>

Influenza suina: spunta una lettera del governo ai neurologi. Dopo il vaccino aumento della Guillain-Barrè

E’ un arti­co­lo del 29 Luglio sul Dai­ly Mail. Lo tro­va­te qui.

I repor­ter ingle­si (che sal­vo i casi del­le testa­te gos­sip­pa­re sono vera­men­te repor­ter, non come in Ita­lia) han­no inter­cet­ta­to una let­te­ra riser­va­ta dal mini­ste­ro del­la salu­te ingle­se indi­riz­za­ta ad oltre 600 neu­ro­lo­gi.

Nel­la comu­ni­ca­zio­ne si invi­ta­no tut­ti i medi­ci a pre­sta­re atten­zio­ne per­chè a segui­to del­la indi­scri­mi­na­ta cam­pa­gna vac­ci­na­to­ria degli ulti­mi tem­pi, si è potu­to con­sta­ta­re un aumen­to ver­ti­gi­no­so dei casi di sin­dro­me da Guil­lain Barrè.

Ave­vo già par­la­to di que­sto pos­si­bi­le effet­to col­la­te­ra­le dei vac­ci­ni odier­ni, ma que­sta vol­ta è addi­rit­tu­ra un gover­no a met­te­re in allar­me la comu­ni­tà medi­ca, ovvia­men­te in sor­di­na e cer­can­do di non fare trop­po chiasso.

For­tu­na­ta­men­te que­sta sin­dro­me nel­la mag­gior par­te dei casi si risol­ve spon­ta­nea­men­te nel giro di pochi mesi, o un anno cir­ca, lascian­do pochi stra­sci­chi, ma… Sape­te che cosa vuol dire cuc­car­si que­sta sin­dro­me?

Dun­que:

si ini­zia con stra­ne sen­sa­zio­ni agli arti e alle dita, poi con dolo­ri veri e pro­pri. La malat­tia col­pi­sce tut­ti i ner­vi peri­fe­ri­ci e si può arri­va­re a tetra­ple­gia com­ple­ta, nel giro di pochis­si­mo tem­po. Imma­gi­na­te­vi di sve­gliar­vi alla mat­ti­na con una stra­na sen­sa­zio­ne alle estre­mi­tà, poi di avver­ti­re ver­so sera dei dolo­ri acu­ti e improv­vi­si in zone assur­de del cor­po. Sono i vostri ner­vi che man­da­no mes­sag­gi stram­pa­la­ti al cer­vel­lo ma a voi que­sto non dice nul­la. L’u­ni­ca cosa di cui vi accor­ge­te sono i dolo­ri e la pro­gres­si­va per­di­ta di fun­zio­na­li­tà degli arti.

In pochi gior­ni potre­ste ritro­var­vi su una sedia a rotel­le oppu­re sdra­ia­ti su un let­to e intu­ba­ti, per­chè la GBS por­ta ad arre­sti respi­ra­to­ri e car­dio­cir­co­la­to­ri improv­vi­si. E voi non capi­te un caz­zo, per­chè con la sani­tà ita­lia­na pri­ma che vi pon­ga­no la dia­gno­si cor­ret­ta è capa­ce che sie­te cre­pa­ti dodi­ci volte.

Il tut­to per­chè un gover­no ha volu­to impor­re, con la for­za o con la coer­ci­zio­ne media­ti­ca, un vac­ci­no di merda.

Dite­mi: non vi incaz­ze­re­ste un pochet­ti­no?

Con­di­vi­di

26 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Io sì, mi incaz­ze­rei mol­tis­si­mo. Per­so­nal­men­te sò cosa sono gli “effet­ti col­la­te­ra­li” di un far­ma­co. Nel 1991 ho cura­to una “sospet­ta” epa­ti­te C con un anno di Inter­fe­ro­ne e…alcuni stra­sci­chi degli effet­ti col­la­te­ra­li me li por­to addos­so anco­ra oggi. All’e­po­ca, per mesi, ho avu­to feb­bre alta, desqua­ma­zio­ne del­la pel­le, stra­ni bri­vi­di di fred­do, debo­lez­za, calo del­la libi­do, mi si for­mò uno stra­no liqui­do nel­l’om­be­li­co, nel­la cavi­tà del­le orec­chie e nel naso e un fasti­dio­sis­si­mo liqui­do appic­ci­co­so sul­le pal­pe­bre. Il mio orga­ni­smo ci ha mes­so anni per libe­rar­si dagli effet­ti col­la­te­ra­li di quel bene­det­to far­ma­co. A buon intenditor…

  2. Fede ha detto:

    ho l’e­pa­ti­te c da mol­ti anni e non fac­cio l’in­ter­fe­ro­ne pro­prio per que­sti moti­vi e cre­do che man­ter­rò que­sta linea anche per un even­tua­le simil-pseu­do vaccino…
    :fin­ger: :fin­ger:

    • step ha detto:

      Ciao. L’in­ter­fe­ro­ne più un altro mix di far­ma­ci ha “disat­ti­va­to” la mia epa­ti­te c. Sono ormai 9 anni che i risul­ta­ti sono nega­ti­vi e per me è sta­ta la fine di un incu­bo. Sem­pre sta­ta con­tra­ria a far­ma­ci di ogni tipo ora mi devo ricre­de­re. Comun­que io sono sta­ta for­tu­na­ta in quan­to non ho mai avu­to alcun effet­to col­la­te­ra­le (a par­te qual­che dolo­re musco­la­re tipi­co del­l’in­fluen­za quan­do mi cam­bia­va­no le dosi, supe­ra­te tut­te con la nor­ma­le tachi­pi­ri­na!) ma se ini­zi la tera­pia (ps non la dan­no a tut­ti) sei costan­te­men­te con­trol­la­to (esa­mi del san­gue con una fre­quen­za assi­dua). La per­cen­tua­le di gua­ri­gio­ne non è anco­ra ele­va­ta, quan­do han­no “testa­to” su di me il mix par­la­va­no di un 30%, dopo qual­che anno è sta­ta aggior­na­ta al 50%. La cura deve esse­re soste­nu­ta da una vita sana, ali­men­ti sani e…tanta “fede”…ovvero: Fede devi cre­der­ci!! Ciao. :ham­mer:

  3. Fede ha detto:

    Inol­tre, doven­do sce­glie­re tra il bec­car­mi l’in­fluen­za sui­na o bec­car­mi gli effet­ti col­la­te­ra­li del vac­ci­no, sen­za ombra di dub­bio scel­go il primo.
    :fin­ger: :fin­ger:

  4. Daniele ha detto:

    Rac­con City sta per diven­ta­re real­tà.….. e c’è solo da piangere.….….

  5. Sono bem 38 abbi che vivo que­sta tra­gi­ca espe­rien­za dou­ta alle rea­zio­ni avver­se ai vac­ci­ni, con due figli mor­ti (uno a 6 anni ed il secon­do a 4 anni) ed un ter­zo che viven­te per­chè lo ho strap­pa­to dal­le mani dei medi­ci che lo vole­va­no mor­to a tut­ti i costi fin dal 1980. Vive con un sup­por­to respi­ra­to­rio (respiratore)ma è vivo pro­prio per dimo­stra­re que­sta real­tà fino ad ora tena­ce­men­te sof­fo­ca­ta per copri­re gli enor­mi inte­res­si che ruo­ta­no attor­no ai vac­ci­ni che han­no crea­to e crea­no solo malat­tie per far gua­da­gna­re l’IN­DU­STRIA DELLA MALATTIA nel­la qua­le ormai oggi ci guaz­za­no mol­ti, dai medi­ci agli infer­mie­ri ai far­ma­ci­sti e chi più ne ha più ne metta.

  6. Sting ha detto:

    Si, lo ammet­to. Ho paura.
    Una ipotesi.
    Cri­si glo­ba­le, eco­no­mi­ca, ma soprat­tut­to ali­men­ta­re, idri­ca. Si è capi­to che la Ter­ra non può soste­ne­re il nume­ro e lo sti­le di vita vol­to allo spre­co di risor­se di que­sto gene­re uma­no. Quindi?
    Cen­t’an­ni fa l’e­pi­de­mia spa­gno­la deci­mò la popo­la­zio­ne mon­dia­le e, pare, in per­cen­tua­le altis­si­ma colo­ro che si vac­ci­na­ro­no. Ergo: con­ti­nuia­mo a spre­ca­re ma in un club più ristret­to, e soprat­tut­to com­po­sto da chi deci­dia­mo noi.

    • franz ha detto:

      L’i­po­te­si com­plot­ti­sti­ca a que­sto livel­lo, per quan­to allet­tan­te mi tro­va dub­bio­so. Per quan­to la docu­men­ta­zio­ne del­la Bur­ger­mai­ster sia evi­den­te­men­te note­vo­le (ricor­do che negli Sta­ti Uni­ti, con­tra­ria­men­te a quel­lo che avvie­ne in Ita­lia, per fare anche solo una denun­cia devi ave­re soli­di argo­men­ti a soste­gno del­la tesi accu­sa­to­ria, altri­men­ti ti cac­cia­no fuo­ri a peda­te), non rie­sco a tro­va­re plau­si­bi­le l’i­po­te­si del geno­ci­dio dolo­so allo sco­po di con­trol­la­re l’e­span­sio­ne demo­gra­fi­ca. Peral­tro tro­vo inve­ce mol­to plau­si­bi­le l’i­po­te­si di geno­ci­dio col­po­so a sco­po di lucro. Que­sto si!
      E comun­que c’è da aver pau­ra lo stesso!

  7. paolo ha detto:

    Pre­met­to che è sem­pre dif­fi­ci­le par­la­re di mor­ti come nume­ro o per­cen­tua­le, sia che si trat­ti di inci­den­te, di mor­te natu­ra­le o cau­sa­ta dall’errato uso di uno o più vac­ci­ni (fos­se anche uno solo di qual­cu­no è figlio e per que­sta fami­glia non c’è rime­dio che ten­ga o giu­sti­fi­ca­zio­ne vali­da); ed è imba­raz­zan­te soprat­tut­to quan­do si sostie­ne che i bene­fi­ci (alme­no per chi lo sostie­ne tut­to­ra e, per mol­ti di essi, io ne sono con­vin­to valu­tan­do i tra­scor­si sto­ri­ci) sono mag­gio­ri dei dan­ni col­la­te­ra­li quan­do hai appe­na let­to del dram­ma di una fami­glia risa­len­te a mol­ti anni fa sul blog accan­to. Mi sen­to solo di aggiun­ge­re, anche se non sarà un pen­sie­ro accet­ta­to da tut­ti, che non è l’intenzione ma l’incapacità e l’incompetenza a crea­re que­sti gra­vi pro­ble­mi “col­la­te­ra­li”.
    Det­to que­sto vor­rei comun­que docu­men­ta­re un argo­men­to ine­ren­te e che mi por­ta alle con­clu­sio­ni sul pos­si­bi­le geno­ci­dio o meno:
    quan­do si par­la di Big Phar­ma, occor­re pre­ci­sa­re, che ci si dovreb­be rife­ri­re ad un nutri­to nume­ro di socie­tà il cui sco­po è pro­dur­re far­ma­ci per pro­fit­to (l’elenco sot­to evi­den­zie­rà come que­sta affer­ma­zio­ne non sia scon­ta­ta e bana­le dal momen­to che, gene­ral­men­te, i nomi che gira­no sono sem­pre quei 3 o 4). Si trat­ta di un busi­ness mon­dia­le e immen­so che segue le stes­se rego­le di mer­ca­to di qual­sia­si altro com­mer­cio, sia che por­ti alla solu­zio­ne dei nostri pro­ble­mi di salu­te o che si rive­li pur­trop­po in talu­ni casi un fal­li­men­to tota­le. Tut­te que­ste socie­tà han­no qual­co­sa da nascon­de­re ma il vol­to cini­co dell’economia e del­la finan­za (e del fine ulti­mo che è il pro­fit­to, chia­ra­men­te) è evi­den­zia­to da tut­te quel­le azio­ni di for­za ben più tra­gi­che che non il ten­ta­ti­vo di far vac­ci­na­re mol­tis­si­mi sog­get­ti per l’influenza: pra­ti­ca­men­te il pos­ses­so dei bre­vet­ti per la mag­gior par­te del­le cure per malat­tie gra­vis­si­me qua­li hiv e can­cro li met­te in con­di­zio­ni di gua­da­gna­re cifre incre­di­bil­men­te ele­va­te ma, soprat­tut­to, di deci­de­re la vita e la mor­te di milio­ni di per­so­ne. Que­sto per­ché, se il bre­vet­to è mio, io solo deci­de­rò se e come pro­dur­re e ven­de­re il pro­dot­to ma, soprat­tut­to a che prez­zo e dove; ecco per­ché per esem­pio nel ter­zo mon­do mol­te cure non arri­va­no! E qual­cu­no si ren­da con­to che spes­so, le cure o la base su cui si svi­lup­pa­no i pro­dot­ti medi­ca­li fuo­rie­sco­no da pic­co­li labo­ra­to­ri gra­zie alla ricer­ca il più del­le vol­te poco e mal finan­zia­ta dal­le stes­se socie­tà o dai gover­ni (para­dos­so da non sottovalutare!). 

    Ora la lista e poi con­clu­do, su que­ste basi, il mio pensiero:

    -John­son & John­son (USA); 43.000 dipen­den­ti, un fat­tu­ra­to di qua­si 64 miliar­di dollari
    ‑Pfi­zer (USA la più gran­de socie­tà far­ma­ceu­ti­ca al mon­do, 48.000 dipen­den­ti con un un fat­tu­ra­to 48.296 mld $
    ‑Bayer, con 113.000 per­so­ne e fat­tu­ra 48.182 miliardi

    -Gla­xo­Smi­th­Kli­ne (UK) con 103.000 impie­ga­ti e 44.654 miliar­di di $ in fatturato

    -La Roche (CH), un fat­tu­ra­to di 44.268 miliar­di di dol­la­ri e 64.000 dipendenti

    -Sano­fi-Aven­tis, con 96.000 dipen­den­ti, 42.179 miliar­di ($) di fatturato

    -Novar­tis con 41.459 miliar­di di entra­te, 8.195 miliar­di di uti­li e 81.392 impiegati

    -Astra­Ze­ne­ca (UK/Sweden), fat­tu­ra 31.601 mld $, gua­da­gno net­to di 6.101 mld $ e 64.200 dipendenti

    -Abbott Labs (USA) con­ta 50.600 dipen­den­ti, fat­tu­ra 29.528 miliardi

    -Merck (USA) pro­du­ce vac­ci­ni (epa­ti­te A,B, vari­cel­la mor­bil­lo ecc…) ed è sta­ta l’u­ni­ca ad aver ini­zia­to sen­za però con­clu­der­lo uno stu­dio su un vac­ci­no con­tro l’hiv. Ha 62.600 dipen­den­ti e fat­tu­ra 23.850 miliardi 

    Seguo­no, sem­pre finan­zia­ria­men­te rilevanti:

    -Wyeth (USA), Bri­stol-Myers Squibb (USA), Eli Lil­ly and Com­pa­ny (USA), Amgen (USA, nel 99 e nel 2003 ci ho fat­to dei begli affa­ri in bor­sa, anche se non c’entra in que­sta sede: puro nar­ci­si­smo finan­zia­rio!), Boeh­rin­ger Inge­lheim (Deu­tsch) e Gilead (USA).

    Mol­te, mol­to ric­che e mol­to poten­ti ma, soprat­tut­to, un nume­ro ben nutri­to, pra­ti­ca­men­te una enor­me bale­na che neces­si­ta di cibo in quan­ti­tà. Quel­lo che inten­do dire è che vor­rei, per­so­nal­men­te, devia­re dall’ipotesi di geno­ci­dio: Franz lo ha fat­to par­zial­men­te ma io con­si­de­re­rei, anche, la poca oppor­tu­ni­tà di eli­mi­nar­ci in mas­sa. Pri­ma cosa il pote­re si eser­ci­ta sul­le mas­se, se restas­se­ro in pochi rischie­reb­be­ro di sui­ci­dar­si o di ucci­der­si tra di loro (la sto­ria, con i dovu­ti ridi­men­sio­na­men­ti lo inse­gna, ma non è qui la sede per discu­ter­ne). In secon­da bat­tu­ta, a livel­lo eco­no­mi­co, pro­prio loro han­no biso­gno di gen­te che con­su­ma e, pos­si­bil­men­te, mol­to (insom­ma o mala­ti cro­ni­ci ma che non muo­io­no tan­to facil­men­te o, al limi­te, un otti­mo ricam­bio di mala­ti!). L’idea che potreb­be nasce­re è que­sta: se eli­mi­na­no tut­ti noi pos­so­no sem­pre con­ta­re sul ter­zo mon­do. In real­tà loro han­no si biso­gno di mala­ti ma anche di pri­va­ti e gover­ni che pos­sa­no paga­re e bene ciò che loro pro­du­co­no. Per que­sto moti­vo pen­se­rei, even­tual­men­te e solo in casi estre­mi, mi dispia­ce, più ad un pia­no per tener­ci sot­to con­trol­lo in qual­che modo, anche se mi risul­ta dif­fi­ci­le capi­re come potreb­be­ro diver­si­fi­ca­re le com­po­nen­ti dei vac­ci­ni in modo tale da man­te­ne­re il con­trol­lo tota­le che gli per­met­ta di “infet­ta­re” solo chi desi­de­ra­no. Uni­ca pos­si­bi­li­tà che mi vie­ne in men­te: una sostan­za nei vac­ci­ni che con­di­zio­ni la nostra salu­te in futu­ro: da bio­lo­go so che sareb­be pos­si­bi­le ma occor­re­reb­be elu­de­re ogni con­trol­lo e far­lo in modo tale da non desta­re alcun dub­bio pre­ven­ti­vo (e già i dub­bi li abbia­mo tut­ti sen­za biso­gno di que­ste con­si­de­ra­zio­ni). Comun­que, visto quel­lo che suc­ce­de ai nostri tem­pi, tut­to è possibile.
    Salu­ti a tutti

    • Franz ha detto:

      Innan­zi­tut­to gra­zie per la snoc­cio­la­ta di cifre. Io ci avrei mes­so mesi per recu­pe­ra­re i dati.
      In secon­do luo­go, il ragio­na­men­to non fa una pie­ga: big phar­ma ha biso­gno dei suoi clien­ti, quin­di non avreb­be moti­vo di ster­mi­nar­li (a meno che non abbia­no in men­te di tra­sfor­mar­si in agen­zia di pom­pe funebri…)
      L’i­po­te­si del geno­ci­dio di mas­sa non mi tro­va incli­ne. E nem­me­no quel­lo del voler nuo­ce­re in sen­so defi­ni­ti­vo… ma… rilan­cio la pal­la: per gli stes­si moti­vi di cui sopra, ad un’a­zien­da far­ma­ceu­ti­ca non con­ver­rà mai ven­de­re far­ma­ci che gua­ri­sca­no le per­so­ne, ma solo che li curi­no. Il miglio clien­te di una far­ma­ceu­ti­ca è il mala­to cro­ni­co. Quel­la è la vera gal­li­na dal­le uova d’oro.
      Da qui uno dei prin­ci­pi del mar­ke­ting, che è quel­lo di crea­re il biso­gno per qual­co­sa che anco­ra non c’è. Appli­ca­to ad una far­ma­ceu­ti­ca signi­fi­ca crea­re il biso­gno di un farmaco.
      E se i far­ma­ci attua­li non basta­no a rag­giun­ge­re gli obiet­ti­vi di fat­tu­ra­to… mi sono spiegato?

      • paolo ha detto:

        E il mala­to cro­ni­co … a scop­pio ritar­da­to era pro­prio il pro­ta­go­ni­sta pri­ci­pa­le del mio post sopra. Spe­ria­mo di sba­gliar­ci in due!! Azz.…

  8. damiano ha detto:

    Cari ami­ci,

    Il pia­no gene­ra­le del Grup­po Bil­der­berg e NWO é:

    a) La ridu­zio­ne del­la popo­la­zio­ne del 80% – 90% cosi riman­go­no sola­men­te 500,000 per­so­ne, uti­li­zan­do vac­ci­ni infet­ti e OGM sterilizzanti.

    b)Il com­ple­to col­las­so dell’ eco­no­mia globale.

    Que­sti due pun­ti sono sta­ti quel­li prin­ci­pa­li affron­ta­ti alla riu­nio­ne Bil­der­berg in Gre­cia il 17 Mag­gio 2009 ma anche con­fer­ma­ta da più testi­mo­nian­ze con la fami­glia Roc­ke­fel­ler che é a capo del Grup­po Bilderberg.

    La Bill e Melin­da Gates Foun­da­tion con Mon­san­to Co. e David Roc­ke­fel­ler stan­no lavo­ran­do sul­la ste­ri­liz­za­zio­ne in mas­sa dell’ Afri­ca anche con il con­tri­bu­to dell’ Ita­lia che Tre­mon­ti e Ber­lu­sco­ni han­no con­ces­so con 130 milio­ni di Euro dichia­ra­to alla fine dell’ ulti­mo G8 – G20 a L’A­qui­la. Melin­da Gates é mem­bro Bilderberg.

    In Ame­ri­ca il Sena­to­re Ron Paul chie­de il pas­sag­gio del “Trans­pa­ren­cy Act” per l’ac­cer­ta­men­to del­la Fede­ral Reser­ve che ha spe­so 23,7 tril­lion USD nel bail-out di AIG, Fan­nie Mae, Fred­die Mac e altre ban­che coin­vol­te nel­lo scan­da­lo sub-pri­me. 270 Sena­to­ri han­no fir­ma­to con Ron Paul.

    In Ita­lia, la UNICREDIT di Ales­san­dro Pro­fu­mo ( mem­bro Bil­der­berg) e Giu­lio Tre­mon­ti ( mem­bro Bil­der­berg ) e Mario Dra­ghi ( mem­bro Bil­der­berg ) han­no recen­te­men­te pro­po­sto di aiu­ta­re le pic­co­le e medie Imprese…

    Pos­so imma­gi­na­re qua­le aiu­to han­no in mente.….state atten­ti, pre­pa­ra­te­vi per il peggio.…non fida­te­vi di que­sta gente.

    Jane Bur­ger­mei­ster ha denun­cia­to alla FBI: la OMS. le Nazio­ni Uni­te, la Bax­ter, il Grup­po Bil­der­berg, David Roc­ke­fel­ler, par­te del­lo staff di Oba­ma per il scan­da­lo A/H1N1 e vac­ci­ni infetti.

    Vede­re: http://www.theflucase.com
    http://www.infowars.com
    http://www.liquida.it – vede­re Bilderberg
    http://www.stampalibera.com/?p=4390
    http://en.wikipedia.org/wiki/Melinda_Gates
    http://www.aamterranuova.it/article3309.htm
    http://www.youtube.com/watch?v=rR8-j_j5qQ

  9. damiano ha detto:

    Ulti­mo sito nel.….commento di damia­no ( sopra )

    pro­va­re:

    http://www.youtube.com/watch?v=rR8-cj_j5qQ

  10. paolo ha detto:

    Buon­gior­no. In meri­to alla que­stio­ne vor­rei dire (e Franz già a que­sto pun­to sta­rà pen­san­do: “ecco­lo di nuo­vo, ‘sto rom­pi­co­glio­ni”, eheh) per pri­ma cosa che un testo inte­res­san­te sia per chi vuo­le cre­de­re nel com­plot­to che da più par­ti vie­ne inco­rag­gia­to sia per chi vuo­le far­si una let­tu­ra gra­de­vo­le e poi pen­sar­ci su, è il libro di Estu­lin, spa­gno­lo, secon­do me uomo intel­li­gen­te e dota­to di spi­ri­to d’iniziativa a pre­scin­de­re dagli argo­men­ti che tratta.
    Secon­do me però, sul­la que­stio­ne, occor­re cer­ca­re di esse­re più rea­li­sti pos­si­bi­le, in cer­ti casi, anco­ra più che pos­si­bi­li­sti (che lo si può esse­re sem­pre per ovvi moti­vi). In meri­to cito solo un paio di cose che ho valu­ta­to per­so­nal­men­te di recen­te (abba­stan­za), per cer­ca­re di capi­re come tal­vol­ta sia faci­le sia mani­po­la­re l’informazione, nel bene e nel male, sia ren­de­re ecla­tan­te qual­co­sa che non lo è affat­to (pri­mo caso), sal­vo poi spa­ri­re nel nul­la appe­na sia evi­den­te l’errore clamoroso.

    Qual­che mese fa (mag­gio) ho let­to, in meri­to al discor­so bil­der­berg, una noti­zia che avreb­be dovu­to scan­da­liz­za­re l’opinione pub­bli­ca: DOCUMENTI SEGRETI: NEL 1955 IL BILDERBERG PROGETTAVA LA MONETA UNICA EUROPEA.
    Non è che stes­se­ro pen­san­do ad un’ arma nuclea­re in gra­do di spaz­za­re via il mon­do inte­ro! E mi sem­bra, oltre­tut­to, che oggi la mag­gior par­te del­le isti­tu­zio­ni poli­ti­che, finan­zia­rio-eco­no­mi­che ma anche orga­niz­za­zio­ni sin­da­ca­li e noto­ria­men­te con­tro i pote­ri sia­no favo­re­vo­li o al limi­te non con­tra­ri alla cosa. L’ecu è sta­to ten­ta­to ed è fal­li­to, l’euro pro­ba­bil­men­te dure­rà di più ma, a mio avvi­so, fal­li­rà comun­que; ma quel­lo che più mi lascia per­ples­so è l’enfasi con cui è sta­ta data la noti­zia! Oggi, sul­la base di alcu­ni stu­di, sta­ti­sti­ci, scien­ti­fi­ci o sem­pli­ce­men­te pre­vi­sio­na­li in rela­zio­ne a cau­se ed effet­ti pas­sa­ti ven­go­no crea­ti model­li futu­ri­sti­ci pra­ti­ca­men­te in ogni cam­po. Un po’ come se fra 50 anni qual­cu­no scri­ves­se: già nel 2009 si pen­sa­va alle aero-mobi­li! Potreb­be­ro anche non esse­re mai rea­liz­za­te, ma se andia­mo avan­ti di que­sto pas­so le stra­de saran­no sem­pre più pic­co­le e le auto sem­pre più nume­ro­se, qual­co­sa “s’ha da fare”. E in ogni caso, a voler guar­da­re bene indie­tro nel­la sto­ria, se è per quel­lo il tito­lo sareb­be dovu­to esse­re, preferibilmente:”Documenti nem­me­no mol­to segre­ti: nel 1805 il Bona­par­te (jeu suis Napo­leon) pro­get­ta­va la mone­ta uni­ca euro­pea!. Se poi pen­sia­mo all’importanza che vie­ne data a que­sta eli­te di per­so­nag­gi, è asso­lu­ta­men­te inve­ro­si­mi­le cre­de­re che ci abbia­no mes­so 50 anni per siste­ma­re le cose come vole­va­no loro!

    Un altro argo­men­to in rela­zio­ne e posta­to, oltre che scrit­to su alcu­ni gior­na­li, riguar­da il rin­ca­ro del petro­lio (l’avevo già sot­to­ma­no per­ché rien­tra nel­la mia sfe­ra diret­ta di inte­res­si): nel­la riu­nio­ne del 2007 si dis­se che i poten­ti (mede­si­mo “grup­po” in que­stio­ne) vole­va­no il petro­lio oltre i 200 dol­la­ri il bari­le entro e non oltre la fine del 2008. Appe­na il petro­lio comin­ciò a sali­re gli arti­co­li si spre­ca­ro­no e mol­tis­si­mi segui­ro­no la con­ti­nua asce­sa come un cro­ni­sta fareb­be con una par­ti­ta di cal­cio; il petro­lio è arri­va­to a 140 e poi è crol­la­to a 40, ora segue, come sem­pre è sta­to, la spe­cu­la­zio­ne del momen­to e dei pote­ri poli­ti­ci più che eco­no­mi­ci. Ma il bel­lo è: 1) alla fine del 2008 non era cer­ta­men­te sopra i 200 $; 2) da quan­do è sce­so, come d’incanto, nes­su­no dei soste­ni­to­ri del com­plot­to rial­zi­sta si è più fat­to vivo. Pen­so: se ora o il pros­si­mo anno andas­se vera­men­te a 200 dol­la­ri sareb­be ricon­du­ci­bi­le anco­ra al grup­po dei magna­ti o lo stes­so grup­po lo avreb­be deci­so di nuo­vo poco pri­ma? E qual­cu­no di colo­ro che tan­to han­no scrit­to riu­sci­rà una vol­ta tan­to a dire: azz, l’ultima vol­ta ho scrit­to solo caz­za­te!! Sareb­be già un’inizio per spaz­za­re via un po’ di incompetenti.

    Que­ste due cose non si rife­ri­sco­no al pro­spet­ti­co futu­ro, even­tua­le e incer­to: le dichia­ra­zio­ni le tro­va­te come e dove vole­te onli­ne, men­tre l’esito fina­le del­le que­stio­ni (petro­lio in par­ti­co­la­re) è sot­to gli occhi di tut­ti, non è cer­to opi­nio­ne sog­get­ti­va. Sul pia­no espres­so nel post pre­ce­den­te di damia­no non mi espri­mo, mi pia­ce­reb­be vede­re solo da qua­le fon­te arri­va. In meri­to ad even­tua­li infor­ma­zio­ni su quel­lo che si dice alle riu­nio­ni, inve­ce di limi­tar­si ad indi­ca­re solu­zio­ni apo­ca­lit­ti­che (non dico che non sia­no vere a prio­ri, lo vedre­mo comun­que nell’immediato futu­ro dopo l’eventuale vac­ci­na­zio­ne di mas­sa e obbli­ga­to­ria pro­spet­ta­ta e data per cer­ta ormai da ogni par­te tran­ne dagli orga­ni uffi­cia­li), per­ché non pro­via­mo a saper­ne di più? Il signor vel­tro­ni, il mini­stro tre­mon­ti, la signo­ra boni­no (poli­ti­ca­men­te lon­ge­va, che dire, anche se for­se non pro­prio pro­dut­ti­va per gli elet­to­ri) e mol­ti altri anco­ra (anche que­sti si tro­va­no facil­men­te navi­gan­do un po’) han­no par­te­ci­pa­to alle riu­nio­ni e, non sem­bran­do­mi per­so­nag­gi così impor­tan­ti e soprat­tut­to eco­no­mi­ca­men­te rile­van­ti, potreb­be­ro aiu­tar­ci ad ave­re un qua­dro più chia­ro di cosa si deci­de lì den­tro (non pen­so che la vit­ti­ma pos­sa esse­re d’accordo e copri­re il car­ne­fi­ce). L’invito è dun­que, per chi si aspet­tas­se un disa­stro mon­dia­le, a scri­ve­re alle mail dei poli­ti­ci e par­la­men­ta­ri in que­stio­ne rivol­gen­do­gli le doman­de che ritie­ne oppor­tu­no sul caso.

    Per franz: un po’ del mate­ria­le che ti ho pro­mes­so l’ho mes­so insie­me; è tal­men­te vasto che è dif­fi­ci­le tro­va­re l’inizio e, ad un cer­to pun­to, fer­mar­si. Comun­que a bre­vis­si­mo te lo mando.
    Ciao a tutti

    • franz ha detto:

      Pri­ma di tut­to gra­zie per il mate­ria­le, atten­do con ansia.
      Per quan­to riguar­da il com­plot­ti­smo: non è cosa che mi attiz­zi in effet­ti più di tan­to. Cer­to è che inve­ce alcu­ne vol­te met­te­re insie­me diver­si pez­zi può por­ta­re a vede­re azio­ni coor­di­na­te che pre­se sin­go­lar­men­te non sono visi­bi­li come par­ti di un’u­ni­ca azio­ne più grande.
      Il dub­bio DEVE far­si sen­ti­re quan­do cam­pa­gne asso­lu­ta­men­te idio­te come que­sta del­la vac­ci­na­zio­ne di mas­sa sono evi­den­te­men­te costrui­te per uno sco­po non imme­dia­ta­men­te visibile.

  11. :ban: Cre­do sia tem­po ed ora che inco­min­cia­mo tut­ti ad apri­re gli occhi su que­ste “truf­fe lega­liz­za­te”. Que­sta defi­ni­zio­ne non è fari­na del mio sac­co, è sta­ta usa­ta dal­lo scien­zia­to Albert Sabin duran­te un con­gres­so d’im­mu­no­lo­gia tenu­to­si a Par­ma mol­ti anni fa. Sebin si rife­ri­va alle vac­ci­na­zio­ni per l’in­fluen­za in toto e, pro­ba­bil­men­te, lo avreb­be riba­di­to anche per quel­la suina.

  12. corrado penna ha detto:

    inte­res­san­tre arti­co­lo, se non ti dispia­ce lo met­to anche sul mio blog citan­do la fon­te con link cliccabile

    anche io ho dedi­ca­to alla que­stio­ne mol­ti arti­co­li ese­guen­do anche mume­ro­se tra­du­zio­ni, e citan­do a vol­te anche i tuoi arti­co­li con dei link al tuo blog

    tro­vi tut­to qui

    http://scienzamarcia.blogspot.com/search/label/influenza%20suina

    ma ti con­si­glio soprat­tut­to que­sto articolo

    http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/08/vaccini-killer-antinfluenzali.html

    • franz ha detto:

      Nes­sun pro­ble­ma, figurati!
      Ho visto i tuoi arti­co­li, ten­go d’oc­chio l’ar­go­men­to da vici­no e non pote­vo man­car­li. Gra­zie mil­le e buo­na domenica!