>

Lui la chiama “Guantanamo”. Lei chiede il divorzio.

Succede a Riad, dove una don­na ha tele­fo­na­to al mari­to sul cel­lu­la­re che que­sti ave­va lascia­to a casa.

A quel pun­to lei ha visto illu­mi­nar­si sul display, al posto del suo nome o di un vez­zeg­gia­ti­vo, la scrit­ta “GUANTANAMO

La don­na si è incaz­za­ta di brut­to e ha chie­sto il divor­zio.

Vista la rea­zio­ne mi vie­ne da pen­sa­re che for­se il mari­to non ave­va tut­ti i tor­ti

Condividi

8 Comments

  1. Valeria ha detto:

    Beh però se il mari­to non aves­se avu­to tut­ti i tor­ti allo­ra lo avreb­be dovu­to chie­de­re lui il divor­zio… Come mai non lo ha fat­to? Temeva di veni­re tor­tu­ra­to? Ma ke koraggioso!
    Ha fat­to bene lei a sbarazzarsene :)))

    • Sandro ha detto:

      il tipo in que­stio­ne potreb­be far nasce­re una moda. Suggerirei altri
      nomi da agen­da: alca­traz, sing sing, la cripta… 🙂

  2. lucia ha detto:

    Ma che c…o vi spo­sa­te a fare, se ave­te già in tasca tut­ti ‘sti bei nic­k­na­me? vive­te feli­ci una vita da sin­gle pas­se­ri sco­pa­io­li come la vola­ti­le di Lupo Alberto e non sof­fri­te, no?
    Ma come sie­te gira­ti, oh!

  3. mod ha detto:

    a me non dispia­ce­reb­be affat­to esse­re chia­ma­to cosi da un mari­ti­no evi­den­te­men­te distratto!
    😉 love mod (.…anzi.…)

  4. lucia ha detto:

    Ue’ è un perio­do che se sto zit­ta non fac­cio un sol­do di dan­no! Dico Roma e si capi­sce toma… boh!
    non è cat­ti­va dige­stio­ne, Fede… “Guantanamo” è anche genia­le come tro­va­ta! Non ce l’ho con nes­su­no e non ho nul­la da dige­ri­re… Ho vis­su­to ‑pro­fes­sio­nal­men­te- per 20 anni in un mon­do popo­la­to di uomi­ni (di ses­so maschi­le, inten­do) e volen­te o nolen­te li ho osser­va­ti, tut­to qui. E un nume­ro con­si­de­re­vo­le di maschio-sem­bian­ti appiop­pa sopran­no­mi alle don­ne così per sport… trop­po faci­le, scri­ver­lo sul cel­lu­la­re o par­lar­ne con ami­ci… dicia­mo­ce­lo in fac­cia, no!