>

Influenza suina. Squalene nel vaccino: un milione di volte rispetto a quello della Guerra del Golfo.

Anche il vac­ci­no Pan­dre­mix di Gla­xo­Smi­th­Kli­ne con­tie­ne squa­le­ne. Per la pre­ci­sio­ne cir­ca 1.000.000 di vol­te la quan­ti­tà pre­sen­te in alcu­ne par­ti­te del vac­ci­no con­tro l’an­tra­ce.

Come si nota da que­sto docu­men­to del­l’E­MEA (l’e­qui­va­len­te euro­peo del­l’­F­DA), uno dei vac­ci­ni attual­men­te pro­dot­ti, il Pan­dre­mix del­la Gla­xo­Smi­th­Kli­ne, con­tie­ne squa­le­ne come adiu­van­te. La quan­ti­tà è di cir­ca 10,68 mg per 0,5 ml di vaccino.

La pro­por­zio­ne cor­ri­spon­de a cir­ca 2.136.000 micro­gram­mi per miliar­do di micro­gram­mi d’ac­qua. In paro­le pove­re cir­ca 1.000.000 di vol­te la quan­ti­tà con­te­nu­ta nel vac­ci­no con­tro l’an­tra­ce usa­to duran­te la Guer­ra del Gol­fo sui sol­da­ti americani.

Nel­lo stes­so docu­men­to si nota come il vac­ci­no con­ten­ga anche Thio­mer­sal, altro adiu­van­te respon­sa­bi­le di rea­zio­ni avver­se anche gra­vi.

In un arti­co­lo di glo­bal­re­search del 20 Ago­sto, il Dr. Anders Laur­sen esplo­ra con dovi­zia di par­ti­co­la­ri alcu­ni dei peri­co­li insi­ti nel­la pre­sen­za di squa­le­ne nel vac­ci­no H1N1.

Nel­la sua espo­si­zio­ne, estre­ma­men­te luci­da e sup­por­ta­ta docu­men­tal­men­te, Laur­sen spie­ga come l’F­DA abbia rile­va­to la pre­sen­za di squa­le­ne in diver­se par­ti­te del vac­ci­no con­tro l’an­tra­ce iniet­ta­to ai sol­da­ti ame­ri­ca­ni duran­te la Guer­ra del Gol­fo e di come la pre­sen­za di que­sto adiu­van­te sia sta­ta mes­sa in rela­zio­ne con l’in­sor­gen­za del­la fami­ge­ra­ta sin­dro­me del gol­fo, una serie di pato­lo­gie inva­li­dan­ti che ha col­pi­to mol­tis­si­mi dei sol­da­ti inoculati.

La sco­per­ta del­la con­nes­sio­ne tra vac­ci­no con­tro l’an­tra­ce, squa­le­ne e sin­dro­me del gol­fo avven­ne in segui­to al mani­fe­star­si di qua­dri pato­lo­gi­ci del tut­to com­pa­ti­bi­li con la sud­det­ta sin­dro­me in una per­cen­tua­le di cir­ca il 32% dei civi­li che ven­ne­ro ino­cu­la­ti con lo stes­so vac­ci­no nel cor­so del­la cam­pa­gna di immu­niz­za­zio­ne civi­le suc­ces­si­va agli atten­ta­ti dell’11 Settembre.

Laur­sen cita a soste­gno di que­sto, tra gli altri docu­men­ti, una rela­zio­ne pre­sen­ta­ta ai media da Wil­son, Asa, Gar­ry et al, in cui, nel­l’in­tro­du­zio­ne, gli auto­ri asso­cia­no la pre­sen­za di anti­cor­pi anti squa­le­ne all’in­sor­gen­za del qua­dro cli­ni­co e al vac­ci­no con­tro l’antrace.

Que­sta rela­zio­ne ven­ne soste­nu­ta in una dichia­ra­zio­ne al comi­ta­to inter­no per la sicu­rez­za nazio­na­le dal Prf. Robert Gar­ry nel 2001, come dimo­stra­to da que­sta pub­bli­ca­zio­ne. Come dimo­stra­to inol­tre da que­sto docu­men­to del­l’­F­DA, si rico­no­sce la pre­sen­za di squa­le­ne nel vac­ci­no con­tro l’an­tra­ce, nono­stan­te non venis­se usa­to come adiu­van­te, quan­to­me­no in alcu­ne par­ti­te del­lo stesso.

In segui­to, nono­stan­te tut­te le assi­cu­ra­zio­ni da par­te del gover­no ame­ri­ca­no sul­la non cor­re­la­zio­ne tra squa­le­ne e sin­dro­me del gol­fo, la Cor­te Supre­ma vie­tò l’u­so del­lo squa­le­ne (que­sta pagi­na è mol­to len­ta ad aprir­si) negli Sta­ti Uniti.

A tut­t’og­gi l’uso del­lo squa­le­ne è vie­ta­to negli Sta­ti Uni­ti, come affer­ma­to anche da que­sto arti­co­lo su Der Spiegel

Ma andia­mo oltre. Nel­lo stes­so docu­men­to cita­to in aper­tu­ra, l’E­MEA dice che, essen­do i rischi lega­ti al vac­ci­no osser­va­bi­li solo su sca­la tem­po­ra­le abba­stan­za gran­de (mesi o anni), la nor­ma­le pro­ce­du­ra di osser­va­zio­ne che abi­tual­men­te PRECEDE la mes­sa in com­mer­cio di un far­ma­co o di un vac­ci­no, ver­rà inve­ce FATTA SEGUIRE alla vaccinazione. 

Lo stes­so OMS, come cita­to in que­sto arti­co­lo, met­te in guar­dia sul­la man­can­za di sicu­rez­za di un vac­ci­no non testa­to e sul­le pos­si­bi­li con­se­guen­ze del suo uso.

Giun­ti a que­sto pun­to, se qual­cu­no anco­ra vuol far­si vac­ci­na­re sono vera­men­te caz­zi suoi (sem­pre che non diven­ti obbli­ga­to­rio, ovvio)!

Con­di­vi­di

13 Comments

  1. Sciuscia ha detto:

    Un’a­mi­ca medi­co mi ha det­to che “non c’è da pre­oc­cu­par­si del­lo squalene”.
    Io sto impazzendo.

  2. Faber ha detto:

    Sciu­scia mi sa che quel­la per­so­na non sia mica tan­to amica.…

    pro­va a chie­der­gli se lei se lo fa il vaccino …

    gran­dis­si­mo Franz

  3. sergio ha detto:

    ades­so capi­sco per­chè mol­ti medi­ci non voglio­no vaccinarsi .
    San­no a cosa andreb­be­ro incon­tro se pren­des­se­ro que­sta porcheria . 😈 😈 😯

  4. Paolo ha detto:

    “”ROMA, 4 NOV – Per la pri­ma vol­ta un gat­to dome­sti­co è sta­to col­pi­to dal virus del­l’in­fluen­za A/H1N1 ori­gi­na­ta dai maia­li. Di nuo­vo un sal­to di spe­cie dun­que – peral­tro non leta­le – che si è veri­fi­ca­to in Iowa dove un feli­no di 13 anni è sta­to con­ta­gia­to dai padro­ni uma­ni. Lo ha reso noto la ‘Ame­ri­can vete­ri­na­ry medi­cal asso­cia­tion’. “Due o tre per­so­ne nel­la casa del gat­to era­no sta­te col­pi­te da una sin­dro­me influen­za­le, pro­ba­bil­men­te dovu­ta al virus H1N1 pri­ma che il micio stes­so si amma­las­se”. Il gat­to ora sta bene, si e’ ripre­so pie­na­men­te e non sem­bra abbia con­ta­gia­to alcun altro esse­re uma­no o feli­no nei dintorni.””

    Le fon­ti più auto­re­vo­li a livel­lo inter­na­zio­na­le stan­no inter­ve­nen­do per dire che la con­ta­gio­si­tà tra uomi­ni e ani­ma­li, che fino a poco tem­po fa sem­bra­va impos­si­bi­le, in real­tà può avve­ni­re, e ciò pre­oc­cu­pa. Ras­si­cu­ra­no tut­ta­via i pro­prie­ta­ri dei gat­ti addu­cen­do come moti­va­zio­ne prin­ci­pa­le il fat­to che duran­te l’ultima avia­ria TUTTI i gat­ti con­ta­mi­na­ti (diret­ta­men­te dall’assunzione di uccel­li infet­ti) sono sopravvissuti.
    Pre­oc­cu­pa però e ovvia­men­te que­sta nuo­va sco­per­ta di con­ta­gio­si­tà uomo-ani­ma­le. Il pro­ble­ma è che, dice un top mana­ger USA, ci sono 85 milio­ni di gat­ti (cono­sciu­ti e/o dichia­ra­ti e for­se il dop­pio ran­da­gi) negli USA e il 22 per cen­to dei loro pro­prie­ta­ri dico­no di pre­di­li­ge­re pro­gram­mi tele­vi­si­vi che sia­no apprez­za­ti anche dai loro ani­ma­li domestici;il che signi­fi­ca che alme­no 17 milio­ni di per­so­ne resta accan­to al gat­to per tem­pi pro­lun­ga­ti e ciò potreb­be ave­re effet­ti deva­stan­ti sul contagio.
    Si stan­no facen­do comun­que appel­li da ogni par­te per non abban­do­na­re gli ami­ci gat­ti per stra­da o addi­rit­tu­ra per evi­ta­re di sopprimerli.
    Negli Usa si stan­no inol­tre stu­dian­do le con­tro­mos­se per cer­ca­re di appron­ta­re un vac­ci­no ido­neo e distri­buir­lo su vasta sca­la, onde riu­sci­re ad argi­na­re il pro­ble­ma sul nascere.

    Però, caspi­ta, alme­no pote­va­no pre­ci­sa­re quan­te vite ave­va già con­su­ma­to il gat­to in que­stio­ne: se era infe­rio­re alla set­ti­ma non avreb­be fat­to nean­che notizia! 

    EHEHEH

    • franz ha detto:

      Naaah! La set­ti­ma vita… carina!

      C’è una cosa che non hai men­zio­na­to… se il virus ini­zia a tra­smet­ter­si agli ani­ma­li non è per nul­la una bel­la cosa. Sia, come dici giu­sta­men­te, per l’au­men­to dei vet­to­ri di con­ta­gio ma anche, aggiun­go io, per la pos­si­bi­li­tà di una muta­zio­ne poten­zial­men­te nefa­sta del­lo stes­so virus. Se per un caso di sfi­ga (e sap­pia­mo tut­ti che la sfi­ga è la nor­ma in natu­ra) l’H1N1 si com­bi­na con qual­che virus spe­ci­fi­co di altra spe­cie… il risul­ta­to è un chi­me­ra e se que­sto rie­sce a ritor­na­re all’uo­mo (cosa pro­ba­bi­le visto che un pez­zo del suo codi­ce gene­ti­co è già com­pa­ti­bi­le con il DNA uma­no) allo­ra sono vera­men­te cazzi!
      Sbaglio?

      • Paolo ha detto:

        Giu­sto, quin­di ci si augu­ra di no. 

        Devo dire un paio di cose, però:

        la noti­zia esi­ste vera­men­te ma è da veri­fi­ca­re, quin­di va pre­sa col bene­fi­cio del dub­bio. la secon­da cosa è che alcu­ne del­le cose le ho det­te per scher­zo: è vero che esi­sto­no 85 milio­ni di gat­ti negli usa e che il 20% vive in casa e ha mol­ti con­tat­ti con i padro­ni, ma il discor­so del vac­ci­no allo stu­dio l’ho det­to per scher­zo, non vor­rei qual­cu­no all fine ci credesse.

        Inol­tre la tra­smis­si­bi­li­tà, qia­lo­ra fos­se vera­men­te pro­va­ta e la noti­zia fos­se vera, potreb­be (e facil­men­te sareb­be così) esse­re solo in una dire­zio­ne, pos­si­bi­le e pro­ba­bi­le, quin­di pri­ma di pre­oc­cu­par­ci… ce ne passa.

        Cer­to, come lasci a inten­de­re tu la natu­ra cer­te vol­te si incaz­za, se lo faces­se con un virus di que­ste carat­te­ri­sti­che di con­ta­gio­si­tà, coem l’in­fluen­za in gene­ra­le del resto, mutan­do e diven­tan­do viru­len­to al top di gam­ma.… aiutooooooooooooooo!

  5. emanuele ha detto:

    Caro Franz,

    l’al­lar­mi­smo che fai e’ del tut­to ingiu­sti­fi­ca­to. Mi sono infor­ma­to, uti­liz­zan­do le stes­se fon­ti da te cita­te, i lavo­ri dei dot­to­ri Asa, Cao e Gar­ry e wiki­pe­dia non­che’ EMEA ecce­te­ra, ma ti basta leg­ge­re le con­clu­sio­ni del lavo­ro di Asa et al e wiki­pe­dia per ren­der­ti con­to che l’u­ni­ca cosa che han­no tro­va­to e’ che chi ha gli anti­cor­pi anti-squa­le­ne era sta­to immu­niz­za­to con vac­ci­no-antra­ce con­te­nen­te squa­le­ne. Da qui a dire che e’ la cau­sa del­la sin­dro­me e’ un sal­to enor­me. Potrei dilun­gar­mi ho gia’ per­so tem­po pre­zio­so. Non cre­de­re a chi dice di esse­re un dot­to­re, e non cre­de­re nean­che a me, leg­gi­ti i documenti.

    Ema­nue­le

    • Franz ha detto:

      Mi sono un pochet­to stu­fa­to… per­ciò… ti pre­go… non per­de­re più altro del tuo pre­zio­so tempo!

      Fam­mi ‘sta cortesia! 

      Non vor­rei sen­tir­mi in colpa!

    • Paolo ha detto:

      La mia idea sul­l’ar­go­men­to è ormai nota, però se con­te­sti un docu­men­to o una sua inter­pre­ta­zio­ne non dovre­sti far­ne una chia­ra ed esau­sti­va oppu­re indi­ca­re i docu­men­ti com­ple­men­ta­ri o sup­ple­men­ta­ri adat­ti a chia­ri­re meglio? Secon­do me si, altri­men­ti ognu­no dice la sua e buo­na­not­te a tutti.

      Per esem­pio, i docu­men­ti sull’argomento anti­cor­pi sque­le­ne, vac­ci­ni all’antrace e sin­dro­me del gol­fo, pub­bli­ca­ti dal­la dot­to­res­sa Asa e com­pa­gnia bel­la sono più di uno, fat­ti esa­mi­nan­do sia i mili­ta­ri ame­ri­ca­ni che quel­li ingle­si e pure uno stu­dio su quel­li ita­lia­ni, per esem­pio. Le con­clu­sio­ni sono, in meri­to allo stu­dio sul peg­gio­ra­men­to di salu­te per i veterani:

      CONCLUSIONS: Increa­sed levels of repor­ted ill health among GWV were con­fir­med. This stu­dy was the fir­st to use a que­stion­nai­re which did not focus spe­ci­fi­cal­ly on the vete­rans’ symp­toms them­sel­ves. Never­the­less, the resul­ts are con­si­stent with tho­se of other stu­dies of post-Gulf war ill­ness and thus streng­then ove­rall fin­dings in this area of research. Fur­ther exa­mi­na­tion of the mecha­ni­sms under­ly­ing the repor­ting of ill health is required.

      Che di fat­to con­fer­ma come la GWS abbia assun­to natu­ra e con­di­zio­ne pato­lo­gi­ca, a dif­fe­ren­za di quel­lo det­to in ori­gi­ne dal­le auto­ri­tà competenti.

      Lo stu­dio spe­ci­fi­co sugli anticorpi:

      Gli auto­ri dell’articolo dico­no che vi é una rela­zio­ne tra anti­cor­pi con­tro lo squa­le­ne (ASA negli arti­co­li) e la Sin­dro­me del­la Guer­ra del Gol­fo, NON tra le vac­ci­na­zio­ni e la GWS. Inoltre:
      It is impor­tant to note that our labo­ra­to­ry-based inve­sti­ga­tions do not esta­blish that squa­le­ne was added as adju­vant to any vac­ci­ne used in mili­ta­ry or other per­son­nel who ser­ved in the Per­sian Gulf War era.

      Che tra­dot­to all’incirca:

      è impor­tan­te nota­re che i test di labo­ra­to­rio non sta­bi­li­sco­no se lo squa­le­ne é sta­to aggiun­to come adiu­van­te nei vaccini…
      pre­ci­sa­zio­ne poi con­fer­ma­ta dall’articolo già ripor­ta­to dall’OMS:

      http://www.who.int/vaccine_safety/topics/adjuvants/squalene/Jun_2006/en/index.html

      Altra con­clu­sio­ne dei medi­ci in oggetto:

      Fur­ther stu­dies are requi­red to defi­ne the role of ASA, if any, in the patho­ge­ne­sis of GWS.

      Cioè: ulte­rio­ri stu­di sono richie­sti per sta­bi­li­re il ruo­lo, sem­mai ce ne fos­se uno, tra gli anti­cor­pi con­tro lo squa­le­ne (ASA) e la pato­ge­ne­si del­la GWS (Sin­dro­me del­la Guer­ra dek Golfo).

      Quin­di non esi­ste cor­re­la­zio­ne tra squa­le­ne e sin­dro­me del gol­fo; di fat­to, però, non dico­no con asso­lu­ta cer­tez­za nem­me­no il con­tra­rio ma, rileg­gen­do il docu­men­to dell’OMS e i reports sul­la GWS ci si accor­ge che “trac­ce” di squa­le­ne sono sta­te tro­va­te in una sola del­le 33 par­ti­te di vac­ci­ni, quin­di … sta al buon­sen­so di cia­scu­no di noi a veri­fi­ca­re gli stu­di pre­ce­den­ti e suc­ces­si­vi a que­sti già con­dot­ti e pub­bli­ca­ti e tut­ti dispo­ni­bi­li pur­chè li si cer­chi su siti atten­di­bi­li, il che non signi­fi­ca sce­glier­li appo­sta ma andar­li a tro­va­re lad­do­ve sono pub­bli­ca­ti inte­gral­men­te!! Altri­men­ti è con­te­sta­bi­le qual­sia­si idea in meri­to per­chè gene­ra­ta da qual­che let­tu­ra super­fi­cia­le o imprecisa. 

      Con­te­sta­re a oltran­za non ha sen­so se non si chia­ri­sco­no i concetti.

      Tan­to per esser e chia­ri esi­ste uno stu­dio sup­ple­men­ta­re del Cen­ter for Disea­ses Con­trol and Pre­ven­tion rela­ti­vo al fat­to che nel 1976 il il pro­gram­ma di vac­ci­na­zio­ne fu sospe­so a cau­sa di un poten­zia­le peri­co­lo rela­ti­vo al col­le­ga­men­to tra la GBS (sin­dro­me di guil­lam) e il vac­ci­no appun­to. Da allo­ra, parec­chi stu­di sono sta­ti effet­tua­ti per valu­ta­re se altri vac­ci­ni antin­fluen­za­li potes­se­ro esse­re asso­cia­ti alla GBS. Nel­la qua­si tota­li­tà di que­sti stu­di non è sta­ta tro­va­ta alcu­na asso­cia­zio­ne, ma due stu­di han­no indi­ca­to che cir­ca 1 per­so­na in più ogni 2 milio­ni di per­so­ne vac­ci­na­te cor­re un mag­gior rischio di svi­lup­pa­re una GBS asso­cia­ta al vac­ci­no dell’influenza stagionale.

      Que­sto signi­fi­ca che occor­re tener­lo pre­sen­te, è solo una pos­si­bi­li­tà (e io pen­so remo­ta visto il nume­ro di stu­di con­tra­ri a que­sti due) nono­stan­te il nume­ro di casi sup­ple­men­ta­ri sia per­ma­nen­te esi­guo e nono­stan­te non si dica che sia cer­to che incor­ra nel­la malat­tia, ben­sì che INCORRA NEL PERICOLO DI CONTRARLA. Ma esi­ste la pos­si­bi­li­tà, quindi…fossero anche 10 in tut­to il mon­do, se capi­ta a uno di noi…sti caz­zi. Di qui a pren­de­re per buo­no che ne sia la causa..

      Insom­ma le cose van­no sop­pe­sa­te e con­si­de­ra­te tut­te, poi la nostra testa deve ragio­na­re auto­no­ma­men­te, altri­men­ti ci si fac­cia lobo­to­miz­za­re ed è fini­ta. Io, per­so­nal­men­te, tut­ti sti mala­ti per cau­sa dei vac­ci­ni antin­fluen­za­li non li ho mai visti, quin­di cre­do a que­sti stu­di che esclu­do­no ogni rischio “che non sia non remo­to”. E, come la pen­so, l’ho già fat­to ampia­men­te capi­re in altri momenti. 

      Però docu­men­ta­re, sia quan­do si dice pro che quan­do si dice con­tro, secon­do me è più cor­ret­to, altri­men­ti ognu­no di ce la sua per sen­ti­to dire e la con­te­sta­zio­ne crea una discus­sio­ne ste­ri­le e su due fron­ti con­trap­po­sti che mai si incontreranno!

      • Fab ha detto:

        Se la vac­ci­na­zio­ne con squa­le­ne cau­sa anti­cor­pi anti-squa­le­ne e le per­so­ne mala­te vac­ci­na­te con i vac­ci­ni anti-antra­ce (quan­do la FDA ha cer­ca­to lo squa­le­ne in que­sti vac­ci­ni, lo ha tro­va­to in diver­si lot­ti) sono risul­ta­te posi­ti­ve al test anti­cor­pi-anti­squa­le­ne, come fai a dire che non c’è rap­por­to tra malat­tia e vac­ci­no? A me sem­bra un sillogismo.
        Ad ogni modo sap­pi che lo squa­le­ne è iniet­ta­to nei topi per pro­vo­ca­re malat­tie autoim­mu­ni: “squa­le­ne has been used exten­si­ve­ly as an adju­vant in ani­mal models to indu­ce autoim­mu­ne disea­ses” (Asa, Cao & Gar­ry 2000, p 61)

  6. vera VERGNANI ha detto:

    PREMETTO CHE SONO CONTRARIA A QUALUNQUE VACCINAZIONE CONTRO L’INFLUENZA,POICHE’ IO PARTO DA 1 PRESUPPOSTO MOLTO LOGICO :VACCINAZIONE=PROCEDIMENTO CON IL QUALE SI AIUTA L’ORGANISMO UMANO ( ATTRAVERSO IL CONTATTO CON VIRUS VIVI OD ATTENUATI )A FORMARE ANTICORPI ALLA PATOLOGIA TEMUTA=NECESSITA’ DI 1 ORGANISMO CHE ABBIA UN SISTEMA IMMUNITARIO SANO E NON DEFICITARIO PER ETA’( TROPPO PICCOLI O TROPPO ANZIANI ),STRESS PROLUNGATI OD ACUTI (ANCHE 1 BANALE RAFFREDDORE IN CORSO…),PATOLOGIE CHE COMPORTINO DI PER SE’ STESSE O PER LA LORO CURA UN DEFICIT DEL SISTEMA IMMUNITARIO=NECESSITA’ CHE IL CONTATTO VACCINALE AVVENGA P R I M A CHE SI MANIFESTI NEL CONTESTO SOCIALE LA MALATTIA VERA E PROPRIA (AL BAMBINO CHE INOCULIAMO L’ANTIPOLIO O L’ANTIVAIOLO MICA LO FACCIAMO XKE’ DI LI’ A BREVE VERRANNO IN CONTATTO CON QUESTI AGENTI PATOGENI,MA PER DIFENDERLI IN CASO DI 1 LORO F U T U R O CONTATTO CON ESSI,E COMUNQUE X EVITAR LORO DANNI DEVONO ESSERE VISITATI E NON AVERE IN ATTO O NON AVER AVUTO DA POCO NEANCHE 1 RAFFREDDORE …! )=CHE MI RAPPRESENTA STA CORSA AL VACCINO CONTRO CIO’ CHE ANCHE A DETTA DELL’OMS E’ 1 NORMALE INFLUENZA ( TRA PARENTESI OGNI ANNO IN ITALIA MUOIONO CIRCA 3000 PERSONE SE NON DI PIU’ PER LE “NORMALI” INFLUENZE ‚E NON VANNO SUI GIORNALI !)CHE SI POTREBBE ANCHE GIA’AVERE CONTRATTO IN FORMA “DORMIENTE”,E CHE IL VACCINO POTREBBE VIRULENTARE !? E POI NON VOGLIAMO FARE 1 PO’ D’ANALISI CRITICA SUL FATTO CHE I VACCINI ERANO GIA’ PRONTI PRIMA CHE FOSSE UFFICIALE LA PANDEMIA MA NON ERANO STATI SPERIMENTATI SUGLI UMANI (CI VUOLE TEMPO E CONSENSO INFORMATO ‚NECESSITA’ CHE DECADE E CHE SI SORPASSA SE SI CASCA NELL’OBBLIGATORIETA’ DETERMINATA DAL RISCHIO DI 1 REALE EPIDEMIA!)E SUL FATTO CHE I CONTRATTI FIRMATI DAI VARI STATI CON LE CASE FARMACEUTICHE DI FATTO ASSOLVONO LE STESSE DALLE EVENTUALI CONSEGUENZE DEI DANNI DA VACCINO!? POI POSIAMO ANCHE PARLARE SU SQUALENE SI O NO ‚MA RIMANE IL FATTO ‚VISTO ANCHE LE MARCE INDIETRO DEI VARI ORGANISMI ‚CHE CI VOGLIONO USARE COME CAVIE INCONSAPEVOLI X IL LORO GUADAGNO! CERTO SE TUTTI I MEDICI DI BASE CHE NON HANNO PRESO LA LAUREA ALLA LOTTERIA FACESSERO UNA GIUSTA OPERA DI PREVENZIONE RAFFORZANDO CON I GIUSTI CONSIGLI E TERAPIE IL SISTEMA IMMUNITARIO DEI LORO ASSISTITI CROLLEREBBERO I GUADAGNI DELLE FARMACEUTICHE ‚GLI STATI RIENTREREBBERO IN PARTE DEL DEFICIT SANITARIO,MA I POVERI MEDICI O MINISTERIALI DELLA SANITA’ NON ANDREBBERO CERTO PIU’ AD “AGGIORNARSI”( LEGGI DIVERTIRSI ) A FINTI CONGRESSI IN LUOGHI DA SOGNO SPESATI IN TOTO DALLE DITTE FARMACEUTICHE …FINISCO CON 1 PRECISAZIONE : CHI SCRIVE NON E’ 1 QUALUNQUISTA MA LE SUE OPINIONI SE LE E’FORMATE “SUL CAMPO” DATO CHE LAVORA DA 26 COME PROFESSIONISTA SANITARIA E CIOE’ INFERMIERA …SPERO DI AVERVI MESSO DEI SANI DUBBI… CIAO A TUTTI SPECIE A FRANZ CHE HA IL CORAGGIO DI CAVALCARE IL CAVALLO DELLA CONTROINFORMAZIONE..

  7. Franz ha detto:

    E gra­zie infi­ni­te a te. Come dice­vo a Gian­ca in un com­men­to su un altro arti­co­lo… non si rice­vo­no spes­so rico­no­sci­men­ti come que­sti, ergo… me lo met­to in tasca e me lo ten­go stret­to, insie­me a quel­lo di Gianca.