>

Mercurio nei vaccini, autismo e danni cerebrali. Uno studio dimostra la correlazione.

Caso mai ser­vis­se, uno stu­dio che tro­va­te qui, par­la del­la evi­den­te cor­re­la­zio­ne evi­den­zia­ta tra il mer­cu­rio con­te­nu­to nei vac­ci­ni e l’au­men­to ende­mi­co dei casi di auti­smo e di dan­ni cere­bra­li nei bam­bi­ni negli ulti­mi anni negli Sta­ti Uniti.

In que­sto stu­dio, con­dot­to pres­so l’U­ni­ver­si­tà di Pitt­sbur­gh su dei maca­chi, sono sta­ti inda­ga­ti i risul­ta­ti sul tron­co ence­fa­li­co dovu­ti ad una sola ino­cu­la­zio­ne di vac­ci­no con­tro l’e­pa­ti­te B, con­te­nen­te Thi­me­ro­sal, ovve­ro mercurio.

I risul­ta­ti han­no evi­den­zia­to l’e­vi­den­te ritar­do nel­lo svi­lup­po dei rifles­si nel grup­po ino­cu­la­to rispet­to a quel­lo di controllo.

Negli Sta­ti Uni­ti, nel 1991 la vac­ci­na­zio­ne con­tro l’epa­ti­te B è sta­ta intro­dot­ta nel­le linee pro­gram­ma­ti­che del­le poli­ti­che vac­ci­na­to­rie. Da quel momen­to in poi si è assi­sti­to ad un aumen­to impres­sio­nan­te dei casi di auti­smo, pato­lo­gia che oggi sfio­ra l’1 per cen­to dei bam­bi­ni americani.

Non so se vi ren­de­te con­to di quan­to enor­me sia que­sta cifra. L’u­no per cen­to dei bam­bi­ni ame­ri­ca­ni trat­ta­ti con que­sta mer­da ha svi­lup­pa­to auti­smo in manie­ra più o meno grave.

Ave­te mai visto un bam­bi­no auti­sti­co? Se non vi è anco­ra suc­ces­so, cer­ca­te una fami­glia cui sia capi­ta­to in sor­te e pro­va­te a vede­re cosa signi­fi­ca, per loro e per il bambino.

Il Thi­me­ro­sal è sta­to tol­to per leg­ge dai vac­ci­ni nel 2000 ma gli stock sul mer­ca­to non sono mai sta­ti riti­ra­ti, fino all’e­sau­ri­men­to, avve­nu­to due anni dopo. Con tan­ti salu­ti a tut­ti quel­li che se lo sono dovu­to spa­ra­re in corpo.

Inu­ti­le dire che il Thi­me­ro­sal è pre­sen­te in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li, com­pre­si quel­li che stan­no cer­can­do in tut­ti i modi di pro­pi­na­re in Ita­lia. Anche se, ades­so che la cosa è venu­ta a gal­la, stra­na­men­te, sta­no per arri­va­re le for­mu­la­zio­ni sen­za adiu­van­ti per i bimbi.

Si, e quel­li che nel frat­tem­po la sud­det­ta mer­da se la sono fat­ta infi­la­re in corpo?

A pro­po­si­to… un paio di gior­ni fa qual­cu­no ha det­to, sen­za mez­zi ter­mi­ni direi, che, essen­do un infor­ma­ti­co e non un bio­lo­go mole­co­la­re, allo­ra non capi­sco un caz­zo di vac­ci­ni. Non ho let­to subi­to que­sti com­men­ti. L’ho fat­to oggi.

Esat­to Filip­po, mi rife­ri­sco pro­prio a te che hai così acu­ta­men­te com­men­ta­to il mio scor­so post.

For­se non capi­rò un caz­zo di vac­ci­ni e del­la pro­fon­da scien­za di cui tu e tut­ti quel­li come te vi fate aral­di ma per quan­to riguar­da la vita cre­do di capi­re abba­stan­za per invi­tar­ti a con­si­de­ra­re la man­can­za di rispet­to e la pre­sun­zio­ne con cui ti sei pro­po­sto in que­sto blog.

Non sai nul­la di me, non mi cono­sci e non abbia­mo mai bevu­to insie­me nep­pu­re un caf­fè. Non hai idea ne del­la vita che fac­cio ne del­le espe­rien­ze che pos­so aver vissuto.

Eppu­re pre­su­mi di saper­ne abba­stan­za da giu­di­car­mi dal­l’al­to del­le tue gran­di cono­scen­ze scien­ti­fi­che, oltre­tut­to com­men­tan­do non sul­l’ar­go­men­to del post ma su alcu­ni par­ti­co­la­ri di ciò che ho det­to. Par­ti­co­la­ri che a chiun­que fareb­be­ro stor­ce­re il naso. 

Tran­ne a colo­ro che per il gran­de sape­re accu­mu­la­to, riten­go­no di sape­re tutto. 

No Filip­po. Pro­prio per quel­le espe­rien­ze di cui non sai nul­la e pro­prio per la vita che fac­cio ti dico: ti stai sbagliando.

E che tu ci cre­da o no, che te ne ren­da con­to oppu­re no… non è affar mio.

Con­di­vi­di

12 Comments

  1. Ilia ha detto:

    Bra­vo Franz!

    A mio modo, sen­za entra­re nel per­so­na­le, ho cer­ca­to anche io di far com­pren­de­re a Filip­po, con una rispo­sta ai suoi com­men­ti, la pre­sun­zio­ne die­tro la qua­le si sta­va trincerando. 

    Ahi­mè, e lo dico da acca­de­mi­co, in que­sto caz­zo di ambien­te e di socie­tà si è isti­tu­zio­na­liz­za­ta la pras­si che se hai un pez­zo di car­ta, che di per se stes­so non vuo­le dire nul­la, ti puoi per­met­te­re tut­ti i giu­di­zi, pre­sun­ti auto­re­vo­li, che vuoi, altri­men­ti sei con­si­de­ra­to comun­que igno­ran­te e quin­di non in gra­do di espri­me­re alcu­na valutazione.

    E’l’ar­ro­gan­za del­la cono­scen­za, di chi pen­sa di ave­re com­pre­so vera­men­te, deter­mi­nan­do così la mor­te del­la vera Ricer­ca, in tut­ti i cam­pi del sape­re e del­la Vita.

    “Non so come il mon­do potrà giu­di­car­mi ma a me sem­bra sol­tan­to di esse­re un bam­bi­no che gio­ca sul­la spiag­gia, e di esser­mi diver­ti­to a tro­va­re ogni tan­to un sas­so o una con­chi­glia più bel­la del soli­to, men­tre l’oceano del­la veri­tà gia­ce­va inson­da­to davan­ti a me. “
    (Isaac Newton)

    «Ci sono più cose in cie­lo e in ter­ra, Ora­zio, di quan­te ne sogni la tua filo­so­fia.» (Wil­liam Sha­ke­spea­re – da Amleto)

    Un salu­to.

  2. Valeria ha detto:

    Sape­te per­ché il Cap­pel­la­io Mat­to di Ali­ce nel pae­se del­le mera­vi­glie era mat­to? Avve­le­na­men­to da mercurio!
    Infat­ti il per­so­nag­gio nasce dal­l’an­ti­co det­to ingle­se “Esse­re mat­ti come un cap­pel­la­io” che deri­va­va dal­l’u­san­za di uti­liz­za­re il mer­cu­rio nel­la lavo­ra­zio­ne dei cap­pel­li, sostan­za che ha effet­ti rovi­no­si sul­la salu­te mentale.
    …Filip­po?
    Ora dirai che però quel­lo era mer­cu­rio inor­ga­ni­co, e ina­la­to inve­ce che iniet­ta­to, e le dosi era­no diverse…
    Beh allo­ra puoi dare un’occhiata al sito tos­si­co­lo­gia 5 CTF (alla voce “mer­cu­rio” pagi­ne 16–24) e dir­mi cosa ne pensi?
    Io non sarò un’affermata bio­lo­ga mole­co­la­re ma enti come l’EPA o l’EMEA non mi sem­bra­no costi­tui­ti pro­prio da quat­tro cre­ti­ni, non credi?

  3. Il Veronesi ha detto:

    Mah… che dire? Il Filip­po è sta­to mol­to pre­sun­tuo­so, in effet­ti. Anch’io ho pro­va­to con la mas­si­ma diplo­ma­zia (soli­ta­men­te a me igno­ta) a far pre­sen­te che non si può giu­di­ca­re qual­cu­no di cui non si sa nul­la. E che è sta­to fazio­so nel­le sue ana­li­si. Ma d’al­tron­de per mol­te per­so­ne la pre­sun­zo­ne è par­te del dna. Non era Ste­phen King che dice­va che “PRE­su­me­re signi­fi­ca­va PRE­di­spor­si a PREn­der­lo nel culo”? A me era pia­ciu­to, que­sto det­to. Comun­que, per resta­re in tema, vole­vo dire che è ovvio che una cer­ta scien­za difen­da a spa­da trat­ta le von­cie­rie che ven­go­no per­pe­tra­re per la sus­si­sten­za del­la stes­sa. E tro­vo ovvio e giu­sto che ci sia chi, col cer­vel­lo, ragio­na e deci­de di non accet­ta­re que­ste brut­tu­re. Io in casi così pro­vo sin­ce­ra­men­te ad ascol­ta­re pre­va­len­te­men­te le posi­zio­ni diver­se dal­la mia e cer­co ele­men­ti che mi indi­chi­no il mio erro­re, ma dif­fi­cil­men­te tro­vo lo stes­so tipo di atteg­gia­men­to di fron­te a me. E’ allo­ra che capi­sco che chi ten­den­zial­men­te difen­de que­ste gra­ni­ti­che posi­zio­ni, sen­za la capa­ci­tà di vede­re altro che le pro­prie fon­ti, i pro­pri auto­ri, i pro­pri testi, è solo una per­so­na che, per sfi­ga o per for­tu­na, non ha avu­to la pos­si­bi­li­tà di svi­lup­pa­re aper­tu­ra men­ta­le. E mi ricol­le­go a Ilia, per­ché ha det­to una cosa impor­tan­te: non sco­pri­rai mai nul­la, così, non inven­te­rai nien­te, non farai cre­sce­re nien­te in nes­su­na dire­zio­ne. Sarai solo un buon mat­ton­ci­no del muret­to a dife­sa del pre­sen­te: con i suoi erro­ri e le sue vir­tù. Cre­do ser­va gen­te così in una socie­tà, non si può far­ne a meno, di que­sti impie­ga­ti del­la sta­ti­ci­tà, di que­sti incon­sa­pe­bo­li pedo­ni dei rea­zio­na­ri, di que­sti eroi del­la medio­cri­tà. La socie­tà scop­pie­reb­be sen­za. Però cre­do anche che la socie­tà muo­re se sono trop­pi, per­ché non cre­sce, non si svi­lup­pa, ed implo­de lascian­do spa­zio alle cul­tu­re in cui la gen­te pro­va a guar­da­re anche cosa c’è oltre il pro­prio naso e ten­de a “far­si veni­re dei dub­bi”. Scu­sa­te il pip­pot­to sero­ti­no, ma ne ero in vena. ‘Not­te.

  4. cnj ha detto:

    Sia­mo sicu­ri che ci stan­no rac­con­tan­do tut­to sull’H1N1 e su altre stra­ne “influen­ze”? Il caso Ukrai­na è una tut­ta una balla?
    http://wp.me/plKDA-w3

  5. Layla ha detto:

    Se non puoi impe­di­re l’e­vo­lu­zio­ne (vibra­zio­na­le)… e non puoi accop­par­li per­chè sareb­be trop­po evi­den­te, distrug­gi silen­zio­sa­men­te ciò che fa di loro per­so­ne spe­cia­li… guar­da caso la vac­ci­na­zio­ne H1N1 è con­si­glia­ta alla gene­ra­zio­ne “inda­co” dai bim­bi appe­na nati fino ai 27 anni… Io non cre­do al caso, Franz… il caso non esiste.
    Gra­zie… per il tuo corag­gio di non tace­re anche di fron­te agli attac­chi duri.
    Un abbrac­cio di Luce, Layla.

  6. Avv. Saverio Crea ha detto:

    Spet­ta­bi­le Blog,

    mi per­met­to di con­tat­tar­vi per segna­la­re una sen­ten­za otte­nu­ta dal Tri­bu­na­le di Busto Arsi­zio sul­l’ar­go­men­to dell’ auti­smo, e del­la sua pos­si­bi­le cau­sa vaccinale:
    http://avvsaveriocrea.blogspot.com/2009/12/autismo-e-vaccinazioni-obbligatorie.html

    con l’oc­ca­sio­ne, salu­to cordialmente.

    Avv. Save­rio Crea

    • Fede ha detto:

      Ho let­to l’ar­ti­co­lo: ce ne fos­se­ro di avvo­ca­ti come lei, complimenti.

    • franz ha detto:

      Egr. Avvo­ca­to, la rin­gra­zio per la segna­la­zio­ne. Ho let­to il suo arti­co­lo. Direi che il risul­ta­to da lei otte­nu­to è veramn­te impor­tan­te. Le mie congratulazioni.

  7. Il Veronesi ha detto:

    Com­pli­men­ti dav­ve­ro all’av­vo­ca­to Crea. Non solo per quan­to cita­to, ma in gene­ra­le per i temi trat­ta­ti nel blog, per i modi e per la com­pe­ten­za chia­ri­fi­ca­tri­ce. Rela­ti­va­men­te inve­ce alla cau­sa mi augu­ro solo pos­sa dav­ve­ro esse­re l’i­ni­zio di una lun­ga serie di ini­zia­ti­ve “rie­qui­li­bran­ti” il livel­lo di giu­sti­zia lega­to alle pra­ti­che sani­ta­rie. Mol­te vol­te l’e­stre­ma super­fi­cia­li­tà con cui si trat­ta la popo­la­zio­ne ricor­da i meto­di di alle­va­men­to del bestiame.

  8. dr. G Paolo Vanoli ha detto:

    Come la met­tia­mo dopo che avre­te let­to cio’ che vi invio sul­le le cam­pa­gne vaccinali ?
    Con­trol­la­te tut­to quan­to, e’ tut­to docu­men­ta­to con argo­men­ta­zio­ni e dimo­stra­zio­ni medi­co scien­ti­fi­che anche pub­bli­ca­te, effet­tua­te da medi­ci e ricer­ca­to­ri qua­li­fi­ca­ti. Inol­tre, in Ita­lia, nel­la sola UMBRIA, la ns asso­cia­zio­ne ha rac­col­to qua­si 5.000 segna­la­zio­ni di autismo…e l’Um­bria e’ una pic­co­la regio­ne a den­si­ta’ di popo­la­zio­ne minima.…pensate quin­di a quan­ti bam­bi­ni auti­sti­ci ci sono in Ita­lia, pro­por­zio­nal­men­te e rispet­ti­va­men­te sia­mo attor­no ai 150.000 mala­ti e for­se piu.…malati di disfun­zio­ni del­lo svi­lup­po che por­ta­no all’au­ti­smo, per le ische­mie (e non solo quel­le) indot­te dai vac­ci­ni ! e tut­to cio’ sen­za con­ta­re le epi­les­sie, aller­gie, asma, malat­tie respi­ra­to­rie, gastroin­te­sti­na­li, autoim­mu­ni­ta­rie, distro­fie, leu­ce­mie, can­cri, scle­ro­si,. sids, mal­for­ma­zio­ni, down, ecc. ecc.
    In sin­te­si ecco cosa pro­vo­ca l’i­no­cu­la­zio­ne di un qual­sia­si Vac­ci­no in un cor­po uma­no od animale:
    E’ il prin­ci­pio vac­ci­na­le stes­so (intro­du­zio­ne di sostan­ze eterologhe=estranee) che deve esse­re rimes­so in tota­le discus­sio­ne in quan­to por­ta­to­re, con le varie sostan­ze alta­men­te tos­si­che ed inva­si­ve e quin­di desta­bi­liz­zan­ti, intro­dot­te con qual­sia­si vac­ci­no, di:
    – ische­mie (vedi qui sot­to l’ar­ti­co­lo con le foto dimostrative)
    – Intos­si­ca­zio­ni per mez­zo del­le tos­si­ne con­te­nu­te nei vac­ci­ni per mez­zo degli adiu­van­ti, con­ta­mi­nan­ti (piu’ o meno occul­ti, inse­ri­ti per erro­re od inten­zio­nal­men­te dal pro­dut­to­re – vedi Bax­ter) che sono sostan­te peri­co­lo­se, can­ce­ro­ge­ne (es. for­mal­dei­de), nano­par­ti­cel­le, por­zio­ni di DNA eterologo=estraneo dei virus vaccinali=proteine com­ples­se a DNA, ecc. si crea­no anche del­le rea­zio­ni immu­ni­ta­rie innaturali
    – infiam­ma­zio­ni a livel­lo cel­lu­la­re, tis­su­ta­le e suc­ces­si­va­men­te orga­ni­che o siste­mi­che, gene­ran­do malas­sor­bi­men­to e mal­nu­tri­zio­ne e con il tem­po anche malat­tie dege­ne­ra­ti­ve anche in eta’ adulta.
    – immu­no­de­pres­sio­ne od immu­nec­ci­ta­zio­ne che per­du­ra­no per tut­ta la vita del sog­get­to, se non uti­liz­za la Medi­ci­na Naturale.
    – muta­zio­ni gene­ti­che mito­con­dria­li – vedi (A) + Uni­ver­so Bam­bi­no – le muta­zio­ni gene­ti­che iden­ti­fi­ca­bi­li, sono tra­smis­si­bi­li alla prole.
    – alte­ra­zio­ne del meta­bo­li­smo cel­lu­la­re, ciclo di Krebs, e quel­le del pH del cito­pla­sma, con imme­dia­te alte­ra­zio­ni del­le fun­zio­ni cel­lu­la­ri (sin­te­si del­le pro­tei­ne e dupli­ca­zio­ni del dna) per lo stress ossi­da­ti­vo indot­to, che puo’ dive­ni­re il piu’ impor­tan­te fat­to­re di desta­bi­liz­za­zio­ne nutrizionale.
    – alte­ra­zio­ne del­le fun­zio­ni inte­sti­na­li con: modi­fi­ca del pH dige­sti­vo (+ rH e ro’), alte­ra­zio­ne del siste­ma enzi­ma­ti­co, flo­ra bat­te­ri­ca autoc­to­na, gene­ran­do malas­sor­bi­men­to e di con­se­guen­za mal­nu­tri­zio­ne sopra tut­to cel­lu­la­re, sen­za con­ta­re l’ec­ci­ta­zio­ne del­la muco­sa inte­sti­na­le, sul siste­ma immu­ni­ta­rio, sui vil­li, e sul­le ter­mi­na­zio­ni ner­vo­se, anche per le aci­do­si indot­te dal­l’in­tro­du­zio­ne del­le sostan­ze vaccinali !
    – mal­nu­tri­zio­ne cel­lu­la­re e corporea

    …insom­ma qual­sia­si malat­tia puo’ esse­re indot­ta dai vac­ci­ni, gra­zie a Big Phar­ma ed ai medi­ci vaccinatori !
    Visio­na­re que­sto sito in English (con le cita­zio­ni bibliografiche) 

    vedi anche: Vac­ci­na­zio­ni Pedia­tri­che (dott. R. Gava, medi­co) + Dan­ni Bio­lo­gi­ci dai Vac­ci­ni (dott. M. Mon­ti­na­ri medi­co) + Dan­ni neu­ro­lo­gi­ci dai Vac­ci­ni .…e cio’ gra­zie a Big Phar­ma + Big Phar­ma 2

    vedi anche il Mec­ca­ni­smo del­le Muta­zio­ni cro­mo­so­mi­che – cer­ca­re in que­sta pagi­na : Aber­ra­zio­ni Cro­mo­so­mi­che + Mec­ca­ni­smi del­le Muta­zio­ni al DNA cel­lu­la­re (del mitocondrio) 

    http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm

    Dr. G. Pao­lo Vano­li – Gior­na­li­sta spe­cia­liz­za­to in Sani­ta’ da 40 anni – Con­su­len­te in Scien­za del­la Nutri­zio­ne e Medi­ci­ne Natu­ra­li – info@vanoli.net

  9. daniele ha detto:

    pur­trop­po il mer­cu­rio è sta­to tol­to dai con­ser­van­ti dei vac­ci­ni, ma se si usa nel­la pro­du­zio­ne non c’è l’ob­bli­go di dichiararlo.
    mio figlio nel 2008 dopo il vac­ci­no epa­ti­te b è diven­ta­to autist­co, ora stia­mo cer­can­do attra­ver­so i medi­ci­na­li che­lan­ti di detossificarlo