>

Influenza suina A: il vaccino non c’era e i media tacevano. Adesso invece…

Mi è venu­to un dub­bio: in que­ste ulti­me set­ti­ma­ne mi è par­so che, in modo assai sospet­to, gli arti­co­li allar­mi­sti­ci da par­te dei media sul­l’in­fluen­za A fos­se­ro cala­ti sia in nume­ro che in quantità.

Ieri ho let­to e sen­ti­to che il vac­ci­no è in ritar­do. Vale a dire che fino alla set­ti­ma­na scor­sa ne era­no arri­va­te poche dosi. Negli ulti­mi due gior­ni, stra­na­men­te gli arti­co­li ritor­na­no ad aumentare.

Allo­ra mi sono det­to: “Ma vuoi vede­re che?”

Vuoi vede­re che, data l’assen­za del vac­ci­no sul mer­ca­to ita­lia­no, i media se ne sono sta­ti bel­li zit­ti e ora che inve­ce evi­den­te­men­te l’or­di­ne a Big Phar­ma è sta­to eva­so e le pro­vet­te sono in viag­gio, stan­no ripren­den­do la campagna?

Non resta che seder­si e guar­da­re; la mor­ta­li­tà del­la sui­na è per ora di meno di un quar­to del­l’in­fluen­za stagionale.

Anche se la con­ta­gio­si­tà è mag­gio­re, ben dif­fi­cil­men­te i casi mor­ta­li rea­li (vale a dire quel­li non dovu­ti a pato­lo­gie pre­e­si­sten­ti) saran­no di più di quel­li di una nor­ma­le sta­gio­ne influenzale. 

Ergo, se nei pros­si­mi gior­ni sui gior­na­li comin­ce­re­mo a vede­re sem­pre più cro­na­che di mor­ti per que­sta influen­za e poi casual­men­te il vac­ci­no sarà disponibile…

Beh, mi pare che in que­sto caso le con­clu­sio­ni sia­no evi­den­ti : se non c’è il vac­ci­no da ven­de­re le per­so­ne non muo­io­no. Quan­do il vac­ci­no è dispo­ni­bi­le allo­ra le per­so­ne muo­io­no.

Dite che sono trop­po sospettoso?

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. cnj ha detto:

    Inte­res­san­te ipotesi.
    Mi pia­ce­reb­be sape­re quan­do il Mini­ste­ro del­la Salu­te ha fir­ma­to i con­trat­ti di acqui­sto dei vaccini.