>

Bacchettonite acuta: non ne soffrono solo in Italia

Pen­sa­vo che in Ita­lia ci fos­se il record dei bac­chet­to­ni mora­li­sti, inve­ce vedo che l’in­ghil­ter­ra ci tal­lo­na ben da vicino.

Le foto di que­sta model­la sono sta­te cen­su­ra­te per­chè “potreb­be­ro offen­de­re la sen­si­bi­li­tà di alcu­ni”, dato che secon­do chi lan­cia l’ac­cu­sa la model­la foto­gra­fa­ta dimo­stre­reb­be meno di 16 anni.

Ora, a par­te che la don­na in que­stio­ne di anni ne ha 23, a me non pare pro­prio una ragaz­zi­na e non mi sem­bra che dimo­stri affat­to meno di sedi­ci anni.

Peral­tro, in con­fron­to alle model­le uti­liz­za­te in alcu­ne cam­pa­gne di inti­mo sem­bra qua­si una nonna.

Con­di­vi­di

9 Comments

  1. Sciuscia ha detto:

    Oddio…
    Se mi ricor­do, quan­do arri­vo a caset­ta scan­sio­no la con­fe­zio­ne di un inti­mo che han­no rega­la­to a mia sorel­la, e ti fac­cio vede­re che roba… una model­la che dimo­stra tre­di­ci anni ad esse­re buo­ni (ne avrà ven­ti­cin­que, per carità).
    Mi ha sem­pre col­pi­to, quel­la confezione.
    Que­sto per dire che con­fer­mo quan­to dici sul­le model­le di inti­mo: se non sco­pro­no le tet­te, mostra­re una tre­di­cen­ne in mutan­de e reg­gi­se­no va bene… mon­do schifo.

  2. Giuseppe ha detto:

    Il Dub­bio: Ma bac­chet­to­ni si nasce o si diventa?

  3. lucia ha detto:

    fos­si nei let­to­ri, più che altro me la pren­de­rei col sedi­cen­te “foto­gra­fo”… chis­sà quan­te ster­li­ne ha scu­ci­to all’a­zien­da per que­sti scat­ti che mia nipo­te di qua­si 5 anni avreb­be fat­to meglio!
    Mah…
    E in ogni caso, pro­va a cer­ca­re anche negli USA… lì sono anco­ra più bac­chet­to­ni, quan­d’an­che solo in pub­bli­co, benin­te­so! :cuc­koo:

  4. Il Veronesi ha detto:

    Ecco­mi nuo­va­men­te qui. For­se la chia­ve di let­tu­ra è peg­gio­re di que­sta. Leg­go ad esem­pio sul­l’I­slam times (ave­te let­to bene, a Lon­dra c’è l’I­slam times) del 16 luglio che lo stes­so ente ASA (Adver­ti­sing Stan­dards Autho­ri­ty) che ha cen­su­ra­to il mani­fe­sto, ave­va fat­to rimuo­ve­re un mani­fe­sto di pro­mo­zio­ne del turi­smo in Israe­le appar­so per le stra­de di Lon­dra, in quan­to avreb­be potu­to offen­de­re la sen­si­bi­li­tà dei cit­ta­di­ni isla­mi­ci, che vedo­no in Israe­le un Pae­se ter­ro­ri­sti­co. Quin­di cre­do che vada let­to secon­do l’or­mai pale­se isla­miz­za­zio­ne del Regno Uni­to (pale­sa­to da una serie di leg­gi fol­li per un Pae­se democratico).