviene.
      :cof­fee:

  3. dino ha detto:

    ciao Franz, il ritar­do è rispet­to al nostro stes­so rul­li­no di mar­cia… l’e­vo­lu­zio­ne si misu­ra nei miglio­ra­men­ti che com­pie l’U­ma­ni­tà… oggi per un ter­zo del­la popo­la­zio­ne aumen­ta l’a­spet­ta­ti­va di vita men­tre muo­io­no di fame e di sten­ti una pari per­cen­tua­le di Uma­ni scip­pa­ti del loro dirit­to a vive­re nel­lo stan­dard evo­lu­ti­vo che com­pe­te ad ogni esse­re umano…

    L’ evo­lu­zio­ne non è una pro­prie­tà intel­let­tua­le ma miliar­di di infor­ma­zio­ni che l’u­ma­ni­tà sco­pre e si tra­man­da dise­gnan­do il gra­fi­co evo­lu­ti­vo… cmq non voglio divul­gar­mi trop­po, ma quan­do leg­go arti­co­li sul­la gra­vi­tà scrit­ti a pap­pa­gal­lo sen­za capir­li ne un ten­ta­ti­vo di fal­si­fi­car­li mi vie­ne il pru­ri­to ai pol­pa­strel­li e scri­vo… inol­tre io non ho dato del defi­cien­te a nes­su­no, dico solo che qual­che som­mo sco­po ce l’a­vrà chi a reso la paro­la di New­ton un van­ge­lo… altri­men­ti per­chè far pas­sa­re per genio un medio­cre per­so­nag­gio con nes­sun meri­to scien­ti­fi­co di rilie­vo.… ciaodino