>

Il CSS da’ il via libera al vaccino in gravidanza. E i test clinici sugli effetti collaterali? Davvero avete avuto il tempo di farli?

Leg­go sul­l’AN­SA e inorridisco:

in Ita­lia il Con­si­glio Supe­rio­re del­la Sani­tà ha appro­va­to all’u­na­ni­mi­tà l’u­so del vac­ci­no nel­le don­ne in gra­vi­dan­za a par­ti­re dal secon­do mese di gra­vi­dan­za, per i bam­bi­ni dai 6 mesi ai 17 anni e pure alla covac­ci­na­zio­ne.

Negli Sta­ti Uni­ti la FDA, l’e­qui­va­len­te ame­ri­ca­no del CSS, ha appro­va­to gli stes­si vac­ci­ni ESCLUSIVAMENTE per per­so­ne tra i 18 e i 65 anni di età, in pie­na for­ma fisi­ca. Sta scrit­to qui.

Il CSS appro­va l’u­so pre­na­ta­le e pedia­tri­co di un vac­ci­no che può ave­re un sto­ria mas­si­ma di spe­ri­men­ta­zio­ne cli­ni­ca infe­rio­re ai due mesi (ce ne voglio­no alme­no sei per pro­dur­re un vac­ci­no, poi biso­gna fare i test; nor­mal­men­te la spe­ri­men­ta­zio­ne di un vac­ci­no dovreb­be dura­re ANNI!).

Non può esser­ci sta­to mate­rial­men­te il tem­po di con­dur­re trials cli­ni­ci suf­fi­cien­ti a garan­ti­re l’in­no­cui­tà del vac­ci­no per gli esse­ri uma­ni adul­ti. Figu­ria­mo­ci per i neo­na­ti per non par­la­re poi dei feti.

Il CSS non può aver pre­so que­ste deci­sio­ni sul­la base di dati REALI! Può solo aver­lo fat­to su base pre­vi­sio­na­le, sta­ti­sti­ca o su model­li com­pu­te­riz­za­ti (ammes­so che li abbia).

Non ci può esse­re sta­to il tem­po mate­ria­le di rac­co­glie­re dati suf­fi­cien­ti per garan­ti­re che il vac­ci­no non abbia effet­ti col­la­te­ra­li dan­no­si per l’uo­mo ma soprat­tut­to per il feto e per il neonato!

Negli Sta­ti Uni­ti la FDA non ha appro­va­to l’u­so del vac­ci­no sot­to i 18 anni! Ci sarà un moti­vo, no? O sono tut­ti coglio­ni tran­ne gli italiani?

E poi su quan­ti esse­ri uma­ni è sta­to testa­to il vac­ci­no? (dichia­ra­zio­ni uffi­cia­li, poi biso­gna vede­re se è vero…). Su 2.800 per­so­ne. E l’u­ni­co dato che han­no for­ni­to è sta­ta la per­cen­tua­le di suc­ces­so nel pre­ve­ni­re la sui­na (90% per un vac­ci­no e 80 per un altro). Non un accen­no sugli effet­ti col­la­te­ra­li e gli even­ti avversi.
Per for­za! Come caz­zo fan­no a esser­ce­ne sta­ti se è sta­to testa­to da meno di un mese?

E voglio­no far­ci cre­de­re che 2.800 per­so­ne (tut­ti ame­ri­ca­ni, mi pare ovvio) sono un cam­pio­ne sta­ti­sti­co rap­pre­sen­ta­ti­vo di cen­ti­na­ia di milio­ni di esse­ri uma­ni di raz­ze, cul­tu­re, ali­men­ta­zio­ni, abi­tu­di­ni e quan­t’al­tro di diver­so vi ven­ga in mente?

Io non ci cre­do nean­che se scen­de ades­so il padre­ter­no e me lo giu­ra sul­la testa di San Pietro!!!

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Faber Santoro ha detto:

    Scan­da­lo­so , mi augu­ro che i geni­to­ri sia­no vigi­li e con la baio­net­ta pronta .