>

Influenza suina: il vaccino Arepanrix H1N1 può produrre falsa positività al test HIV e non solo!

I dati di que­sto post, inka­ti di vol­ta in vol­ta, sono trat­ti da docu­men­ti uffi­cia­li Gla­xo, repe­ri­bi­li sul loro sito o dai docu­men­ti uffi­cia­li FDA, fat­ta ecce­zio­ne per lo stu­dio altret­tan­to uffi­cia­le sul poli­sor­ba­to 80 che pro­vie­ne da Ingen­ta­Con­nect.

ATTENZIONE! DOPO LA VACCINAZIONE CON AREPANRIX H1N1 DELLA GLAXO SMITH KLINE POTRESTE RISULTARE POSITIVI (ANCHE SE FALSAMENTE) AI TEST PER:

HIV (AIDS),

HCV (EPATITE C) 

HTLV‑1 (Human T‑Cell ‑Leu­ke­mia Virus)

Se non ci cre­de­te, que­sto è il testo scrit­to sul bugiar­di­no nel­la con­fe­zio­ne del vac­ci­no!

OKKIO! Ho det­to che potre­ste risul­ta­re fal­sa­men­te posi­ti­vi, non che potre­ste bec­car­vi le rela­ti­ve sindromi!

Altre sim­pa­ti­che noti­zie (docu­men­ta­te) su GSK Are­pan­rix (Gla­xo Smith Kli­ne), Virus inat­ti­va­to median­te ultra­vio­let­ti e for­mal­dei­de.

Adiu­van­ti:

Vita­mi­na E 

SQUALENE: sospet­ta­to come cau­sa di artri­te reu­ma­toi­de, rea­zio­ni autoim­mu­ni avverse

Poli­sor­ba­to 80: può indur­re rea­zio­ni ana­fi­lat­ti­che mol­to gravi

Con­ser­van­ti:

Time­ro­salneu­ro­tos­si­co, l’F­DA rac­co­man­da alle case far­ma­ceu­ti­che di non usar­lo nei vaccini

Dati cli­ni­ci:

Non sono dispo­ni­bi­li dati cli­ni­ci per per­so­ne tra i 10 e i 17 anni e per per­so­ne oltre i 60 anni.

Sono dispo­ni­bi­li dati limi­ta­ti per i bam­bi­ni tra i 3 e i 9 anni, tan­to limi­ta­ti che la stes­sa Gla­xo tira a indo­vi­na­re.

Non sono dispo­ni­bi­li dati cli­ni­ci per bam­bi­ni tra i 6 e i 36 mesi.

Per i bam­bi­ni sot­to i 6 mesi GLAXO SCONSIGLIA LA VACCINAZIONE!

Se non ci cre­de­te leg­ge­te­vi il testo del bugiar­di­no ai pri­mi due link di que­sto articolo.

Con­di­vi­di

9 Comments

  1. Faber ha detto:

    Come sem­pre otti­mo lavo­ro , i se e i ma non tro­va­no spa­zio in que­sta sto­ria , con buo­na pace di chi pro­teg­ge tut­to que­sto schifo .

    bra­vis­si­mo

  2. Sciuscia ha detto:

    Otti­mo per fare scher­zi agli amici!

  3. Pierprandi ha detto:

    Suv­via… Sono “inno­qui” effet­ti collaterali…

  4. Criel ha detto:

    Ciao,
    solo per dare un mode­stis­si­mo con­tri­bu­to alla discus­sio­ne, se può inte­res­sa­re. Sul­lo squa­le­ne for­se ti ricor­di cosa abbia­mo ripor­ta­to noi…
    Poli­sor­ba­to 80? Il lavo­ro par­la di rea­zio­ni ana­fi­lat­toi­di. Se è per que­sto si stu­dia anche sul­la neu­ro­tos­si­ci­tà, come per ogni sostan­za. Ogni model­lo spe­ri­men­ta­le, però, deve esse­re con­fer­ma­to. Giu­stis­si­mo stu­dia­re que­ste cose ma se voglia­mo ridur­re l’a­sma dei bim­bi mi sem­bra per pri­ma cosa più cor­ret­to attac­ca­re il fumo pas­si­vo e l’in­qui­na­men­to pro­vo­ca­to dagli adulti.
    Sul mer­cu­rio, che solo il nome fa tre­ma­re i pol­si, del Thio­mer­sal sem­mai c’è da par­la­re di etil mer­cu­rio. Non si accu­mu­la e sono sta­ti fat­ti ampi stu­di in tut­to il mon­do sul­lo svi­lup­po fisi­co e psi­chi­co dei bam­bi­ni, com­pre­so l’au­ti­smo. La FDA non affer­ma la neu­ro­tos­si­ci­tà del Thio­mer­sal e con­sen­te l’u­so di vac­ci­ni con que­sta sostan­za. I vac­ci­ni mono­do­se per l’in­fluen­za in Ita­lia non han­no Thiomersal.
    45 milio­ni di dosi di vac­ci­ni influen­za­li, 27 milio­ni di per­so­ne vac­ci­na­te, un mare di stu­di di far­ma­co­vi­gi­lan­za su tut­te le clas­si di età. Mica sono sta­ti fat­ti solo dal­le case far­ma­ceu­ti­che… Sot­to i sei mesi di età sono gli stu­di a scon­si­glia­re il vac­ci­no (tut­ti i vac­ci­ni per l’influenza).
    Ti segnalo:
    ECDC – Influen­za pan­de­mi­ca in UE: la minac­cia è reale
    http://prontosoccorso.eumed.org/area-pubblica/2810/ecdc-influenza-pandemica-in-ue-la-minaccia-e-reale/

    • franz ha detto:

      Come ho già det­to per altri commenti…
      fate un po’ come vi pare, vac­ci­na­te­vi, non vac­ci­na­te­vi… per me è ugua­le. Vi pia­ce cre­de­re che i vac­ci­ni sono sicu­ri? Che sono la bene­di­zio­ne del­l’u­ma­ni­tà? Pre­go… Enjoy!

  5. Criel ha detto:

    Già fat­to, e da anni. Non mori­rò cer­to per que­sto moti­vo. Un con­to è fare scel­te per­so­na­li sacro­san­te. Un con­to è ripren­de­re tesi fuor­vian­ti snob­ban­do chi dice un’al­tra cosa. Poi, se non te ne impor­ta, non ne scri­ve­re o chiu­di i commenti.
    A me non pia­ce cre­de­re, pia­ce vede­re i fat­ti. Ma tu fre­ga­te­ne di quel­lo che dico io e leg­gi alme­no una vol­ta, visto che sei tan­to bra­vo a tro­va­re i pro­ble­mi nel­le tesi degli altri, quel­lo che dice chi per pro­fes­sio­ne ne sa più di te e di me. A tito­lo infor­ma­ti­vo e per one­stà intellettuale.

  6. cnj ha detto:

    Mol­to inte­res­san­te. Su que­sta A‑H1N1 si potreb­be­ro scri­ve­re inte­re enci­clo­pe­die… e alla fine si dimo­stre­reb­be che “c’è del mar­cio” nei vec­ci­ni. Per­so­nal­men­te per pre­ven­zio­ne inten­do altre cose… soprat­tut­to meto­di natu­ra­li… inve­ce “loro” come pre­ven­zio­ne ti voglio­no fic­ca­re in cor­po un bel miscu­glio di schi­fez­ze… mesco­lan­do il tut­to con un casi­no media­ti­co uni­ver­sa­le che ser­ve solo ai soli­ti… noti!