>

Autovelox fiscale? Non è nuovo… ma tranquilli… è per la nostra sicurezza!

L’ar­ti­co­lo su Repub­bli­ca ne par­la come una novi­tà ma non lo è. La novi­tà è il modo in cui vie­ne usa­to.

Tem­po fa ave­vo nota­to una stra­na lucet­ta ros­sa lam­peg­gian­te alla base del­la sire­na su una mac­chi­na dei Cara­bi­nie­ri fer­ma davan­ti a un bar. Incu­rio­si­to ave­vo chie­sto ai mili­ti cosa fos­se.

Si trat­ta di un siste­ma a scan­sio­ne laser che va a “leg­ge­re” le tar­ghe di tut­ti i vei­co­li che incro­cia la pat­tu­glia, in un arco di cir­ca 150 gra­di davan­ti all’au­to.

Le tar­ghe let­te dal siste­ma ven­go­no memo­riz­za­te e para­go­na­te con un data­ba­se in modo da rile­va­re le even­tua­li auto ruba­te o segna­la­te. Un otti­mo meto­do per sosti­tui­re l’es­se­re uma­no che non può ese­gui­re la stes­sa ope­ra­zio­ne con la mede­si­ma velocità.

Cre­do che si trat­ti del­lo stes­so siste­ma descrit­to nel­l’ar­ti­co­lo, solo che in que­sto caso l’u­ti­liz­zo è diver­so. Lo pian­ta­no in pros­si­mi­tà del con­fi­ne, memo­riz­za­no le tar­ghe e poi le con­fron­ta­no gior­no dopo gior­no con un data­ba­se per indi­vi­dua­re quel­le auto che pas­sa­no e ripas­sa­no più volte. 

Dico­no che i dati ven­go­no con­ser­va­ti per solo 15 gior­ni, dico­no.

Però a me pare stra­no che il perio­do sia così bre­ve. A par­te il fat­to che mi pia­ce­reb­be sape­re come fan­no a distin­gue­re le auto che pas­sa­no per espor­ta­re spes­so dena­ro da quel­le che lo fan­no per­chè il pro­prie­ta­rio sta da una par­te e lavo­ra dal­l’al­tra, come nel caso di San Mari­no, non cre­do che chi espor­ta capi­ta­li in sviz­ze­ra lo fac­cia con fre­quen­za continua.Dopo tut­to il rischio di esse­re piz­zi­ca­ti cre­do sia già abba­stan­za alto.

Quin­di un perio­do di soli 15 gior­ni non cre­do sia suf­fi­cien­te per indi­vi­dua­re “espor­ta­to­ri” ricorrenti.

Ergo i casi sono due.

O i dati ven­go­no memo­riz­za­ti per mol­to più tem­po, oppu­re il fine per cui ven­go­no con­ser­va­ti non è sem­pli­ce­men­te quel­lo di indi­vi­dua­re pas­sag­gi frau­do­len­ti.

In più mi è venu­to un paio di dub­bi: vera­men­te chi espor­ta abi­tual­men­te dena­ro o pre­zio­si in modo ille­ga­le lo fa sem­pre con la stes­sa auto? E altret­tan­to chi è ricer­ca­to dal­la leg­ge, vera­men­te va in giro sem­pre con la stes­sa auto?

Fat­to sta che ora c’è un ulte­rio­re modo di moni­to­ra­re gli spo­sta­men­ti dei pri­va­ti cit­ta­di­ni ma tran­quil­li: è per la nostra sicurezza

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. enzo ha detto:

    atten­zio­ne !!! In que­sti gior­ni il Comu­ne di Gae­ta ha invia­to cir­ca die­ci­mi­la mul­te ele­va­te con l’ auto­ve­lox che sono nul­le ed ille­git­ti­me in quan­to le foto sono fat­te fron­tal­men­te, in pale­se vioa­zio­ne del­la leg­ge sul­la pri­va­cy, come chia­ri­to dal­la cir­co­la­re Maro­ni del 24 ago­sto. Le mul­te sul­la SS Flac­ca in dire­zio­ne Roma sono illegittime.